Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Disturbi d'instabilità ma nessun VERO scenario invernale

Seppur inserita in un contesto di venti prevalentemente occidentali, la circolazione attesa nei prossimi giorni saprà mantenere una certa variabilità, anche se mancheranno gli episodi di freddo.

In primo piano - 23 Gennaio 2020, ore 21.45

Il tempo previsto nella terza ed ultima decade di gennaio, continuerà ad essere scandito una sostanziale mancanza di scenari freddi invernali sull'Europa. Questa situazione atmosferica poggia radici in un Vortice Polare sempre molto intenso, circondato da correnti occidentali che racchiudono le masse d'aria artiche alle elevate latitudini, senza lasciarle sfuggire più in basso. Ne consegue una condizione atmosferica che sul Mediterraneo viaggia a cavallo tra un autunno tardivo ed un inverno mancato.

Se da un lato infatti mancheranno scenari di freddo in grado di interessare in maniera decisa il nostro Paese, dall'altro non potremo nemmeno dire che le condizioni atmosferiche risulteranno perfettamente stabili. Con l'arrivo del weekend e poi con l'inizio della prossima settimana, è previsto il passaggio di almeno due distinti impulsi perturbati, entrambi di debole o moderata intensità ma sufficienti a portare alcune precipitazioni. Ecco la previsione della pioggia calcolata dal modello americano per domani sera, venerdì 24:

Come evidenziato dalla cartina qui sopra, il primo di questi impulsi è previsto attraversare le regioni del centro e del nord tra domani sera, venerdì 24 e sabato 25 gennaio, con precipitazioni che saranno più probabili lungo i versanti del medio ed alto Tirreno. Il secondo passaggio più intenso, riguarderà da vicino le regioni del Mezzogiorno e parte di quelle centrali tra domenica sera e lunedì, con delle precipitazioni soprattutto su Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata. Ecco la previsione della pioggia calcolata dal modello americano per lunedì 27:

 

Come detto, anche spingendo il nostro sguardo nel lungo periodo, quindi negli ultimissimi giorni di gennaio, gli scenari atmosferici continueranno ad essere poco invernali, con prevalenza di correnti occidentali miti. Ecco lo scenario medio calcolato dal modello europeo per il primo di febbraio, con le fasce anticicloniche ancora ben rappresentate alle latitudini del Mediterraneo e dell'Europa meridionale:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum