Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Inizia l'inverno anche al centro-sud, NEVE e freddo la prossima settimana?

Si apre la porta balcanica dalla prossima settimana. Arrivano freddo e neve al centro-sud? Le previsioni meteo.

In primo piano - 9 Gennaio 2021, ore 19.52

Questa prima parte d'inverno ha senza dubbio premiato, in termini di freddo e neve, le regioni settentrionali grazie ad una serie di perturbazioni atlantiche che, arrivando da ovest, hanno portato le temperature più fredde e le precipitazioni più importanti principalmente al nord e sul lato tirrenico. Quando le correnti provengono dal nord Atlantico sono le regioni del nord a vivere momenti pienamente invernali, mentre le regioni meridionali si ritrovano spesso sotto richiami d'aria più mite che mantengono le temperature tra i 10 e 15°C.
Il discorso cambia quando le correnti si dispongono da nord-est e l'aria fredda proveniente dalla Scandinavia o addirittura dalla Russia: in questo caso saranno le regioni adriatiche e meridionali a ricevere i principali effetti e a vivere giornate pienamente invernali, mentre al nord splenderebbe il Sole, in un contesto comunque freddo.
Perché questa premessa? Ebbene dopo un inizio d'inverno dominato dalle correnti atlantiche potrebbero improvvisamente risvegliarsi quelle ben più gelide orientali. Già la scorsa settimana vi accennammo ad un possibile cambiamento proprio attorno a metà mese ed ecco che le ipotesi paventate iniziano a ricevere consensi da tutti i modelli matematici.
Tra lunedì 11 e martedì 12 l'alta pressione delle Azzorre si innalzerà verso il nord Atlantico e la Gran Bretagna, favorendo la discesa di un lobo d'aria gelida dalla Groenlandia verso Norvegia, Svezia, Paesi Baltici e Polonia: questo nucleo d'aria molto fredda si dirigerà, successivamente, tra Balcani, Romania e Ungheria dove portare importanti nevicate e temperature molto rigide.
IN ITALIA COSA CI ASPETTA? Aumentano le possibilità che questa massa d'aria gelida che andrà a posizionarsi sull'est Europa possa lambire, in un primo momento, le regioni adriatiche e il sud tra mercoledì 13 e giovedì 14. In tal caso potremmo assistere a locali nevicate sino in collina su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata.
In ogni caso le temperature caleranno su tutto il lato adriatico e al sud a metà prossima settimana, perché quel nocciolo gelido sui Balcani riuscirà ad avere effetti anche sulla nostra penisola (indipendentemente dall'arrivo o no di piogge e nevicate). In tutto questo il nord e parte del lato tirrenico vivrebbero un periodo freddo, stabile e soleggiato.
Ma non è tutto: quella massa d'aria molto fredda situata sui Balcani potrebbe avere affetti importanti soprattutto nella seconda parte della settimana, ovvero tra venerdì 15 e domenica 17. Dalle ultime emissioni dei modelli matematici vi è la possibilità che quest'aria gelida possa incamminarsi verso il centro-sud Italia grazie ad un movimento di "retrogressione", decisamente complicato da prevedere con precisione a così tanti giorni di distanza.
Qualora dovesse concretizzarsi questa ipotesi, gelo e neve potrebbero interessare tante località del centro-sud, soprattutto quelle adriatiche come Marche, Abruzzo, Molise e Puglia.

 


Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum