Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Grosso GUASTO meteo dai primi di giugno su mezza Europa? (Mappe all'interno)

Dal nord Europa poderoso affondo di una saccatura verso il Mediterraneo.

In primo piano - 29 Maggio 2020, ore 09.13

Un'incisiva saccatura è prevista affondare verso il Mediterraneo occidentale per i primi giorni di giugno, orientativamente tra il 4 ed il 5 del mese di giugno e coinvolgere almeno in parte anche il nostro Paese, provocando forti temporali al nord e su parte del centro e un richiamo invece di aria calda al sud, dove non si verificherebbero precipitazioni.

Da giorni i modelli tracciano mappe del genere, anche se faticano ad inquadrare esattamente il posizionamento del vertice inferiore della saccatura: naturalmente più sarà spostato verso est (ma non troppo) e più inciderà sul tempo del nostro Paese.

Al momento l'ipotesi più accreditata è quella che si evince dall'osservazione della media degli scenari del modello americano e che vi proponiamo qui sotto, affondo francese ed iberico ma risvolti instabili per nord e centro Italia in seno a correnti da SW:

Altri scenari relativi allo stesso modello evidenziano una situazione piuttosto simile, con nord e centro Italia sempre coinvolto da passaggi instabili sempre per lo stesso intervallo di tempo:

E per i giorni successivi? La situazione non cambierebbe di molto, anzi la saccatura, pur leggermente indebolita, andrebbe a fare qualche progresso verso levante, raggiungendo entro lunedì 8 giugno la regione alpina e coinvolgendo dunque nell'instabilità gran parte del nostro Paese, scalzando anche il caldo dal sud:

SITUAZIONI ESTREME: naturalmente il modello prevede anche scenari estremi, che dipingono un maltempo ben più vistoso e abbracciato al nostro Paese già per sabato 6 ma queste mappe risultano molto meno attendibili e ve le proponiamo solo per completezza di informazione:

RIASSUMENDO: già dal 3-4 giugno accentuazione dell'instabilità al nord, ma peggioramento più netto dal 5-6, in estensione al centro, ma non al sud, dove invece farà piuttosto caldo per un richiamo costante di correnti di Libeccio.

 

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum