Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La nuova settimana si apre con tempo instabile e FREDDO, nuova perturbazione tra mercoledì e giovedì

Una vasta e complessa circolazione di bassa pressione, farà sentire il suo peso sul tempo d'Europa anche nei prossimi giorni, con l'instabilità che dapprima interesserà le regioni del sud tra lunedì e martedì, poi con una nuova perturbazione soprattutto per il centro Italia tra mercoledì e giovedì. Temperature che saranno inferiori alle medie del periodo.

In primo piano - 11 Ottobre 2020, ore 21.30

Il promontorio mobile di alta pressione che ci ha interessati i giorni scorsi, ci ha ormai abbandonati; ne prende il posto un'attiva circolazione di bassa pressione direttamente alimentata dalle masse d'aria fredda in arrivo dall'Artico. In queste ore la nuova struttura depressionaria pone il proprio asse in corrispondenza dell'Europa e del Mediterraneo centrale, ne consegue lo sviluppo di un nuovo corpo nuvoloso che quest'oggi ha interessato principalmente le regioni del nord (soprattutto il Triveneto), dispensando temporali anche sulle coste centrali e settentrionali tirreniche. Adesso la perturbazione scivolerà rapidamente verso le regioni del centro e soprattutto del sud, dove si prevedono le maggiori precipitazioni lunedì 12 ottobre. Questo impulso perturbato seguirà di pari passo lo sviluppo della saccatura che allungherà le tue spire verso le regioni del meridione. Stima delle precipitazioni previste domani sulle regioni del sud: 

Questa circolazione di bassa pressione porta inoltre un significativo abbassamento delle temperature, con valori destinati a portarsi ovunque inferiori alle medie del periodo, con scarti negativi importanti al nord tra lunedì e martedì. Anomalie di temperatura previste dal modello americano per martedì 13 ottobre

Nemmeno la prossima settimana sembrano comparire all'orizzonte scenari di tempo anticiclonico, anzi lo sviluppo di una modesta onda anticiclonica sull'oceano Atlantico, allungata in parte verso le latitudini settentrionali, favorirà lo sviluppo di un canale depressionario percorso da aria fredda artica che raggiungerà l'Europa centrale ed in parte anche il nostro Paese, il quale resterà in una terra di contrasti, con sviluppo di nuovi corpi nuvolosi.

Particolarmente importante la perturbazione attesa nascere sul Mediterraneo tra mercoledì 14 e giovedì 15, con effetti principalmente al centro ed al sud. Inoltre i modelli mostrano chiaramente lo sviluppo di un canale depressionario percorso da aria fredda artica. Per l'Europa si preannuncia un periodo tutt'altro che tranquillo, con l'autunno che su alcune regioni giocherà perfino a fare l'inverno. Analisi in quota del modello europeo riferita a venerdì 16 ottobre

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum