Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il vortice polare gioca a fare l'inverno ma la primavera scalpita

Basandoci sull'aggiornamento del modello europeo, ecco quali potrebbero essere i capricci della circolazione atmosferica nella prima metà di marzo.

In primo piano - 3 Marzo 2020, ore 22.00

Il mese di marzo, almeno nella sua prima parte, potrebbe risultare ancora instabile; questa sera l'aggiornamento del modello europeo sembra confermare ancora questa linea di tendenza. La circolazione atmosferica relativa alle medie latitudini, non sarà più così regolare e statica così come abbiamo potuto osservare nei mesi invernali; il vortice polare in realtà giocherà ancora a fare l'inverno, in quanto la sua struttura continuerà a mantenersi sorprendentemente compatta anche nel mese di marzo, tuttavia la circolazione su scala più ridotta europea, subirà una prima trasformazione che potrebbe essere il primissimo segnale di avanzamento stagionale verso la stagione primaverile.

Le grandi circolazioni di depressionarie frutto proprio della spiccata attività del vortice polare, riguarderanno ancora le latitudini settentrionali ma questo elemento non sarà più sufficiente a scongiurare lo sviluppo di alcune situazioni di instabilità in di coinvolgere le latitudini del Mediterraneo. Una perturbazione è prevista attraversare il nostro Paese nelle giornate di giovedì e venerdì ma anche sabato e domenica risulteranno instabili al centro ed al sud, grazie alla presenza di una circolazione di aria più fresca in quota. Maggiori dettagli nell'articolo: https://www.meteolive.it/news/In-primo-piano/2/una-nuova-perturbazione-prevista-tra-gioved-e-venerd-weekend-instabile-al-centro-ed-al-sud/84552/

Spingendo il nostro sguardo a distanze previsionali più lunghe (martedì 10, mercoledì 11), ecco comparire questo nuovo tentativo di ricompattamento tardivo del vortice polare, le grandi depressioni tenderanno temporaneamente a ritirarsi verso nord, mentre il Mediterraneo diventerà di nuovo terra di anticiclone. La previsione del modello europeo riferita al prossimo mercoledì, mette in luce proprio questa situazione, ponendo risalto ad una sinottica molto simile a quella dell'inverno:

 

Nei giorni successivi la situazione potrebbe cambiare di nuovo, nelle lunghe distanze il modello europeo ipotizza lo sviluppo di nuova saccatura sul Mediterraneo, associata ad una nuova parentesi di tempo più instabile. Ecco la linea di tendenza riferita a venerdì 13 marzo, la corrente a getto tornerebbe a rallentare e sul Mediterraneo potrebbe verificarsi una nuova riduzione della pressione atmosferica e dei geopotenziali:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum