Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Anticiclonico e caldo all'inizio della prossima settimana, poi nuovi temporali?

Una figura di alta pressione garantirà un inizio di settimana con tempo soleggiato e temperature ovunque previste in rialzo. Nuovi disturbi in arrivo al nord dalla seconda metà della settimana.

In primo piano - 18 Luglio 2020, ore 20.30

La prima parte della settimana trascorrerà con la protezione dell'alta pressione accompagnata da un quadro termico generale votato ad un deciso rialzo, la figura di alta pressione dalle origini oceaniche, porterà una parentesi di tempo stabile che promette di durare nel tempo, soprattutto sulle regioni del centro e del sud, dove non si intravedono disturbi all'estate nemmeno nel lungo termine. Le cose potrebbero andare diversamente al nord, in quanto già a partire da mercoledì i modelli disegnano un graduale abbassamento nel flusso delle correnti occidentali, una situazione di instabilità che potrebbe concretizzarsi già a partire dal prossimo giovedì, con temporali lungo la fascia alpina e prealpina. Addirittura tra venerdì e sabato alcuni modelli ipotizzano la strutturazione di una vera e propria saccatura alimentata da aria fredda nord-atlantica che con il suo lato ascendente, coinvolgerebbe le regioni del nord, portando instabilità con temporali anche di forte intensità. Analisi in quota calcolata dal modello americano per venerdì 24 luglio:

Con questo tipo di circolazione, le regioni del sud potrebbero sperimentare un rialzo più deciso della temperatura dovuto al richiamo di correnti calde. In questo caso il contributo d'aria calda africana si farebbe sentire in maniera più decisa. Quello che potremo commentare nella terza decade di luglio sarebbe quindi uno stivale spaccato in due, con i temporali e l'instabilità spesso in agguato al nord, gli scenari di alta pressione con temperature elevate sul Mezzogiorno. La circolazione resterebbe complessivamente di tipo zonale, governata cioè dalle correnti occidentali anche nel futuro, con importanti circolazioni di bassa pressione che ancora coinvolgerebbero l'Europa centrale e settentrionale. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum