Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

IRRUZIONE FREDDA da domenica 22: tutto confermato?

La prima dopo due anni: potrebbe arrivare davvero.

In primo piano - 18 Marzo 2020, ore 09.31

I modelli ce la stavano mostrando da molti giorni e per la prima volta l'emissione di stamane sembra metterli d'accordo tutti, sulla traiettoria, la portata e la durata.

Insomma ora si fa sul serio, si alza l'asticella dell'attendibilità e le conseguenze potrebbero essere importanti sul piano termico (si finirebbe almeno di 7-8°C sotto la media per almeno 72 ore) e in qualche caso anche a livello precipitativo, perché significherebbe rivedere la neve a quote prossime alla pianura sul medio Adriatico.

Eccole allora alcune mappe sovrapponibili delle emissioni di stamane previste tra lunedì 23 e martedì 24 marzo al suolo e a 1500m di quota, dalle quali si evince che tutti hanno inquadrato la presenza dell'anticiclone scandinavo e la massa d'aria gelida in azione retrograda da est verso ovest:

La fase fredda durerebbe dalla serata di domenica 22 alla mattinata di giovedì 26, un periodo sufficientemente lungo per sperimentare condizioni invernali, per vedere qualche fiocco di neve sul Carso, la fascia montana piemontese e lombarda, Marche, Abruzzo, Molise e forse Lucania e per ostacolare almeno un po' la diffusione del coronavirus all'esterno, visto che questo tipo di virus soffrono gli estremi termici.

Qualcuno si chiedeva se non potessero esserci conseguenze depressionarie. Per alcuni modelli si, per altri no: ad esempio il modello europeo contempla la formazione di una depressione al suolo al sud con riflessi perturbati e dunque nevosi in quota, altri ancora una depressione a più largo respiro con neve a quote basse, specie al nord, ma queste sono tutte ipotesi ancora poco credibili, mentre l'attendibilità dell'irruzione fredda è cresciuta esponenzialmente, siamo saliti nuovamente al 70%.

E con le termiche che osserviamo a 1500m (anche inferiori ai -10°C) che valori potremo sperimentare in pianura tra notte e giorno? Siccome ci sarà ventilazione e nuvolaglia in pianura è difficile che si scenda sotto lo zero di notte ma ci aggireremo comunque su valori prossimi a zero, in pieno giorno non supereremo i 6-7°C al nord e al centro, qualche grado in più sul meridione e ancora di più sulle isole, probabilmente ai margini di questa irruzione. 

Seguite comunque tutti gli aggiornamenti!

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum