Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo: inizia un FREDDO week-end, che gelo ad est!

In primo piano - 22 Gennaio 2022, ore 10.00

L'aria fredda artica sta dilagando su tutta l'Europa orientale ed in particolare tra i Balcani e il mar Nero, dove andrà man mano isolandosi un vasto nucleo gelido carico di neve. L'Italia si trova totalmente ai margini di questa notevole ondata di freddo e pertanto riceverà effetti solo marginali nel corso dei prossimi giorni.Il freddo non manca certamente, come testimoniato dalle basse temperature rilevate stamattina da nord a sud: fino a -3°C a Torino e alle porte di Venezia, ben -2°C a Bologna e temperature sotto lo zero su gran parte delle aree interne del centro. Il vento di tramontana si fa sentire sul medio-basso Adriatico e al sud, acutizzando la sensazione del freddo.
I fenomeni, tuttavia, sono quasi del tutto inesistenti: i cieli sono sereni su gran parte d'Italia, eccetto una coltre di nebbia in pianura Padana ed un po' di nubi all'estremo sud.
Nelle prossime ore, specie fra tardo pomeriggio e sera, ci sarà un blando peggioramento sulla Puglia, ovvero la regione più vicina all'ondata di gelo che sferzerà Grecia e Turchia.
Possibilità di piogge sparse dal Gargano al leccese, con fiocchi di neve oltre i 400-500 metri di altitudine, in calo sul finire dell'evento (nelle prime ore della notte di domenica) fin sui 300 metri. Seguirà una nuova pausa soleggiata che perdurerà per quasi l'intera giornata di domenica.
Un altro peggioramento, un po' più corposo, arriverà tra la tarda sera di domenica e la mattina di lunedì: ci aspettiamo delle piogge sparse su Puglia, Molise, Abruzzo, Basilicata e Calabria, con neve fino a 300-400 metri di quota. Il tutto durerà appena qualche ora.
Una piccola parte dell'aria gelida balcanica riuscirà ad affluire sul basso Adriatico e al sud tra il pomeriggio e la sera di lunedì: in questa circostanza potrebbero arrivare delle debolissime nevicate sparse al sud fin su pianure e coste: l'area più esposta sarà la Puglia centro-meridionale, ma i fenomeni saranno davvero troppo deboli e isolati per poter parlare di accumuli.
Nel frattempo la siccità sul nord Italia e su parte del centro proseguirà ancora.


Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum