Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il gelo siberiano irrompe in Europa, primi -30°C in Russia. Raggiungerà l'Italia?

Gelo e neve alle porte dell'Europa. L'anticiclone siberiano si farà sentire fino alle porte del Mediterraneo ma ci colpirà di striscio. Le previsioni meteo.

In primo piano - 11 Gennaio 2021, ore 20.12

Il vasto anticiclone russo-siberiano di cui vi parlammo dettagliatamente nei giorni scorsi ha ormai portato i suoi effetti su quasi tutto lo sterminato territorio russo, non solo nel comparto asiatico ma anche su quello europeo.
Nelle ultime ore il gelo prodotto da questo anticiclone si è esteso anche sulla Russia orientale e si appresta ad invadere la Scandinavia, la Polonia, l'Ucraina e i Paesi Baltici.
Le temperature al suolo che vi mostriamo sono piuttosto eloquenti sul cammino effettuato dal gelo in questi giorni: il gelo si è incamminato dal cuore della Siberia fino alla Russia europea tanto da avvolgere anche la capitale Mosca. Sulla metropoli ora nevica con una temperatura di circa -10°C, ma qualche chilometro più a nord si registrano le prime temperature proibitive della stagione, addirittura inferiori ai -25°C. Evidenti anche alcuni picchi fino a -30 e -36°C ad ovest degli Urali.
L'aria gelida nelle prossime ore e nei prossimi giorni si espanderà ulteriormente verso est grazie al rinforzo dell'alta pressione tra l'Islanda e la Scandinavia e al successivo rinvigorimento di una bassa pressione polare in discesa sui Balcani.
Questa profonda bassa pressione causerà, tra mercoledì e sabato, un sensibile calo termico su tutto il comparto orientale dell'Europa sino alle porte dell'Adriatico, con nevicate intense e diffuse su tutti i Balcani e l'est Europa.
In questa situazione il gelo russo avrà ancor più la strada spianata verso est e potrà facilmente raggiungere Ungheria, Romania, Bulgaria e gran parte del lato balcanico: su questi settori ci aspettiamo, infatti, temperature anche inferiori ai -15/-20°C entro il week-end.

Ma il gelo arriverà in Italia? La risposta è: probabilmente si anche se solo di striscio. L'arrivo dell'aria gelida è probabile nel corso del fine settimana, tra sabato e domenica. Le temperature scenderanno soprattutto sul centro-sud e sul versante adriatico ma ovviamente non saranno registrati i valori gelidi dell'est Europa, per ovvi motivi geografici.
Il calo termico, se confermato, sarà ben avvertibile. Ci aspettiamo una diminuzione delle temperature fino a 5-7°C su Marche, Abruzzo, Molise e Puglia, tanto che in pieno giorno sarà difficile superare i 4-5°C lungo le coste. 
E la neve? Se da un lato l'arrivo del freddo è abbastanza probabile (ma non certo!), lo stesso non possiamo dirlo per la neve. L'arrivo delle nevicate sul centro-sud è strettamente legate alla formazione di un vortice di bassa pressione o alla formazione di nubi in mare per l'effetto ASE (Adriatic Snow Effect), ad oggi difficili da valutare.
Dalle ultime emissioni sarebbe possibile una prima rapida ondata di maltempo giovedì pomeriggio-sera, con nevicate in bassa collina su Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata, mentre un'ondata di maltempo più corposa potrebbe arrivare tra sabato e domenica, con nevicate anche in pianura su Abruzzo, Molise e Puglia e a bassa quota su Lazio, Campania, Basilicata e Calabria. La situazione, però, non è ancora perfettamente delineata.

 


Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum