Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Gustav ora non fa più paura, occhi puntati su Hanna

L'uragano Gustav è stato declassato a tempesta tropicale e si è inoltrato sul continente dove perderà ulteriore energia. Respiro di sollievo a New Orleans.

In primo piano - 2 Settembre 2008, ore 10.23

Lo spettro di Katrina, a 3 anni dal suo disastroso passaggio sulla Louisiana, riesce ancora a fare accapponare la pelle. Allora le autorità statunitensi avevano sottovalutato la portata dell'evento e questa grave leggerezza si è poi resa responsabile delle innumerevoli vittime di quella furia. Quest'anno, complice anche la modellistica a disposizione dei meteorologi che ha sfornato uno scenario decisamente allarmante, l'Amministrazione americana ha reagito in anticipo sopravvalutando l'evento e riuscendo comunque a gestire egregiamente l'arrivo di Gustav, attenuato rispetto alle previsioni ma pur sempre uragano. Solo nelle ultime ore, dopo aver toccato terra con una forza pari alla categoria 2, l'impressionante vortice ha ceduto di schianto ed è stato ora quindi declassato a tropical-storm, ossia tempesta tropicale. I venti raggiungono ancora i 100km/ ma sono previsti in ulteriore indebolimento. Sospiro di sollievo a New Orleans. Pur avendo sollevato il livello del mare fino a far penetrare enormi quantità di acqua nel fiume Mississippi e nel lago PontChartrain, Gustav non è riuscito ad abbattere le barriere che proteggono la città, ricostruite dopo il disastro di Katrina. Il sindaco, pur lasciando in vigore il coprifuoco, ha autorizzato le persone evacuate a prepararsi per far rientro in città. Al largo anche le piattaforme petrolifere che si trovano nel golfo del Messico non hanno riportato danni e il prezzo del greggio per questo motivo ha già iniziato a scendere. Scampato il pericolo Gustav, occhi puntati ora su Hanna. L'uragano dovrebbe impattare le coste della Florida intorno alle 8 del 5 settembre (ora locale) con una potenza pari alla categoria 2. Nel frattempo al largo del golfo del Messico si prepara Ike, al momento tempesta tropicale, ma in lizza per diventare presto uragano e seguire anch'esso la medesima rotta caraibica.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum