Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Si apre un periodo di instabilità nord Atlantica?

A cavallo tra la prima e la seconda decade di marzo, ci sarebbe spazio per un ribasso del fronte polare, associato ad una diminuzione della temperatura e qualche precipitazione più probabile sui versanti tirrenici ed al nord. Non mancherebbero delle nevicate sui rilievi. Anticiclone in attenuazione. Ecco nel dettaglio la linea di tendenza.

In primo piano - 2 Marzo 2021, ore 21.00

Il debole flusso di venti orientali che ci ha interessati a cavallo tra domenica e lunedì, lascia spazio ad un nuovo rinforzo dell'alta pressione sull'Europa centrale la penisola balcanica. Questo effimero rinforzo anticiclonico favorisce un nuovo rialzo della temperatura che ci interesserà soprattutto nelle giornate di mercoledì 3 e giovedì 4 marzo, con valori molto miti soprattutto nelle ore pomeridiane. Questa nuova ripresa anticiclonica potrebbe essere anche l'ultima, in quanto a partire dal prossimo fine settimana i modelli inquadrano ormai con sufficiente chiarezza, un abbassamento nel flusso delle correnti instabili in arrivo dal nord Europa, con una riduzione della temperatura anche su una parte del Mediterraneo. Il ribasso termico è in previsione dapprima al nord tra sabato 6 e domenica 7 marzo. Ne saranno coinvolte anche le regioni del medio ed alto versante adriatico. Su questi settori la riduzione del quadro termico generale porterà valori termici vicini alle medie del periodo. Ecco le temperature minime previste sull'Italia nella giornata di domenica 7 marzo:


Ecco la probabilità calcolata dal modello americano di avere isoterme NEGATIVE alla quota di circa 1500 metri domenica 7 marzo:





Nei primi giorni della prossima settimana i principali modelli di calcolo ipotizzano lo sviluppo di una circolazione di bassa pressione che metterà in gioco masse di aria polari marittime. Sperimenteremo un ribasso del fronte polare, con lo sviluppo di perturbazioni in arrivo dall'Oceano Nord Atlantico. Sebbene ancora non sia molto chiara la direzione presa da questi flussi d'aria instabile, ad oggi appare probabile come dall'inizio della possima settimana le condizioni atmosferiche possano tornare ad essere instabili su diverse regioni. Tra lunedì e martedì crescerà il rischio di pioggia specialmente lungo i versanti tirrenici, con qualche fiocco di NEVE che tornerebbe a farsi vedere lungo le Alpi. (da confermare). Analisi in quota del modello europeo riferita a lunedì 8 marzo:

 





La primavera anticipata di queste giornate lascerà il posto nuovamente a condizioni atmosferiche vicine all'inverno. La prossima settimana quindi ci aspettiamo un dietrofront della stagione, con rovesci ed acquazzoni che saranno sempre dietro l'angolo.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum