Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ESCLUSIVO: "la sindrome della meteo"

La passione per la meteorologia già in età scolare può produrre disturbi psichici fino a sfociare in una vera e propria patologia: è la sindrome della meteo.

In primo piano - 13 Febbraio 2004, ore 09.00

Insonnia, stanchezza, apatia, difficoltà di concentrazione, ritardo negli studi universitari, agorafobia, ansia, nervosismo, difficoltà di integrazione nel gruppo dei pari, superficialità, trascuratezza fisica, claustrofobia. Sono solo alcune tra le conseguenze di una passione morbosa per la meteorologia, una passione che ti impedisce di staccare gli occhi dalla finestra per moltissime ore della giornata, che ti costringe a lunghe notti di veglia, che può arrivare ad impedirti di stringere relazioni sentimentali durature. Insomma se la passione arriva a soffocare la tua vita, a limitarti, a danneggiarti, va combattuta come una vera malattia. Il caso del bambino americano Brian B. è a tal proposito illuminante. Parla la sua insegnante: "Brian era in classe ma era come se non ci fosse. Se c'era il sole e la giornata era stabile, il ragazzo si comportava quasi normalmente, ma i compagni lo isolavano perchè appena poteva raccontava loro delle tempeste che si stavano abbattendo in qualche zona della Terra oppure di una nuvola particolare che aveva osservato tornando a casa. Quando il tempo minacciava pioggia, Brian non esisteva più, il suo sguardo era perso fuori dalla finestra e mentre si sforzava di seguire la lezione, la sua mente entrava nei cumulonembi e dialogava con loro, chiedendogli di scaricare un bell'acquazzone. Domandava costantemente di recarsi al bagno durante le nevicate; le interrogazioni che seguivano serate temporalesche erano un vero strazio. Spesso lo rimandavo al posto senza assegnargli un voto". La madre ci racconta il seguito: "Brian non aveva alcun interesse per lo sport e nemmeno per le ragazze, cercava invano amici che condividessero la sua stessa passione ma non tutti i ragazzi della sua età erano disposti a parlare di correnti a getto, cirri o blizzard e soprattutto non per più di 5 minuti. Se facevamo una gita in una località fredda e si preannunciava maltempo Brian era euforico e ci bombardava di osservazioni su ogni tipo di nuvola che osservava durante il viaggio. (...) Non voleva assolutamente frequentare luoghi chiusi e senza finestre. Quando le previsioni indicavano cielo sereno per più giorni, diventava nervoso e intrattabile, non usciva di casa e ogni cosa gli diventava pesante." Finisce il protagonista: "ci vollero anni prima che mi abituassi a convivere con la sindrome del tempo, a controllare i miei istinti. Certo la cosa migliore da fare era incanalare i miei studi verso quella direzione, ma più che la teoria mi colpiva la pratica, le emozioni immediate erano molto più divertenti che quelle ricostruite artificialmente in un arido libro di testo. Con la maturità ho imparato ad apprezzare che la vita è fatta prima di tutto di rapporti umani, di affetto per le persone che ci sono più vicine, di belle passeggiate, gite, serate al cinema e con gli amici, viaggi, partite di baseball, notti di passione amorosa. (...) Ma quando un fiocco di neve comincia a scendere sotto il lampione il mio cuore batte ancora molto forte, quando il rombro del tuono scuote la finestra della mia camera la palpitazione sale, è più forte di me". Brian ha oggi 29 anni, vive nel New Jersey. Vivere la meteo si può e si deve ma senza quegli eccessi che, come per ogni passione, possono comportare gravi conseguenze.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum