Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Irruzione artica in arrivo, maltempo e locali nevicate a breve al sud

In primo piano - 30 Dicembre 2018, ore 11.40

Il 2018 è pronto a salutarci con una discreta ondata di freddo di stampo artico, sicuramente non gelida ma comunque in grado di portare maltempo e locali nevicate sino in collina. La perturbazione, ampiamente prevista nei giorni scorsi, agirà principalmente sulle regioni del centro-sud e medio/basso versante adriatico tra oggi e le prime ore di martedì 1 gennaio 2019.

 

Il fronte freddo sta valicando in queste ore i Balcani ed è pronto a gettarsi sul mar Adriatico in direzione del centro-sud Italia : questo fronte porterà un calo delle temperature, rovesci e qualche temporale su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia. Il tutto tra pomeriggio e sera. In questo frangente la neve scenderà oltre gli 800/1000 metri di altitudine sull'Appennino centro-meridionale. (segui le immagini in diretta dal satellite). 

Nubi basse che persisteranno su Toscana e Lazio fino al primo pomeriggio, dopodichè i cieli diverranno sereni su gran parte del centro-sud grazie all'ingresso di aria più fredda e secca.

Domani giungerà il "cuore freddo" della perturbazione, caratterizzato da temperature tra i -3 e -4°C a 1500 metri di altitudine e temperature tra -30 e -33°C a 5000 metri. Con l'arrivo di questo nocciolo freddo piuttosto instabile avremo nuovi rovesci sulle regioni del sud, specie su Puglia, Calabria e Sicilia : in particolare questa seconda fase del peggioramento giungerà nel pomeriggio di domani 31 dicembre e persisterà sino alle prime ore del nuovo anno. 

Con l'arrivo della parte più fredda e attiva della perturbazione assisteremo anche ad un sensibile calo della quota neve, la quale si porterà sin verso i 400-500 metri di altezza in Puglia e Molise e sin verso i 700-800 metri tra Calabria e Sicilia. Le nevicate in questo caso saranno comunque di debole entità e localizzate. Più in basso saranno possibili rovesci di grandine o neve tonda (graupeln).

Su tutto il nord, Marche, Umbria e lato tirrenico centro-settentrionale il tempo continuerà a mantenersi stabile ma freddo.

Già dal pomeriggio del 1° gennaio il tempo migliorerà rapidamente sebbene continuerà a farsi sentire l'aria fredda, specie di notte, in attesa della nuova perturbazione (di gran lunga più gelida della precedente) che arriverà da giovedì 3 gennaio sul centro-sud.


Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum