Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: verso una lenta attenuazione della calura

Avviati verso una lenta attenuazione della calura con una ripresa dell'instabilità a carattere termoconvettivo. Un nuovo cambio di circolazione verso scenari più instabili entro la terza decade di giugno.

In primo piano - 13 Giugno 2017, ore 17.00

Fa paura il caldo che si sta verificando in questi giorni sull'Europa, fa paura soprattutto perchè veniamo a trovarci ancora all'inizio della stagione estiva, rischiando di subire una fase prolungata di caldo intenso e scarsità di pioggia, con buona pace per le situazioni di crisi idrica che affliggono ormai diverse regioni del nostro Paese. In realtà l'atmosfera insegna come le sue logiche siano assolutamente non lineari, ed il suo andamento caotico e casuale a tal punto che, nonostante un risveglio precoce dell'estate, non possiamo assolutamente prevedere in alcun modo quelli che saranno gli sviluppi della stagione nei giorni o nelle settimane a venire.

Limitandoci pertanto al range limitato dei 10 giorni, potremo sicuramente osservare quello che appare come un passaggio di consegne tra una sinottica dichiaratamente africana che ci sta interessando in questi giorni, con il sopraggiungere di una sinottica di tipo subtropicale oceanico previsto dalla seconda metà della settimana.

Le temperature almeno in parte tenderanno a diminuire di alcuni gradi ed i temporali di natura termoconvettiva tornerebbero a manifestarsi sul nostro territorio nazionale, privilegiando le aree interne e montuose. Entro sabato 17 giugno, con la migrazione del fulcro vero e proprio dell'alta pressione sull'oceano Atlantico, ecco farsi strada un impulso d'aria instabile che, scivolando lungo il fianco orientale del colosso anticiclonico, porterebbe con sè una parentesi d'instabilità su est Europa e Penisola Balcanica. Riflessi anche sul tempo previsto nel nostro Paese, laddove flussi d'aria un po' più fresca da nord-est, porterebbero un ulteriore, lieve ritocco verso il basso delle temperature con qualche temporale in più.

Il vero cambiamento, o meglio un tentativo più convinto di cambiamento negli equilibri delle figure di alta e di bassa pressione sull'Europa, entro la terza decade di giugno, quando i modelli mettono in luce un ribasso più deciso delle altezze geopotenziali sul vecchio continente. A questo punto le strade percorse potrebbero però essere molto diverse tra loro e pertanto ancora una volta con risultati imprevisti e con probabili colpi di scena. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum