Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Filippine: le immagini incredibili di un'eruzione vulcanica con fulmini e saette

Immagini incredibili di un'eruzione vulcanica nelle isole Filippine. Fulmini e saette come dentro un temporale. Ecco le immagini più sorprendenti.

In primo piano - 13 Gennaio 2020, ore 18.50

Una grossa eruzione del vulcano Taal si è verificata ieri pomeriggio nelle Filippine. Il vulcano si trova a soli 50 km dalla capitale Manila ed ha sprigionato nel cielo una colonna di cenere e materiale piroclastico alta più di 15 km. Oltre 6000 persone sono state evacuate ed i voli all'aeroporto sono stati cancellati a causa della scarsa visibilità. L'ultima eruzione di questo vulcano risale al 1977, un lungo silenzio che è stato interrotto da un'eruzione cosiddetta "freatomagmatica", nella quale il magma in risalita dal camino vulcanico, è venuto in contatto con l'acqua di mare, dando luogo a forti esplosioni.

L'attività è tenuta sotto stretta sorveglianza da scienziati e vulcanologi, le rilevazioni strumentali hanno evidenziato del nuovo magma in risalita lungo il condotto magmatico. Nuove, forti esplosioni potrebbero verificarsi anche nei prossimi giorni, le autorità locali valuteranno se sarà necessario procedere con l'evacuazione di altre persone.

Il vulcano Taal, viene a trovarsi nella Cintura di Fuoco del Pacifico, un'area geologicamente molto attiva, nella quale si verificano con regolarità eventi di tipo sismico e di tipo vulcanico, con attività di tipo prevalentemente esplosivo. Sulle isole Filippine esistono molti vulcani attivi, alcuni dei quali hanno dato luogo ad eruzioni di grande portata anche in un recente passato.

Nel gennaio 2018, decine di migliaia di persone hanno dovuto essere evacuate a causa di un'eruzione del Mont Mayon, nella regione centrale di Bicol. Nel febbraio del 91 divenne famosa l'eruzione del Pinatubo che fu causa di cambiamenti climatici nei due anni successivi.

La recente eruzione del Taal, ha portato allo sviluppo di un'imponente colonna di ceneri vulcaniche, all'interno delle quali era presente una percentuale considerevole di vapore acqueo, dando luogo ad innumerevoli scariche di fulmini. Invece della pioggia però, al di sotto di questo strano cumulonembo, cadeva una pioggia di cenere e lapilli. Il vento in quota ha trasportato la possente nube verso nord sull'isola di Luzon.

Ecco le conseguenze della super eruzione del Pinatubo nell'inverno del 91: https://www.meteolive.it/news/Amarcord/11/il-gelido-inverno-1990-1991-sino-a-16-c-in-pianura-in-febbraio/83691/


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum