Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: dopo l'Immacolata altra NEVE possibile, ma occhio al vortice polare

Il vortice polare tornerà nella sua posizione abituale entro l'inizio della seconda decade di dicembre, cioè con una lingua protesa verso gli Stati Uniti orientali, ma nel Mediterraneo rimarrà ancora attiva una circolazione depressionaria che potrebbe dar luogo ad ulteriori precipitazioni.

Fantameteo 15gg - 30 Novembre 2020, ore 16.30

Il vortice polare potrebbe tornare a casa sul finire della prima decade di dicembre. In pratica tornerebbe a compattarsi molto bene nel nucleo e concederebbe alle medie latitudini del nord emisfero una sola lingua gelida protesa verso sud, quella nord americana, un classico insomma, perché il core del vortice polare abita lì.

In ogni caso ciò che resterà del grande assalto di uno dei suoi rami sull'Europa, previsto nella giornata di venerdì 4 dicembre, continuerà a sfornare depressioni capaci di produrre maltempo sulle nostre regioni e di portare magari ulteriori nevicate al nord anche dopo l'Immacolata.

E' questo ciò che si evince osservando le mappe previste per mercoledì 9 dicembre sia a livello nord emisferico che europeo e che vi mostriamo qui sotto, trattasi della media degli scenari del modello americano:

Chiaro che nell'emissione ufficiale quel vortice che vediamo proteso sulla Francia ed abbracciare anche il nord Italia si presenti molto più minaccioso, profondo e carico di precipitazioni, guardate anche il risucchio di aria fredda sul catino padano, foriero di nevicate a bassa quota:

Tale vortice poi sfonderebbe del tutto nel Mediterraneo portando maltempo ovunque e neve in Appennino dalle quote medie, oltre a venti forti e mari in burrasca:

Si arriverebbe così almeno sino a venerdì 11 dicembre con un tempo ancora spiccatamente variabile, ma a questo punto molti si chiederanno? Con il vortice polare pronto a snobbarci nuovamente, sull'Europa cosa potrebbe succedere? Potrebbero tornare le correnti occidentali?

E' possibile che quel ramo gelido si muova poi verso l'Europa alzandosi però di latitudine e facendoci sperimentare il classico tempo variabile ma relativamente mite dalle caratteristiche atlantiche, tuttavia è ancora presto per capire quale sarà l'andamento certo della seconda decade di dicembre, seguite gli aggiornamenti.

IN SINTESI il TEMPO da martedì 8 dicembre a martedì 15 dicembre:
-da notare un possibile nuovo peggioramento tra mercoledì 9 e venerdì 11 dicembre a partire dal nord, dove nevicherebbe almeno per qualche ora anche in pianura, temporali al centro e poi al sud, oltre all'arrivo di nevicate sulla dorsale appenninica dalle quote medie. Venti forti e mari agitati.

-da sabato 12 a martedì 15 dicembre tempo in convalescenza ma ancora probabilmente instabile su centro, sud ed isole Maggiori. Da confermare.

 

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum