Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Appuntamento con un cambiamento del tempo fissato alla terza decade di settembre

Le correnti instabili oceaniche potrebbero avere la forza di spingersi fino a Mediterraneo centrale e potrebbero farlo nella terza decade settembrina, vediamo come.

In primo piano - 15 Settembre 2020, ore 21.45

Un'ondata di caldo di eccezionale intensità, sta coinvolgendo in questi giorni il continente europeo, portando temperature assai elevate. Si tratta di una situazione che poggia radici in una anomala risalita di aria calda prelevata dalle latitudini subtropicali africane per essere trascinata prepotentemente verso la fascia delle medie latitudini. L'Europa centrale ed occidentale ne risulta pienamente coinvolta, sperimentando valori termici record per la metà di settembre. Le temperature sono state particolarmente elevate su Francia e Germania, dove sono stati abbattuti diversi record assoluti di caldo. Nei prossimi giorni l'ondata di calore è prevista in lenta e graduale attenuazione, con un abbassamento graduale della temperatura che si verificherà di pari passo con l'attenuazione del campo anticiclonico. Comunque per tutta la settimana i valori di temperatura resteranno superiori alle medie del periodo, soprattutto sul nostro Paese.

La previsione del modello europeo riferita a sabato 19 settembre, mostra la presenza di un cut-off sull'Europa occidentale (penisola Iberica), contrapposta ancora alla presenza di un'onda anticiclonica sul Mediterraneo centrale, con temperature elevate anche sull'Italia:

Questa sera appaiono in crescita le probabilità di un cambiamento nella terza ed ultima decade di settembre; infatti il cut-off presente sull'ovest Europa potrebbe funzionare da catalizzatore per lo sviluppo di una nuova ondulazione della corrente a getto ed il conseguente sviluppo di una saccatura foriera di maltempo. Secondo un pattern che quest'anno sembra ricorrente, lo sviluppo di questa ondulazione potrebbe un cambiamento del tempo in primis sull'Europa occidentale, tuttavia anche lo stivale italiano verrebbe a trovarsi sul lato ascendente d'Italia circolazione, con un cambiamento del tempo che si farebbe vedere a partire da mercoledì prossimo sulle regioni del nord.

Questa previsione del modello europeo riferita a mercoledì 23 settembre, mostra lo sviluppo di una evidente saccatura sull'Europa occidentale, con un cambiamento del tempo in vista per le regioni del nord:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum