Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Anticiclone: ecco DOVE farà più caldo nei prossimi giorni

Dopo la lieve attenuazione avvenuta in queste ultime ore, il nostro anticiclone subirà un nuovo rinforzo a partire dalla prossima settimana: ecco DOVE e QUANDO l'Europa dovrá fare i conti con i picchi più elevati di calura.

In primo piano - 18 Giugno 2017, ore 14.00

Superato l'intermezzo d'instabilità intervenuto sul nostro Paese nelle ultime 36 ore, ritroveremo ancora una figura ormai consolidata di ALTA pressione pronta a riconquistare quel poco di terreno che le è stato strappato da una certa ingerenza delle correnti fresche ed instabili di origine settentrionale europea che si sono fatte sentire soprattutto sulla Penisola Balcanica. L'arrivo dell'aria più fresca si è fatto sentire anche sul nostro Paese ma soltanto con un ribasso dei valori termici in quota (Alpi ed Appennino), mentre nelle pianure e soprattutto sui versanti tirrenici, la ventilazione da nord-est inserita in un contesto di sottovento, ha portato addirittura ad una impennata della temperatura, con valori che tenderanno a rientrare già dalla giornata odierna, attraverso il ripristino delle brezze marine.

A livello generale sinottico, la situazione rimane pesantemente influenzata dalla presenza di una figura anticiclonica che andrà a collocare il proprio asse sui settori centro-occidentali europei. L'aria calda subtropicale sfrutterà ancora una volta l'accesso reso facilitato dalla vicinanza del continente africano alla Penisola Iberica. Su questo settore d'Europa, i valori termici risulteranno particolarmente elevati, con punte sino a +40°C, da qui la calura andrà poi a diffondersi anche al cuore d'Europa, si farà poi sentire sulla Francia, l'Italia e la Mitteleurope, seppur con temperature meno eclatanti.

La nostra impressione, commentando ciò che viene visto da questi aggiornamenti, è ancora una volta quella di una circolazione bloccata, con scarse evoluzioni delle figure di alta e di bassa pressione che restano ferme alle proprie posizioni. L'onda anticiclonica africana continuerà anch'essa a mantenere il proprio asse sul centro-ovest Europa, almeno sino al prossimo fine settimana, mentre le depressioni oceaniche avranno estrema difficoltà a tentare un approccio deciso al continente, limitandosi ad influenzare il Regno Unito e la Penisola Scandinava.

Un cambiamento viene evidenziato soltanto a partire da lunedì 26 giugno in avanti ma ovviamente con esiti ancora tutti da verificare.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum