Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il Piemonte: spesso tra siccità e alluvioni, una regione tormentata

La sua particolare posizione geografica lo espone a situazioni meteorologiche estreme.

In primo piano - 30 Aprile 2010, ore 10.48

MeteoLive continua a raccontare le alluvioni sul tormentato Piemonte. Dopo il 68, quando fu la volta della Valle Strona, dopo il 1994, quando si pagò un alto tributo di vittime, dopo il catastrofico ottobre 2000, in cui Meteolive, pioniera della rete diventò un punto di riferimento per chi cercava disperatamente notizie dalle valli, poi il maggio 2008, infine si teme per nuove piogge alluvionali per i prossimi giorni.

Oggi Internet dispone di ben altre risorse rispetto al 2000 ma MeteoLive non ha perso il suo importante ruolo di informatore sui rischi che corre il territorio. Eccoci dunque a riparlare di potenziali situazioni alluvionali in Piemonte, dopo anni in cui per la verità è stata la siccità a tener banco.

La posizione geografica della regione la rende particolarmente esposta a questo susseguirsi di estremi: qui con il Libeccio piove infatti solo su alcune fasce di territorio, mentre con Ostro e Scirocco la regione viene coinvolta in modo più netto e soprattutto si va ad esaltare in maniera anche preoccupante quell'effetto stau che reca nelle valli del Torinese e del Cuneese accumuli precipitativi talora drammatici.

Si passa così da un estremo all'altro, non perchè la natura sia cattiva o sia sempre colpa dell'uomo, ma perchè se di acqua ne cade tanta, troppa, la montagna rivela tutta la sua naturale fragilità, specie laddove la composizione geologica ne mette a repentaglio la stabilità. Nei prossimi anni il Piemonte farà ancora i conti con le alluvioni perchè le configurazioni bariche prima o poi presenteranno ancora queste situazioni.

Quello che si può fare, oltre a prendersi cura del letto dei fiumi in maniera intelligente, è una mappatura dettagliata delle zone a maggior rischio frane e smottamenti, in modo che la popolazione, conscia del pericolo, possa evitare il peggio allontanandosi preventivamente. La Regione svolge comunque questo lavoro egregiamente.


Autore : ALESSIO GROSSO

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum