Negli Stati Uniti é già pieno inverno

Discussioni meteorologiche sul tempo previsto nei prossimi giorni ma anche climatologia e discussioni sui run dei vari modelli: è la stanza principale, quella più affollata e seguita.

Moderatori: erboss, MeteoLive, jackfrost

Rispondi
dumbo71
Messaggi: 447
Iscritto il: gio gen 01, 1970 1:00 am
Località: S.Marinella-RM/Barcellona

Messaggio da dumbo71 »

iniestas ha scritto:Ma cosa scrivi ?
A parte che 50/60 anni fa non inquinavamo una mazza posto che il gw è’ esploso negli ultimi 30/40 anni guarda caso proprio con lo sviluppo di quei paesi asiatici
L Italia a livello di inquinamento globale non conta una mazza
Abbiamo ben altri problemi
Tra un po’ saremo quasi tutti ultra sessantenni visto il trend e certo la priorità degli ultrasedssntenni non sarà ridurre i termosifoni o L ecologia ma magari avere un sistema sanitario che funziona
Guardate ad est se volete dare la colpa a qualcuno
In effetti l'occidentale medio con la panza ed il sedere flaccido, che già a 50 anni fa fatica ad alzarsi da una sedia, invece di migliorare il suo stile di vita (alimentazione + attività fisica), pensa di "aggiustare il mondo" abbassando la temperatura dei termosifoni perchè "l'ha sentito da Mentana", dice che va bene se in Italia non nascono più bambini perchè "siamo in troppi nel mondo", quando cinesi ed indiani da soli sommano 3 miliardi e mezzo di individui...
dersu
Messaggi: 1708
Iscritto il: gio lug 17, 2008 4:03 pm
Località: Milton (USA) e Ortonovo

Messaggio da dersu »

Hai perfettamente ragione.
D'altronde, soprattutto negli ultimi anni, sembra che la maggioranza delle persone abbia la testa incassata nel televisore fonte dell'unica incontrovertibile verità.
Migliorare il proprio stile di vita sarebbe stato utilissimo anche negli ultimi anni anziche chiudersi in casa etc etc ma tant'è....
Avatar utente
GiulianoPhoto
Forumista senior
Messaggi: 6810
Iscritto il: mer apr 29, 2009 7:10 pm
Località: Reano[450m][TO]
Contatta:

Messaggio da GiulianoPhoto »

Comunque giusto per onore di cronaca, gli USA stanno passando un periodo caldissimo, con scarti termici mostruosi ormai da oltre 10 giorni, specialmente nella Est Coast e zona Grandi Laghi che è praticamente priva di neve, nonostante le grandi nevicate di fine novembre e di natale.

Immagine

Il problema del cambiamento climatico riguarda anche loro, anche se fa sempre notizia la sfuriata fredda
freddopungente
*Forumista TOP*
Messaggi: 11253
Iscritto il: mar lug 28, 2015 11:26 am
Località: roma

Messaggio da freddopungente »

il titolo del td è fuoriviante se si prende in considerazione l'unica discesa fredda della stagione invernale

NEGLI STATI UNITI è GIà PRIMAVERA

Immagine
dersu
Messaggi: 1708
Iscritto il: gio lug 17, 2008 4:03 pm
Località: Milton (USA) e Ortonovo

Messaggio da dersu »

Ritorno da una ventina di giorni passati a Fayetteville, AR.
Direi che sono stato fortunato, in questo lasso di tempo ne ho viste di tutti i colori altro che la stasi nostrana.
Arrivato con giornate fredde, minime di -6° e massime poco sopra lo zero, in un baleno è cambiato tutto ed abbiamo avuto due o tre giorni di primavera con 17° e sole pieno, primavera.
Dopo qualche giornata umida con buone piogge.
A seguire è arrivata una Winter Storm bella tosta per la zona, un giorno di neve fantastica con accumuli tra i 15 e 25 cm....
Neve che è rimasta al suolo per giorni con paesaggio bellissimi.
Infine un paio di giorni in media termica e poi una Ice storm pazzesca con temperature abbondantemente sotto lo zero e pioggia gelata/nevischio, tutto ghiacciato e chiusura di quasi tutte le attività.
Quasi un inch se non più di ghiaccio al suolo.
Questa sicuramente una tempesta storica soprattutto per la durata lunghissima, tre giorni di seguito, cosa praticamente mai vista.
Scuole ed università chiuse per 4 giorni di fila dopo la chiusura per neve.
Rientrato alla base trovo il solito gobbo ormai perennemente ad Ovest del continente che continua a devastare ogni stagione... che tristezza.
Avatar utente
Salento92
*Forumista TOP*
Messaggi: 12041
Iscritto il: lun nov 18, 2013 8:01 pm
Località: Brescia - Andrano (LE)

Messaggio da Salento92 »

freddopungente ha scritto:il titolo del td è fuoriviante se si prende in considerazione l'unica discesa fredda della stagione invernale

NEGLI STATI UNITI è GIà PRIMAVERA

Immagine


Cadono record su record di freddo ogni settimana in Usa caro gretino, il riscaldamento globale sta solo nella testa tua e degli altri lobotomizzati come te

https://www.tgcom24.mediaset.it/2023/vi ... -02k.shtml
Ultima modifica di Salento92 il dom feb 05, 2023 4:40 pm, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Salento92
*Forumista TOP*
Messaggi: 12041
Iscritto il: lun nov 18, 2013 8:01 pm
Località: Brescia - Andrano (LE)

Messaggio da Salento92 »

GiulianoPhoto ha scritto:Comunque giusto per onore di cronaca, gli USA stanno passando un periodo caldissimo, con scarti termici mostruosi ormai da oltre 10 giorni, specialmente nella Est Coast e zona Grandi Laghi che è praticamente priva di neve, nonostante le grandi nevicate di fine novembre e di natale.

Immagine

Il problema del cambiamento climatico riguarda anche loro, anche se fa sempre notizia la sfuriata fredda
Questa é una sfuriata calda nella normalità climatica come in qualsiasi parte del mondo, fasi calde compensano fasi fredde, da loro le fasi fredde sono decisamente molto più lunghe crude e durature di quelle fugaci calde

A voi piace ribadire quello.che vi conviene, io invece vi dico che ieri mentre su boston e NY si viaggiava tra -20 e -25, sul Monte Washington si é raggiunto il record di Wind chill negativo di -78

In Cina, Corea e Giappone é uno degli inverni più gelidi di sempre, in Siberia si é battuto il record di freddo a -62

Le chiacchiere stanno a zero, ormai siete alla frutta, vi conviene parlare solo dell'orticello perché se aprite gli occhi verso il mondo fate tante di quelle figure rispetto alle boiate che andate dicendo che potete competere solo con Studio Aperto
Sordatino
Messaggi: 2585
Iscritto il: mar feb 20, 2018 1:28 pm
Località: Roma Flaminio

Messaggio da Sordatino »

Mi sa che qui Studio Aperto e Rete 4 li guardi solo tu

Immagine

Com’è che fa? Donatoooooo 😂
Sordatino
Messaggi: 2585
Iscritto il: mar feb 20, 2018 1:28 pm
Località: Roma Flaminio

Messaggio da Sordatino »

Mi sa che qui Studio Aperto e Rete 4 li guardi solo tu

Immagine

Com’è che fa? Donatoooooo 😂
iniestas
*Forumista TOP*
Messaggi: 19996
Iscritto il: lun ago 06, 2012 2:38 pm
Località: roma

Messaggio da iniestas »

Sordatino in quella cartina si nota come il NA abbia visto un gw più contenuto rispetto all’Europa
Gli inverni negli USA in questi anni certo non sono così anomali per il caldo,
Quindi non è’ tutto sbagliato ciò che dice Salento
Certo non è’ negabile che siamo globalmente dentro una fase di warming, le mappe parlano chiaro , ma siamo sempre alle solite 1993-2022 è’ un granellino di sabbia della storia del clima
E ciò che succederà al clima del futuro è’ qualcosa su cui è’ inutile congetturare in assenza di certezze visto che gli orizzonti temporali delle nostre vite sono altrettanti granelli di sabbia rispetto a queste variazioni
Sordatino
Messaggi: 2585
Iscritto il: mar feb 20, 2018 1:28 pm
Località: Roma Flaminio

Messaggio da Sordatino »

Bla bla bla

Dovresti leggere i risultati dei carotaggi sui ghiacci, lì si parla di millennio, ma che te le dico a fare, tanto ragionate solo per partito preso in un’ottica miseramente politica.

Pensate un po’ quello che ve pare, amen
Tein80
Messaggi: 2903
Iscritto il: sab mag 31, 2014 8:53 pm
Località: Padova

Messaggio da Tein80 »

Di che record si parla scusami? Tra l'altro si parla di temperatura percepita...ma l'importante è leggere i titoli
Ultima modifica di Tein80 il lun feb 06, 2023 9:48 am, modificato 1 volta in totale.
Tein80
Messaggi: 2903
Iscritto il: sab mag 31, 2014 8:53 pm
Località: Padova

Messaggio da Tein80 »

iniestas ha scritto:Sordatino in quella cartina si nota come il NA abbia visto un gw più contenuto rispetto all’Europa
Gli inverni negli USA in questi anni certo non sono così anomali per il caldo,
Quindi non è’ tutto sbagliato ciò che dice Salento
Certo non è’ negabile che siamo globalmente dentro una fase di warming, le mappe parlano chiaro , ma siamo sempre alle solite 1993-2022 è’ un granellino di sabbia della storia del clima
E ciò che succederà al clima del futuro è’ qualcosa su cui è’ inutile congetturare in assenza di certezze visto che gli orizzonti temporali delle nostre vite sono altrettanti granelli di sabbia rispetto a queste variazioni

Giusto, quindi quando si risponde con dati inequivocabili a certe perle, te ne cito una:

Questa é una sfuriata calda nella normalità climatica come in qualsiasi parte del mondo, fasi calde compensano fasi fredde, da loro le fasi fredde sono decisamente molto più lunghe crude e durature di quelle fugaci calde


non rispondete, ma buttate tutto in caciara è’ un granellino di sabbia della storia del clima


Fortuna che i lobotomizzati, gretini e quant'altro siamo noi
iniestas
*Forumista TOP*
Messaggi: 19996
Iscritto il: lun ago 06, 2012 2:38 pm
Località: roma

Messaggio da iniestas »

Il problema, al solito, è far capire un ragionamento più sottile.
Può aiutare, ad esempio, l'articolo di oggi della Redazione sull'HP
Io non condividilo né la posizione di Salento, né quella di alcuni voi che prendono per oro colato gli scritti degli scienziati.
Per me la scienza meteo non una scienza esatta e pertanto non pendo dalle labbra di questi individui, punto.
I carotaggi certo non possono riprodurre al 100% le condizione climatica di 700 mila anni fa, è impossibile, si può avere una idea di massima, ma il numero di elementi e di variabili è cosi elevato che sarà sempre una ricostruzione parziale.
Questo lo capisce un bambino, lo dovremmo capre quindi anche noi.

Ma non è questo il punto: io non nego il fenomeno dell'aumento globale della temperatura, i dati sono inequivocabili.
Ma qui fermo ciò che la la scienza oggi è in grado di dirci e alla scienza si chiede, appunto come dice la Redazione, di cominciare a considerare soluzioni diverse, che non siano prescrizioni ecologiste che lasciano il tempo che trovano e che non si alcuna certezza possano avere un riflesso sul clima

Non confondiamo l'inquinamento dell'aria con il clima.

Aria più pulita, non significa che nevicherà di più e farà più freddo.
Noi non sappiamo come il GW influenza perturbazioni, HP, o altro.
Si formulano ipotesi ma attualmente sono solo ipotesi.
Negli USA gli inverni fanno gli inverni, in Europa no
La scienza è in grado di dirci perché il GW si è accanito di più sul vecchio continente?
Non si può risolvere il tutto con una cartina di aumento della temperatura, quella dice solo che aumentata la temperatura ma non risolve migliaia di interrogativi sui perché da noi, come dice appunto la redazione, c'è un HP 10 mesi l'anno, mentre in NA anche se ci sono più fasi di sopra media rispetto a 50' anni, le sfuriate con -30 a spasso le fa e tante ogni inverno, etc etc

Dunque sono d'accordo con Grosso: separar il discorso ecologista, da quello meteo climatico e cercare di dare risposte a quest'ultimo con interventi mirati.
Sordatino
Messaggi: 2585
Iscritto il: mar feb 20, 2018 1:28 pm
Località: Roma Flaminio

Messaggio da Sordatino »

Immagine

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Su Grosso ed i suoi interventi su ML meglio che mi taccio, basta fare una ricerchina su google per trovare alcuni scritti estremamente critici (eufemismo) nei suoi confronti che riportano tutta una serie di asserzioni fatte da lui su questi sito nei primi anni 2000 che alla prova del tempo si sono dimostrate nelle migliori delle ipotesi previsioni inesatte.

Ad ogni modo, come già detto enne volte continua pure a informarti da Borgonovo, Porro & co. liberissimo di credere a quello che vuoi ci mancherebbe altro, ma vedi di finirla co sto catechismo antiecologista OT in tutti i thread non ce ne frega una benemerita mazza delle tue idee politiche, tanto non convinci nessun altro che non lo sia già
Rispondi