Logo MeteoLive

Il forum di MeteoLive.it
Il più autorevole ed antico forum di Meteorologia italiano, il primo creato in Italia, attivo fin dal 29 novembre 1998

Spaghetti per Roma
Satellite moviola VISIBILE

atten.gif (177 byte)atten.gif (177 byte)  Ti ricordiamo che il forum è moderato e i messaggi contrari al regolamento verranno cancellati.
Non inserire link o pubblicità ad altri siti meteo ITALIANI. Mantieni sempre un comportamento educato e rispettoso e sarai stimato da tutti! SEGNALA ABUSI AL MODERATORE!

Comunicazione: le iscrizioni sono chiuse per sovraffollamento

Sat moviola Regolamento GFS HR PLUS WRF Inser. img statiche

Segnala il tempo!  

Nowcasting
NORD-OVEST

  Nowcasting
NORD-EST
  Nowcasting
CENTRO-SUD
 
 
MeteoLive.it :: Leggi argomento - Statwarming: il grande equivoco
Log in FAQ Cerca Indice del forum

Statwarming: il grande equivoco

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
InvernoPerfetto



Registrato: 06/02/14 18:35
Messaggi: 4278
Residenza: Torino

MessaggioInviato: Thu Jan 26, 2023 5:02 pm    Oggetto: Statwarming: il grande equivoco Rispondi citando

buonasera,

Apro questo TD per avviare una finestra di dialogo in merito al grande equivoco che si instaura ogni dannatissimo inverno relativamente alla figura mistica del Riscaldamanto Stratosferico, detto anche "Stratwarmng" in lingua inglese.

Ora, non mi addentrerò nei dettagli scientifici del fenomeno e per varie ragioni: pur disponendo di discrete conoscenze infatti non posso certo definirmi un esperto in materia e in questo stesso forum vi sono persone molte più tecniche di me;
sul fenomeno aleggiano ancora molta incognite che dividono perfino gli scienziati;
il linguaggio esplicativo deve arrivare a tutti o a quasi tutti, altrimenti non si parla più di una chat di appassionati/competenti ma di un simposio di addetti ai lavori.

Ergo, la ragione che mi ha spinto ad aprire il topic è sostanzialmente legata a puntualizzare taluni elementi, alcuni dei quali perfino basilari ma che hanno l'obiettivo di "smontare" o ridimensionare una volta per tutte il fascino di questa figura "mitologica":

a) la statistica:
la percentuale di eventi favorevoli all'Europa frutto dello StratWarming è mediamente inferiore al 15-20%; in Italia, fazzoletto più piccolo, gli eventi favorevoli scendono sotto il 5-10%: se invece li riduciamo ancora ai nostri fazzoletti regionali legati ai microclimi della Penisola, la probabilità che uno riscaldamento stratosferico premi la nostra regione scende ben sotto il 5%.
In sostanza, considerando che un anno su due si verifica un Major Stratwarming, se un abitante di Milano, Roma o Palermo, dovesse vivere 80 anni, si godrebbe DUE o TRE VOLTE al massimo un grande evento legato a tale vicende.

b) geopolitica dei fenomeni:
per le ragioni legate alla dinamiche della corrente a getto e del Vortice polare, gli effetti "politici" dello Riscaldamento Stratosferico premiavano, premiano e premieranno molto più spesso il Nord America e l'Asia orientale: l'Europa, soprattutto l'Europa centro-occidentale, è spesso sul lato ascendente degli effetti stratosferici, con rimonte miti e stabilizzanti

c) sfida con lo Stratcooling: non c'è partita
Al contrario, quando la Stratosfera tende a raffreddarsi, la probabilità di condizionamento e di effetti nei bassi strati è assai più elevata e, sfruttando le dinamiche delle correnti atmosferiche, i risultati quasi sempre determinano spanciamenti e NAO ultrapositive in Europa

d) dialogo con la Troposfera: eterno mistero
Gli scienziati, quelli veri, non hanno ancora ben compreso le ragioni per cui a volta la stratosfera comunica e a volte se ne infischia della Troposfera. E' capitato difatti che mastodontici riscaldamenti stratosferici non abbiano stretto la mano alla troposfera, o al contrario tenui riscaldamenti abbiano inciso ad altitudini troposferiche. Ergo: permane il mistero

e) inverni normali senza aiutino
Molti episodi invernali degli inverni del passato sono sorti attraverso "banalissime" manovre troposferiche, soprattutto al Nord. Magari non erano eventi memorabili, ma tante nevicate, gran gelate o fasi sottomedia nascevano da fisiologiche sinottiche tipiche della stagione fredda

f) cambiamenti climatici
Infine, ultimo ma non per ultimo, la risalita della cella di Hadley, lo spostamento del core dell'Azzorriano verso est e del subtropocale verso nord hanno reso ancora più improbabile osservare risultati proficui nel vecchio continente e in italia, lasciando questi territori quasi sempre ai margini delle grandissime fenomenologie invernali

In conclusione, lasciamo allo Stratwarming ciò che è dello Stratwarming e diamo lui solo la giusta importanza, ben sapendo, o imparando a sapere, che non è da lui che dipendano le nostre fortune o i nostri malanni climatici, e che sopravvalutarlo ogni stramaledetto inverno non farebbe altro che illuderci e allontanarci dalla realtà.

Dibattito aperto....


Top
Profilo Invia messaggio privato
erboss
Moderatore con potere di espulsione


Registrato: 01/01/70 01:00
Messaggi: 5092
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Thu Jan 26, 2023 5:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

Beh sostanzialmente mi trovi d'accordo.
Però l'equivoco, come lo chiami tu, si instaura quando qualcuno (onestamente: non io e nemmeno gli esperti del forum) carica puntualmente tutte le aspettative di una stagione sul riscaldamento stratosferico che appunto avviene ogni anno.
Quando invece è sul reale condizionamento che bisognerebbe riflettere.
Poi oltre allo SW la lista volendo è ancora lunga e andrebbe estesa anche al NINO, NINA, e agli indici teleconnettivi e predittivi, NAM su tutti.
Mi permetto una metafora che però rende l'idea: io la vedo come accade con gli indici di borsa ed i promotori finanziari che promettono rendite facili, quando poi non esistono nè certezze nè guadagni privi di rischi.
Sta nell'esperienza di ciascuno saper interpretare tutti gli elementi in gioco.
Io nel mio piccolo mi tengo buone le mie osservazioni meteo fino a 4-5 gg.
Dopo è un campo minato.


Ciao


Top
Profilo Invia messaggio privato
caroselliacci



Registrato: 01/01/70 01:00
Messaggi: 22
Residenza: Novara

MessaggioInviato: Fri Jan 27, 2023 11:00 am    Oggetto: Rispondi citando

Le teleconnessioni non servono a nulla

Con ogni combinazione possibile, fa sempre e solo caldo a causa o dell'africano o dell'azzorriano

L'unica tlc che conta è la posizione della cella di Hadley, che è salita troppo a nord a causa di interventi antropici involontari (Co2) e volontari (manipolazioni varie)

I teleconnettivologi potrebbero cambiare mestiere in blocco, che è lo stesso


Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   

Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Puoi votare nei sondaggi



Powered by phpBB © 2001- 2004 phpBB Group
Theme created by phpBBStyles.com | Themes Database
phpbb.it