Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

I SEGRETI del MARE: conoscete bene le onde?

Qualche consiglio per non trovarsi in difficoltà in mare aperto...

In primo piano - 1 Giugno 2017, ore 15.35

Lo stato del mare, sia che si tratti di onda lunga o mare vivo, può variare considerevolmente in funzione degli ostacoli che le onde trovano sul loro cammino.

Il mare può trovare al suo interno onde incrociate e venti contrari alla corrente, ma sono i fondali che spesso giocano un ruolo determinante. Dove i fondali salgono bruscamente le onde vengono improvvisamente frenate; ciò ne aumenta l'altezza e il rischio che possano rompersi o frangersi

Il mare lungo può subire modificazioni in prossimità di isole o scogli. L'onda lunga passa ai due lati dell'isola e si riforma subito dopo. Nei pressi della costa, dove la risalita non è progressiva, ma brusca, si osserva che le onde frangono tutte nella stessa zona e costituiscono tecnicamente una barra.

Se il pendio é scosceso, le onde si approfondiscono e frangono brutalmente; se il pendio é dolce, l'energia delle onde si dissipa progressivamente senza frangersi energicamente.

Le onde più lunghe rispondono molto rapidamente alle variazioni di fondale e possono ingrossarsi enormemente prima di raggiungere la costa e generano una risacca maggiore.

Esiste una scala internazionale per classificare l'altezza delle onde diversa dalla scala Beaufort.

Aspetto del mare Calmo: (senza increspature) altezza onde 0 metri ;

1 Quasi calmo: (con increspature) altezza onde da 0 a 0.2 metri; 

2 Poco mosso: altezza onde da 0.2 a 0.5 metri

3 Mosso: altezza onde da 0.5 a 1.25 metri

4 Molto mosso: altezza onde da 0.5 a 4 metri

5 Agitato: Altezza onde da 2.5 a 4 metri

 6 Molto agitato: altezza onde da 4 a 6 metri

 7 Grosso: altezza onde da 6 a 9 metri

 8 Molto grosso: altezza onde da 9 a 14 metri

 9 Tempestoso: altezza onde oltre 14 metri

Le onde si propagano a gruppi che trasportano l'energia e la cui velocità di spostamento, al largo, corrisponde alla metà di quella di ciascuna onda presa singolarmente. Più l'onda è lunga più grande è la sua velocità.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum