Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: persisterà un clima INSTABILE e piuttosto FREDDO

La situazione a lungo termine non è per nulla chiara. Tuttavia la linea di tendenza più probabile è la permanenza sull'Italia di condizioni piuttosto fredde ed instabili, anche non arriverà probabilmente il gelo.

Fantameteo 15gg - 14 Gennaio 2021, ore 16.30

Questo scorcio d'inverno porta situazioni meteorologiche abbastanza convulse sul nostro Paese. Le bizze del vortice polare, la grande macchina fredda e perturbata che decide le sorti del nostro inverno, tengono sotto scacco modelli e previsori in un continuo variare di prospettive.

Fino a qualche giorno fa sembrava che il suddetto vortice potesse dividersi in due tronconi nella terza decade di gennaio; secondo le mappe attuali, questo evento sembra non accadere, con il gelo che resterà abbastanza accorpato alle alte latitudini.

Tutto ciò cosa potrebbe comportare? Avevamo appurato che l'asse di questa ipotetica divisione non sarebbe stato favorevole a portare il gelo verso i nostri comparti, bensi avrebbe determinato un flusso di correnti occidentali a seguito di retrogressioni sull'Europa settentrionale.

Mancando questa divisione, il vortice polare resterà piuttosto compatto, ma potenzialmente reattivo ad altri disturbi di natura essenzialmente troposferica. Tutto ciò favorirà la persistenta di tempo instabile sulla nostra Penisola, con qualche punta di freddo più attiva al nord e al centro.

La prima mappa mostra la situazione estrapolata dal modello americano per sabato 23 gennaio:

Notate la gigantesca mole di freddo e vorticità presente sull'Europa nord-orientale. Il bacino del Mediterraneo risentirà di correnti instabili e piuttosto fredde (non gelide) provenienti dal nord Atlantico. Tutto ciò determinerà condizioni marcatamente instabili in Italia con piogge e nevicate a quote anche piuttosto basse specie al centro-nord.

Volgendo lo sguardo oltre e arrivando a martedi 26 gennaio, la situazione non sembra migliorare nella sostanza:

Ancora correnti nord atlantiche fredde ed instabili in ingresso sul Mediterraneo e l'Italia. L'alta pressione si proporrà di sponda alle basse latitudini dell'Atlantico, favorendo lo scivolo dei nuclei instabili verso di noi. Al momento non si vedono comunque situazioni tali da veicolare masse d'aria gelide dalla Russia o dalla Siberia verso il Mediterraneo. Ne riparleremo...

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua città, continuamente aggiornate:
>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI
>>> altre località


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum