Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

NEVE in arrivo a quote basse (localmente molto basse) al nord tra giovedì e venerdi

La perturbazione di giovedì porterà neve a quote molto basse nelle Alpi.

In primo piano - 4 Marzo 2020, ore 10.20

Un'altra occasione importante per assistere a nevicate rilevanti su Alpi e Prealpi si va predisponendo tra il pomeriggio di giovedì 5 e la mattinata di venerdì 6 marzo.

L'aria fredda e secca affluita nelle ultime ore risulterà un ingrediente indispensabile per favorire i fenomeni nevosi, ma non disgiunto dall'intensità dei fenomeni, che contribuiranno a rovesciare al suolo aria fredda e a mantenere in omotermia le vallate, consentendo ai fiocchi di raggiungere molti fondovalle e addirittura di presentarsi lungo la fascia pedemontana di alcune regioni.

Vediamo allora le temperature previste all'alba di giovedì 5 marzo a 1500m sui cieli del nord Italia secondo il modello americano:

Nel corso della giornata di giovedì 5 giungeranno le prime precipitazioni a partire dal settore valdostano e piemontese, ove risulteranno a carattere solido sin nei fondovalle (Aosta compresa), cosi come sull'Ossola (Domodossola compresa).

Altrove mediamente la precipitazione, prevista in attivazione dal pomeriggio, risulterà nevosa inizialmente sino a 400-500m, ma con limite in abbassamento entro sera sin nei fondovalle, dalla Valtellina, alle valli del Comasco, alla Valsassina nel Lecchese e poi su molti fondovalle del Trentino e dell'Alto Adige, poi del Veneto, soprattutto sull'Agordino e sul Cadore, ma anche nelle vallate della Carnia e del Tarvisiano. Qui la sommatoria dei fenomeni nevosi previsti dal modello americano per l'episodio perturbato:


Nella notte su venerdì la neve potrebbe cadere per qualche ora sulla collina di Torino, su Cuneo, ma soprattutto su Varese e sulla fascia pedemontana della provincia e sul Comasco, esclusa Como città. La neve potrebbe farcela a raggiungere anche Vipiteno, Bressanone, Trento, Bolzano, Brunico, e cadere bagnata su Belluno. 

Nevicate abbondanti sono attese sull'altopiano di Asiago sino a venerdì mattina, cosi come su gran parte della fascia prealpina, dalla bergamasca alla Lessinia. 

Non sono previste invece nevicate in aperta pianura padana, semmai qualche tentativo è previsto su Langhe e Monferrato, cosi come sull'Appennino ligure e sull'Appennino emiliano, specie del Piacentino, dai 500m, ma qui c'è divergenza sull'altezza dello zero termico previsto dai vari modelli. 

Ecco comunque dove dovrebbe collocarsi lo zero termico nella notte su venerdì 6 marzo, sempre a 1500m, sempre secondo il modello americano:


:



 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum