Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Monitoraggio ghiacci polari: un anno fa l'agonia dell'Artico

Interessante confronto dei dati attuali con quelli riferiti al 9 settembre 2007. L'ammanco di copertura glaciale lo scorso anno fu devastante e comprese soprattutto il Mare dei Chukci nei pressi dello stretto di Bering

In primo piano - 9 Settembre 2008, ore 14.36

Erano le ultime battute di un'estate disastrosa per le banchise glaciali artiche. In particolare fu proprio il mese di settembre di quel famigerato 2007 che vide ridursi in modo davvero preoccupante l'estensione glaciale sull'intero bacino del Mar Glaciale Artico i cui valori negativi stracciarono ogni record. I settori glaciali posti all'interno dello stretto di Bering furono letteralmente liquefatti tanto che il Mare dei Chukci, braccio di mare al largo dell'Alaska, si ritrovò completamente sgombro. I motivi che si concatenarono determinando questa situazione furono molteplici seppur oggi non ancora del tutto univocamente chiariti. Ora, a un anno di distanza dall'evento, il calo più evidente della superficie glaciale si è concentrato in modo particolare nel mese di agosto, dopo aver resistito stoicamente per buona parte del periodo estivo. Fatto sta che, rispetto allo stesso giorno del 2007 ci troviamo ancora in positivo ma soprattutto con una linea di discesa che tende a correre parallela a quella dello scorso anno. Ciò sta a significare con tutta probabilità, e se il trend proseguirà con questo ritmo senza eccessivi scossoni, che l'estate 2008 non riuscirà a battere per la seconda volta consecutiva i record di scioglimento della banchisa, benchè qualcuno abbia voluto enfatizzare la recente apertura dei passaggi a nord-ovest e a nord-est come evento eccezionale. I dati provenienti dai satelliti ad orbita polare ci sono di grande aiuto. Proprio grazie a questi preziosi strumenti abbiamo ricostruito l'esatta estensione delle banchise artiche potendo così prevenire ad un confronto inequivocabile come mostrato nelle immagini allegate. Anche ad un primo colpo d'occhio la crosta glaciale risulta più abbondante rispetto al settembre 2007. Non resta che ben sperare e fare un grosso "in bocca al lupo" al Mar Glaciale Artico in vista del prossimo inverno.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum