Logo MeteoLive

Il forum di MeteoLive.it
Il più autorevole ed antico forum di Meteorologia italiano, il primo creato in Italia, attivo fin dal 29 novembre 1998

Spaghetti per Roma
Satellite moviola VISIBILE

atten.gif (177 byte)atten.gif (177 byte)  Ti ricordiamo che il forum è moderato e i messaggi contrari al regolamento verranno cancellati.
Non inserire link o pubblicità ad altri siti meteo ITALIANI. Mantieni sempre un comportamento educato e rispettoso e sarai stimato da tutti! SEGNALA ABUSI AL MODERATORE!

Sat moviola Regolamento GFS HR PLUS WRF Inser. img statiche

Segnala il tempo!  

Nowcasting
NORD-OVEST

  Nowcasting
NORD-EST
  Nowcasting
CENTRO-SUD
 
 
MeteoLive.it :: Leggi argomento - Proiezioni stagionali inverno 2022
Log in Registra FAQ Cerca Indice del forum

Proiezioni stagionali inverno 2022

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 8964
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Mon Dec 06, 2021 9:57 am    Oggetto: Proiezioni stagionali inverno 2022 Rispondi citando

Buongiorno a tutti e ben ritrovati dato che era da tempo che non ci sentivamo.
Purtroppo negli ultimi anni i miei impegni legati allo studio sono cresciuti notevolmente e da oltre due anni a questa parte non possono più concentrare le mie energie nei piaceri come quello della meteorologia. Chiedo scusa per le proiezioni stagionali in ritardo.

Proverò a fare una rapida osservazione su questa stagione che, a mio avviso, sembra essere davvero interessante dal punto di vista teleconnettivo ma anche dal punto di vista pratico, dato che negli ultimi anni si sono avute stagioni ottime dal punto di vista teleconnettivo ma inconcludenti dal punto di vista pratico.
Non voglio far perdere l'interesse alle persone con la lunga analisi teleconnettiva che è ottima e favorevole per una stagione movimentata e fredda ma vorrei passare subito lato pratico dopo un breve elenco degli indici.
Quest anno abbiamo una La Nina di entità moderata e con anomalie superficiali a noi favorevoli. Una QBO- a tutte e due le quote, molto negativa a 30 hPa e debolmente negativa a 50 hPa. Abbiamo un minimo solare che ci accompagna da anni ed anche se non sembra essere sufficiente a contrastare il GW che è galoppante è comunque una carta a nostro favore. Situazione di EA generalmente molto tranquilla e poco penalizzante mentre l'IOD index è in campo negativo e anomalie Artiche e Sub-Artiche molto più contenute.
Ma la vera novità di quest anno è la PDO che sembra essere passata in terreno negativo ed è stata un elemento fortemente penalizzante nella sua fase positiva che ha guastato stagioni che potevano essere molto meglio di come sono state.
Ripeto, il fattore GW è un fattore costante ed imprevedibile per la sua evoluzione e situazioni che potevano essere scontata oltre 20 anni fa con buoni indici ora non lo sono.
L'autunno quest anno sembra aver fatto bene il proprio dovere sulla maggior parte dell'Italia. In molte zone (tra cui la mia) dopo una partenza statica abbiamo visto un Ottobre e specialmente un Novembre piovosissimi, ripeto, dalle mie parti proprio da record, ma in genere un po' in tutta Italia Ottobre e Novembre non ci hanno fatto annoiare, con l'atmosfera che è rimasta sempre dinamica.

Dicembre sembra partire con la stessa impronta dei mesi precedenti con affondi di aria nord-atlantica che ora sono diventati artico-marittimi, a partire dalla "svolta" di fine Novembre che ha visto una discesa artica come quelle che non si vedevano da tempo.
Dicembre proseguirà così per tutta la prima parte prima di una chiusura momentanea del VP che porterà qualche giorno di anticiclone fin verso le nostre terre. Si tratterà di una situazione davvero momentanea perché già intorno a Natale il clima potrebbe nuovamente cambiare.
Lo snodo è proprio qui, a fine anno.
Si aprono due possibilità difficili da definire:
1) I continui disturbi troverebbero forza di propagarsi ai piani alti coinvolgendo la Stratosfera con probabile MMW (da verificare poi gli effetti alle nostre latitudini, negli ultimi anni abbiamo avuto un paio d'esperienze negative a tal proposito) e la successiva propagazione ai piani bassi, in Troposfera.
L'esito di un tale evento sarà quello di un clima generalmente compromesso per i mesi centrali dell'Inverno e cioè per Gennaio e Febbraio con più risvolti: moderatamente freddi artico-marittimi a catena, con poche pause, tanta pioggia alle quote più basse e nevicate frequenti alle quote più alte di montagna con possibili sconfinamenti in collina oppure diversi tentativi di colpire il Mediterraneo di affondi gelidi artico-continentali e fra questi, uno potrebbe andare in porta: non si tratterebbe di una circolazione secondaria in rapido esaurimento ma qualcosa di più duraturo e intenso con neve e gelo fino al piano.
E' ovvio che il tutto potrebbe avere della gradualità con affondi freddi artico-marittimi che potrebbero aprire la strada alla sorpresa, un affondo gelido continentale.
2) Nessun evento stratosferico, la stagione comunque potrebbe continuare dinamica con affondi freddi artico-marittimi specie in Gennaio, un po' meno a Febbraio quando potrebbero esserci fasi un po' più statiche ma non ci farebbe annoiare nemmeno questo mese.


In genere, avvalorando entrambe le opzioni la stagione non farebbe soffrire gli appassionati dell'inverno, del freddo, della neve. Ci saranno aggiornamenti.


Burian2012


Top
Profilo Invia messaggio privato
Uomo di Langa
Forumista senior


Registrato: 01/12/11 15:49
Messaggi: 8732
Residenza: Alba(CN) 172 m. s.l.m.

MessaggioInviato: Mon Dec 06, 2021 5:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Burian,io spero in un continuato buon assetto troposferico,gli scossoni stratosferici spesso,anzi,troppe volte,non portano a niente di interessante;poi,logico,l'evento strato con risvolti tropo non si butterebbe via... Laughing


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 8964
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Sat Dec 18, 2021 11:53 am    Oggetto: Rispondi citando

Buongiorno!

Per ora quello che si è verificato è stato conforme alla mia proiezione a grandi linee. Dicembre si è mostrato da subito freddo e dinamico come non si vedeva da anni, fatta eccezione per il 2017, per trovare un Dicembre così freddo e dinamico dobbiamo ritornare al 2012.

Nella prima parte del mese si è notato il proseguo del pattern di Ottobre e Novembre con irruzioni nord-atlantiche che sono diventate artico-marittime e che hanno mantenuto il clima freddo e piovoso, nevoso sui rilievi, specie in montagna, raramente si sono avuti sconfinamenti in collina. Un clima freddo, a tratti sotto media ma senza grandi eventi, ed è già tanto visto l'andamento degli ultimi anni che ha visto una prima parte stagionale sempre più influenzata da dinamiche zonali non fredde.
La seconda parte del mese avrà un'impronta più secca ma ugualmente fredda per l'invadenza dell'anticiclone a cui però si oppongono tentativi artico-continentali di entrare nel Mediterraneo senza successo, arenandosi sui Balcani e sui paesi del Baltico.
L'evoluzione per il dopo Natale è assai incerta ma è probabile che proprio in occasione delle festività si possa avere una fase zonale che momentaneo arresto del dinamismo attuale che ci ha permesso di vivere un Dicembre invernale senza eccessi. Il freddo si prenderebbe una pausa che non sarebbe lunga dato che a fine anno potrebbero verificarsi altri movimenti da verificare l'entità e la tempistica.
Questa pausa invernale è dovuta alle dinamiche attuali di raffreddamento della Stratosfera che fin'ora è stata in perfetto coupling con la Troposfera ma adesso, proprio sul più bello direi, ha deciso di prendere un'altra direzione, opposta a quella della Troposfera dinamica. Ne deriva una dinamica di decoupling che è da osservare attentamente come un sorvegliato speciale perché spesso si hanno soprese con queste dinamiche che sono difficili da leggere. L'invito è di attendere i prossimi aggiornamenti a ridosso del NATALE.

Buon fine settimana e buone feste.



Burian2012


Top
Profilo Invia messaggio privato
monte capanne
Forumista senior


Registrato: 09/01/13 18:33
Messaggi: 7438
Residenza: CAMPO NELL'ELBA

MessaggioInviato: Sat Dec 18, 2021 5:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

qualcuno mi puo spiegare che cosa è il DECUPLING e se per noi è positivo? grazie


Top
Profilo Invia messaggio privato
effetto stau



Registrato: 29/12/12 14:01
Messaggi: 4562
Residenza: san mauro pascoli

MessaggioInviato: Sat Dec 18, 2021 5:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

monte capanne ha scritto:
qualcuno mi puo spiegare che cosa è il DECUPLING e se per noi è positivo? grazie


Strato e tropo non comunicano e vanno per conto proprio


Top
Profilo Invia messaggio privato
GallagherRM



Registrato: 10/04/11 21:09
Messaggi: 4109
Residenza: Roma - Pietralata

MessaggioInviato: Sat Dec 18, 2021 6:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Burian2012 ha scritto:

Questa pausa invernale è dovuta alle dinamiche attuali di raffreddamento della Stratosfera che fin'ora è stata in perfetto coupling con la Troposfera ma adesso, proprio sul più bello direi, ha deciso di prendere un'altra direzione, opposta a quella della Troposfera dinamica.



Burian2012


Non condivido molto questo passaggio Burian, anzi, direi proprio che la peculiarità di quest'anno è un setting troposferico ideale in un contesto di VPT Weak e VPS Strong.

Ed è da lì che nascono gli attuali problemi.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   

Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Puoi votare nei sondaggi



Powered by phpBB © 2001- 2004 phpBB Group
Theme created by phpBBStyles.com | Themes Database
phpbb.it