Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

I pericoli dell'assenza di informazione

I media ignorano le previsioni del tempo e il cittadino rischia la vita

I vostri articoli - 12 Dicembre 2001, ore 10.14

Lette le carte, analizzati gli ultimi modelli, il responso è dato: "Frost" non ci risparmierà. Nessuna novità per i tanti lettori di MeteoLive: la notizia era nell'aria già da diversi giorni. Sarà invece una novità e per molti una sorpresa, per quanti, invece, non raggiunti dai mezzi di comunicazione in rete, soffrono dell'assoluta carenza di notizie da parte degli altri grandi organi di informazione. La mia è una esperienza diretta: facendo il giornalista in un grande giornale del Sud, leggo divertito, perchè appassionato di meteorologia, i titoli fatti da altri colleghi. D'estate sono altisonanti e spostati tutti verso un "caldo che toglie il respiro" che spesso, per non dire sempre, è nella norma stagionale; in inverno è sempre festival della neve (dopo che è caduta, ovviamente), anche quando le precipitazioni non superano i due centimetri. Il divertimento cessa, ovviamente, quando il previsto maltempo provoca vittime innocenti. L'ignoranza colossale che i media dimostrano in questo campo è pari alla loro scarsa attitudine a cavalcare la notizia: centinaia di migliaia di lettori sono interessati a quel che il cielo dirà domani e nei prossimi giorni, ma non hanno ascolto, non hanno credito ed, ovviamente non hanno notizia. Eppure leggerebbero e comprerebbero quel giornale che risponde a quel che chiedono. L'indifferenza, ovviamente, può essere una scelta editoriale. Ma informare è altra cosa. Soprattutto quando informare significa, in pratica, mettere in guardia dai rischi che il cielo, suo malgrado, riversa sulla strada. Nei prossimi giorni, come MeteoLive ha annunciato, ci sarà pericolo di gelate un po' su tutta l'Italia, sia di giorno, sia di notte. Bene o male le zone interessate dalla neve, dal ghiaccio, dalla pioggia e dal vento si conoscono. Ma nessuno, dico nessuno, raggiunge i cittadini con una informazione che riassumo così: "Attenti alla guida nei giorni di giovedì, venerdì e sabato, perchè". E' questo il ruolo della stampa: informare chi non sa. Ma, con la stampa italiana, spesso e mio malgrado, chi non sa continua a non sapere. Per ritrovarsi, 24 ore più tardi, bloccato dal maltempo, spesso di notte, per una colossale mancanza di rispetto nei suoi confronti. Quando gli va bene, ovviamente. Speriamo bene.

Autore : Ruggero Cristallo

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum