Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: sino ai primi di febbraio LINGUA di FUOCO nel Mediterraneo, poi...

E' possibile che nel corso della prima decade di febbraio la situazione si sblocchi.

Fantameteo 15gg - 23 Gennaio 2020, ore 16.30

Tra fine gennaio (venerdì 31) e i primi giorni di febbraio (mercoledì 5 febbraio) l'Italia sia ancora governata da un campo di alta pressione, pur con disturbi temporanei al nord, dovuti al passaggio della coda di qualche perturbazione atlantica diretta da ovest verso est lungo i paralleli dell'Europa centrale e sospinta da una corrente a getto ancora decisamente violenta.

La "lingua di fuoco", così come ormai abbiamo ribattezzato l'anticiclone africano che vive insieme a noi sia l'inverno che l'estate, lasciandoci per fortuna qualche pausa nelle mezze stagioni, vivrà il suo momento di massimo splendore proprio nei primi giorni di febbraio, come si evince molto bene anche da questa mappa previsti per lunedì 3:

Subito dopo è possibile che la mutata congiuntura barica, che prevede un vortice polare meno compatto, una corrente a getto meno sparata e più ondulata, favorisca qualche affondo perturbato un po' più deciso nell'area mediterranea, con l'anticiclone che finalmente potrebbe andare in debito d'ossigeno.

Le ondulazioni non saranno subito tali da produrre peggioramenti ficcanti su tutto il Paese, ma avranno certamente il merito di contribuire ad abbassare il tasso di inquinamento nelle grandi aree urbane, favorendo nel contempo anche qualche precipitazione tra il nord-est, il versante adriatico, il medio e il basso Tirreno, guarda questa mappa prevista per venerdì 7 febbraio:
 

La dinamicità è sinonimo di spiccata variabilità e dovrebbe essere proprio questa la caratteristica del tempo attesa anche nei giorni successivi. L'anticiclone in lento spostamento verso ovest e saccature sempre più decise a guadagnare la scena delle basse latitudini, qui un altro esempio di "attacco" da nord-ovest, ipotizzato per lunedì 10 febbraio:

Dopo un gennaio del genere però sbarazzarsi completamente dell'anticiclone non sarà cosi facile, potrebbero volerci ancora ulteriori giorni, sempre che il "piano" vada in porto. Seguite comunque gli aggiornamenti!

IN SINTESI da venerdì 31 gennaio a sabato 8 febbraio:
tra fine gennaio (da venerdì 31 a martedì 4 febbraio) pochi cambiamenti, sempre anticiclone e mitezza prevalente salvo qualche passaggio nuvoloso al nord, specie nelle Alpi e lungo l'Adriatico.

da mercoledì 5 febbraio in poi: possibile almeno un veloce passaggio perturbato da nord-ovest con effetti marginali nel campo precipitativo e più importanti sotto il profilo termico e del miglioramento della qualità dell'aria.
 

 


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum