Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

FREDDO e MALTEMPO in arrivo all'inizio di febbraio? Analisi dei modelli e conclusioni

Ancora incertezze sul tempo dei primi giorni di febbraio; l'ipotesi fredda resta comunque in piedi.

In primo piano - 22 Gennaio 2021, ore 10.53

 

Sembra ormai assodato che gli ultimi giorni di gennaio, statisticamente i più freddi dell'anno, debbano trascorrere sotto l'ala protettiva di un mite anticiclone che dalla Penisola Iberica si estenderà fino all'Italia. 

Ciò che succederà dopo questo periodo, ovvero nei primi giorni di febbraio, è ancora in fase di studio anche se un po' tutte le mappe concordano sulla non-durata dell'alta pressione sul Mediterraneo. 

Il problema è stabilire se il cambiamento successivo sarà mite e umido oppure accompagnato da episodi di freddo e anche dalla neve. Per avere le idee più chiare, abbiamo preparato un confronto tra i tre modelli più performanti della rete: il modello europeo, il modello americano e il modello canadese. La data presa come riferimento è lunedi 1 febbraio. 

Il modello europeo per il medesimo giorno mostra l'elevazione dell'alta pressione delle Azzorre verso nord con arrivo di aria fredda ed instabile sull'Italia. 

L'ipotesi ufficiale del modello nostrano mostra infatti un tentativo di blocco delle correnti atlantiche che aprirebbe scenari freddi e perturbati specie al centro e al sud. Da valutare ovviamente la tenuta o meno del blocco in Atlantico in funzione di una maggiore o minore durata dell'episodio freddo in questione. 

Il modello americano per il medesimo periodo opta invece per un guasto del tempo più mite soprattutto al centro, con contributi atlantici. Ecco l'ipotesi ufficiale del modello di oltre oceano sempre per lunedi 1 febbraio: 

Rispetto al modello europeo, l'elevazione dell'alta pressione in Atlantico sarebbe minore; l'aria che affluirà sul nostro Paese avrà di conseguenza una maggiore componente atlantica con cali termici poco significativi. In sostanza arriverebbe la pioggia e la neve in montagna, ma non il freddo o il gelo.

Il modello più interessante in chiave fredda risulta essere questa mattina quello canadese

Secondo questo elaborato, non solo l'alta pressione atlantica punterebbe a nord, ma tenderebbe a congiungersi con una cellula anticiclonica in sede scandinava. In sostanza, prenderebbe piede un ponte altopressorio disposto con asse sud-ovest/nord-est a bloccare completamente il flusso mite dall'oceano. 

Se questa tesi fosse corretta si assisterebbe all'arrivo di aria alquanto fredda sull'Europa centrale e sull'Italia, accompagnata anche da nevicate a bassa quota se non in pianura specie al nord. 

Quale portrebbe essere la configurazione più probabile? Osservando le rispettive medie degli scenari, si nota che queste storcono un po' il naso verso un episodio freddo rilevante nel periodo in questione, pur mostrando un cambiamento sull'Italia nei primi giorni di febbraio. Di conseguenza AL MOMENTO risulta più probabile la tesi americana: guasto del tempo più mite soprattutto al centro, con contributi atlantici. 

Questa è infatti la mappa computerizzata che mostra la probabilità di pioggia sull'Italia per il 1° febbraio sulla base di tutti gli scenari possibili e tenendo conto della distanza temporale:

Si nota infatti che le aree che più probabilmente riceveranno pioggia (o neve) saranno quelle alpine, l'alto Triveneto e le regioni Tirreniche, con successivo maggiore coinvolgimento anche della Calabria e della Sicilia settentrionale.

La previsione al momento sembra avere una buona affidabilità soprattutto al nord e su parte del centro a giudicare dalla mappa che indica quanto sono divergenti gli scenari (non lo è ad esempio sull'Europa occidentale):


Continuate però a seguirci perchè la situazione è molto interessante ed evolutiva. 

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:

>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI

>>> altre località

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum