Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

INVERNO: confermata la scossa durante la prima decade di febbraio?

L'inverno deve spicciarsi...

In primo piano - 23 Gennaio 2020, ore 09.43

Fino a questo l'inverno nel Mediterraneo ha latitato, soprattutto in termini di ondate di freddo e precipitazioni nevose (visto che le gelate notturne, favorite dalla costante serenità del cielo, soprattutto al nord non sono mancate).

L'immobilismo della congiuntura barica è evidente in questa carta che si riferisce alle anomalie pressorie previste per la fine del mese di gennaio a 5500m, dove si nota palesemente che il Mediterraneo è in balia di un'alta pressione ostinata, che non vuole saperne di togliere il disturbo:

C'è però da dire che, cambiando la disposizione del vortice polare stratosferico durante la prima decade di febbraio, le cose potrebbero modificarsi anche in troposfera. Guardate infatti il core del vortice polare stratosferico (VPS) intorno al 5 febbraio, è sempre posizionato su di noi ma è molto allungato verso sud rispetto alla posizione attuale e dal nord America alla Siberia è stretto come da una tenaglia di aria più calda, che lo blocca lì.

La conseguenza in troposfera la si riscontra in alcune carte valide per lo stesso intervallo di tempo (5 febbraio), in cui si nota una maggiore tendenza all'ondulazione delle correnti perturbate atlantiche, in seguito ad una frenata della corrente a getto e ad una contemporanea rimonta dell'alta pressione verso nord. Per ora si tratta unicamente di segnali, che dovranno essere confermati, ma rispetto al nulla degli ultimi 10-15 giorni, è già rilevante riscontrare una simile ondulazione, che sul medio Adriatico e sul meridione comporterebbe anche freddo e un po' di neve a bassa quota: 

Non prendete tutto alla lettera, ma considerate "l'insieme" e non perdetevi i nostri aggiornamenti. Sotto voce possiamo dire che queste ondulazioni potrebbero accentuarsi durante la seconda decade di febbraio, riportando l'inverno in carreggiata proprio in "zona Cesarini", come spesso avvenuto anche in passato.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum