Logo MeteoLive

Il forum di MeteoLive.it
Il più autorevole ed antico forum di Meteorologia italiano, il primo creato in Italia, attivo fin dal 29 novembre 1998

Spaghetti per Roma
Satellite moviola VISIBILE

atten.gif (177 byte)atten.gif (177 byte)  Ti ricordiamo che il forum è moderato e i messaggi contrari al regolamento verranno cancellati.
Non inserire link o pubblicità ad altri siti meteo ITALIANI. Mantieni sempre un comportamento educato e rispettoso e sarai stimato da tutti! SEGNALA ABUSI AL MODERATORE!

Sat moviola Regolamento GFS HR PLUS WRF Inser. img statiche

Segnala il tempo!  

Nowcasting
NORD-OVEST

  Nowcasting
NORD-EST
  Nowcasting
CENTRO-SUD
 
 
MeteoLive.it :: Leggi argomento - Siccità estrema in Piemonte - Nowcasting
Log in Registra FAQ Cerca Indice del forum

Siccità estrema in Piemonte - Nowcasting
Vai a 1, 2, 3 ... 31, 32, 33  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
GiulianoPhoto
Forumista senior


Registrato: 29/04/09 19:10
Messaggi: 6542
Residenza: Reano[450m][TO]

MessaggioInviato: Mon Feb 21, 2022 3:05 pm    Oggetto: Siccità estrema in Piemonte - Nowcasting Rispondi citando

Per non inquinare i vari 3D, che poi dicono che ci lamentiamo sempre, ne aprirei uno a parte di monitoraggio.

Situazione siccità al 2 marzo. Niente pioggia.



È il terzo inverno meno piovoso dal 1965 dopo l'88/89 e l'89/90: manca il 64% della neve.
Solo una volta negli ultimi cinquant' anni nel mese di gennaio sono state rilevate temperature superiori, il 2007.

Un dato molto eloquente: le precipitazioni invernali in Piemonte sono calate ulteriormente dal 2018 mentre molto meno per il resto del nord e addirittura incrementate per l'estremo NE.

La condizione di siccità per il Piemonte è dovuta dal vasto campo di alta pressione che agisce sulla nostra regione non solo in modo DIRETTO ma anche INDIRETTO. Fatto che invece non accade per le altre regioni d'Italia che non sono tanto a Ovest

Influenza diretta

Nulla da dire... HP per tutto lo stivale, degna dei peggiori inverni o estati bollenti.



Influenza indiretta - 1 caso

Alta pressione più defilata verso la penisola iberica, correnti nord atlantiche molto schiacciate e gran favonio e seccume per il versante sub alpino, tutto. Neve abbondante su Svizzera Austria e francia (fino in Savoia)



Influenza indiretta - 2 caso (configurazione ricorrente inverno 2020-21)

Alta pressione più ritirata verso la Spagna e formazione di minimo depressionario sul nord Italia, ma troppo schiacciato e il Piemonte finisce sottovento, neve abbondnate su tutto il centro est alpi e appennino.




Cosa porta pioggia e neve sul piemonte? le correnti da S-SE-E

Un caso eclatante ma significativo, una configurazione che non si presenta da quasi 5 anni in inverno almeno.




---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ora attendiamo un cambio di pattern, purtrppo le mappe nel LONG non sono esaltanti, addirittura Copernicus e CFS mette SECCO fino ad Aprile (come menzionato da ML) e sarebbe un disastro.

Che il Piemonte diventi la regione d'Italia dominata da un clima da stagione delle piogge? tutte concentrate tra maggio-giugno?

Ricordiamo che da metà luglio 2021 i rubinetti si sono chiusi fino a Novembre, non è una novità degli ultimi 3 mesi la siccità.

ai posteri la sentenza.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Uomo di Langa
Forumista senior


Registrato: 01/12/11 15:49
Messaggi: 8778
Residenza: Alba(CN) 172 m. s.l.m.

MessaggioInviato: Mon Feb 21, 2022 3:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Pur se sembra una cosa assurda,anche in Piemonte,terra di montagne un tempo molto nevose,é ora di costruire invasi,come ci sono nelle regioni meridionali da decenni,non é più possibile affidarsi alla regolarità di piogge e nevicate quali fonti di tranquillità.
In ogni caso,anche nel lungo periodo,vpt sempre compatto,quindi nessun cambiamento significativo per nessuno:


Top
Profilo Invia messaggio privato
lities
*Forumista TOP*


Registrato: 05/02/13 19:12
Messaggi: 9715
Residenza: cantoira (to) 800 m. slm

MessaggioInviato: Tue Feb 22, 2022 8:23 am    Oggetto: Rispondi citando

Anche la I decade di marzo sembra ormai compromessa senza una goccia di umidità.


Top
Profilo Invia messaggio privato
vignaiolo



Registrato: 07/05/10 21:37
Messaggi: 4256
Residenza: OTTIGLIO (AL)

MessaggioInviato: Tue Feb 22, 2022 8:38 am    Oggetto: Rispondi citando

Buongiorno a tutti
Bel td e bella analisi di GiulianoPhoto
Che aggiungere???
Nulla se non che da agricoltore in terreni NON irrigui questa situazione mi preoccupa
Per la gente comune e molti forumisti va tutto bene forse capiranno quando razioneranno l'acqua nelle case


Top
Profilo Invia messaggio privato
ghito



Registrato: 27/12/12 17:02
Messaggi: 1142
Residenza: balme

MessaggioInviato: Tue Feb 22, 2022 8:45 am    Oggetto: Re: Siccità estrema in Piemonte - Nowcasting Rispondi citando

GiulianoPhoto ha scritto:
Per non inquinare i vari 3D, che poi dicono che ci lamentiamo sempre, ne aprirei uno a parte di monitoraggio.

Situazione siccità al 2 marzo. Niente pioggia.



È il terzo inverno meno piovoso dal 1965 dopo l'88/89 e l'89/90: manca il 64% della neve.
Solo una volta negli ultimi cinquant' anni nel mese di gennaio sono state rilevate temperature superiori, il 2007.

Un dato molto eloquente: le precipitazioni invernali in Piemonte sono calate ulteriormente dal 2018 mentre molto meno per il resto del nord e addirittura incrementate per l'estremo NE.

La condizione di siccità per il Piemonte è dovuta dal vasto campo di alta pressione che agisce sulla nostra regione non solo in modo DIRETTO ma anche INDIRETTO. Fatto che invece non accade per le altre regioni d'Italia che non sono tanto a Ovest

Influenza diretta

Nulla da dire... HP per tutto lo stivale, degna dei peggiori inverni o estati bollenti.



Influenza indiretta - 1 caso

Alta pressione più defilata verso la penisola iberica, correnti nord atlantiche molto schiacciate e gran favonio e seccume per il versante sub alpino, tutto. Neve abbondante su Svizzera Austria e francia (fino in Savoia)



Influenza indiretta - 2 caso (configurazione ricorrente inverno 2020-21)

Alta pressione più ritirata verso la Spagna e formazione di minimo depressionario sul nord Italia, ma troppo schiacciato e il Piemonte finisce sottovento, neve abbondnate su tutto il centro est alpi e appennino.




Cosa porta pioggia e neve sul piemonte? le correnti da S-SE-E

Un caso eclatante ma significativo, una configurazione che non si presenta da quasi 5 anni in inverno almeno.




---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ora attendiamo un cambio di pattern, purtrppo le mappe nel LONG non sono esaltanti, addirittura Copernicus e CFS mette SECCO fino ad Aprile (come menzionato da ML) e sarebbe un disastro.

Che il Piemonte diventi la regione d'Italia dominata da un clima da stagione delle piogge? tutte concentrate tra maggio-giugno?

Ricordiamo che da metà luglio 2021 i rubinetti si sono chiusi fino a Novembre, non è una novità degli ultimi 3 mesi la siccità.

ai posteri la sentenza.


Questi sono i dati ufficiali della centralina Arpa di Torino Giardini Reali della somma pluviometrica caduta nel trimestre invernale dal 2016/2017 ad oggi:

inverno 2016/2017 mm. 108
inverno 2017/2018 mm. 219
inverno 2018/2019 mm. 37,2
inverno 2019/2020 mm. 84
inverno 2020/2021 mm. 171,40
inverno 2021/2022 mm. 20

La media storica su Torino è di 180 mm. A voi le analisi.


Top
Profilo Invia messaggio privato
InvernoPerfetto



Registrato: 06/02/14 18:35
Messaggi: 4076
Residenza: Torino

MessaggioInviato: Tue Feb 22, 2022 9:03 am    Oggetto: Re: Siccità estrema in Piemonte - Nowcasting Rispondi citando

GiulianoPhoto ha scritto:
Per non inquinare i vari 3D, che poi dicono che ci lamentiamo sempre, ne aprirei uno a parte di monitoraggio.

Situazione siccità al 2 marzo. Niente pioggia.



È il terzo inverno meno piovoso dal 1965 dopo l'88/89 e l'89/90: manca il 64% della neve.
Solo una volta negli ultimi cinquant' anni nel mese di gennaio sono state rilevate temperature superiori, il 2007.

Un dato molto eloquente: le precipitazioni invernali in Piemonte sono calate ulteriormente dal 2018 mentre molto meno per il resto del nord e addirittura incrementate per l'estremo NE.

La condizione di siccità per il Piemonte è dovuta dal vasto campo di alta pressione che agisce sulla nostra regione non solo in modo DIRETTO ma anche INDIRETTO. Fatto che invece non accade per le altre regioni d'Italia che non sono tanto a Ovest

Influenza diretta

Nulla da dire... HP per tutto lo stivale, degna dei peggiori inverni o estati bollenti.



Influenza indiretta - 1 caso

Alta pressione più defilata verso la penisola iberica, correnti nord atlantiche molto schiacciate e gran favonio e seccume per il versante sub alpino, tutto. Neve abbondante su Svizzera Austria e francia (fino in Savoia)



Influenza indiretta - 2 caso (configurazione ricorrente inverno 2020-21)

Alta pressione più ritirata verso la Spagna e formazione di minimo depressionario sul nord Italia, ma troppo schiacciato e il Piemonte finisce sottovento, neve abbondnate su tutto il centro est alpi e appennino.




Cosa porta pioggia e neve sul piemonte? le correnti da S-SE-E

Un caso eclatante ma significativo, una configurazione che non si presenta da quasi 5 anni in inverno almeno.




---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ora attendiamo un cambio di pattern, purtrppo le mappe nel LONG non sono esaltanti, addirittura Copernicus e CFS mette SECCO fino ad Aprile (come menzionato da ML) e sarebbe un disastro.

Che il Piemonte diventi la regione d'Italia dominata da un clima da stagione delle piogge? tutte concentrate tra maggio-giugno?

Ricordiamo che da metà luglio 2021 i rubinetti si sono chiusi fino a Novembre, non è una novità degli ultimi 3 mesi la siccità.

ai posteri la sentenza.



bravissimo Giuliano, ottimo td e ottima spiegazione, senza troppi fronzoli o sfoggio di erudione scientifica che talvolta contagia qualche forumista di troppo.


Relativamente al merito di ciò che accade, sono abbastanza rassegnato: il nuovo pattern, cominciato alla fine degli anni '80 e ingrassato in quel dei 90, nonostante si fosse preso qualche pausa a cavallo dei 10 dei Duemila, adesso è più forte e cattivo che mai e minaccia di condizionarci per decenni, rischiando di trasfigurare gradualmente flora, fauna e attività umane dei nostri territori.

Ovviamente avremo stagioni d'eccezione, qualche annata ( o meglio, qualche stagione) ancora ci benedirà, ma il percorso è quello.

E non saremo noi a vedere l'inversione di tendenza...destinato a lontani e futuribili cambi di pattern di tempi lontani


Top
Profilo Invia messaggio privato
Metropolis



Registrato: 29/11/16 21:13
Messaggi: 983
Residenza: Brianza Nord-Milano

MessaggioInviato: Tue Feb 22, 2022 9:34 am    Oggetto: Re: Siccità estrema in Piemonte - Nowcasting Rispondi citando

InvernoPerfetto ha scritto:
GiulianoPhoto ha scritto:
Per non inquinare i vari 3D, che poi dicono che ci lamentiamo sempre, ne aprirei uno a parte di monitoraggio.

Situazione siccità al 2 marzo. Niente pioggia.



È il terzo inverno meno piovoso dal 1965 dopo l'88/89 e l'89/90: manca il 64% della neve.
Solo una volta negli ultimi cinquant' anni nel mese di gennaio sono state rilevate temperature superiori, il 2007.

Un dato molto eloquente: le precipitazioni invernali in Piemonte sono calate ulteriormente dal 2018 mentre molto meno per il resto del nord e addirittura incrementate per l'estremo NE.

La condizione di siccità per il Piemonte è dovuta dal vasto campo di alta pressione che agisce sulla nostra regione non solo in modo DIRETTO ma anche INDIRETTO. Fatto che invece non accade per le altre regioni d'Italia che non sono tanto a Ovest

Influenza diretta

Nulla da dire... HP per tutto lo stivale, degna dei peggiori inverni o estati bollenti.



Influenza indiretta - 1 caso

Alta pressione più defilata verso la penisola iberica, correnti nord atlantiche molto schiacciate e gran favonio e seccume per il versante sub alpino, tutto. Neve abbondante su Svizzera Austria e francia (fino in Savoia)



Influenza indiretta - 2 caso (configurazione ricorrente inverno 2020-21)

Alta pressione più ritirata verso la Spagna e formazione di minimo depressionario sul nord Italia, ma troppo schiacciato e il Piemonte finisce sottovento, neve abbondnate su tutto il centro est alpi e appennino.




Cosa porta pioggia e neve sul piemonte? le correnti da S-SE-E

Un caso eclatante ma significativo, una configurazione che non si presenta da quasi 5 anni in inverno almeno.




---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ora attendiamo un cambio di pattern, purtrppo le mappe nel LONG non sono esaltanti, addirittura Copernicus e CFS mette SECCO fino ad Aprile (come menzionato da ML) e sarebbe un disastro.

Che il Piemonte diventi la regione d'Italia dominata da un clima da stagione delle piogge? tutte concentrate tra maggio-giugno?

Ricordiamo che da metà luglio 2021 i rubinetti si sono chiusi fino a Novembre, non è una novità degli ultimi 3 mesi la siccità.

ai posteri la sentenza.



bravissimo Giuliano, ottimo td e ottima spiegazione, senza troppi fronzoli o sfoggio di erudione scientifica che talvolta contagia qualche forumista di troppo.


Relativamente al merito di ciò che accade, sono abbastanza rassegnato: il nuovo pattern, cominciato alla fine degli anni '80 e ingrassato in quel dei 90, nonostante si fosse preso qualche pausa a cavallo dei 10 dei Duemila, adesso è più forte e cattivo che mai e minaccia di condizionarci per decenni, rischiando di trasfigurare gradualmente flora, fauna e attività umane dei nostri territori.

Ovviamente avremo stagioni d'eccezione, qualche annata ( o meglio, qualche stagione) ancora ci benedirà, ma il percorso è quello.

E non saremo noi a vedere l'inversione di tendenza...destinato a lontani e futuribili cambi di pattern di tempi lontani

Ammazza quante certezze che hai…..gia che ci sei mi passeresti 6 numeri del Superenalotto?


Top
Profilo Invia messaggio privato
Nebbiolo100%



Registrato: 27/05/12 22:03
Messaggi: 2409
Residenza: Langhe&Roero

MessaggioInviato: Tue Feb 22, 2022 9:43 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao a tutti dal deserto Unesco.
Dove posso trovare una cartina nazionale e regionale con le anomalie precipitative riassuntiva degli ultimi mesi: ieri una giornalista mi chiedeva dei dati a supporto di quello che le raccontavo e vorrei girargliela.
Altra cosa: sono andato sul sito dell'Arpa per cercare dati storici (https://www.arpa.piemonte.it/rischinaturali/approfondimenti/clima/annali/introduzione.html) ma se clicco su "banca dati metereologica" mi dice pagina non trovata: voi ne sapete di più?


Top
Profilo Invia messaggio privato
GiulianoPhoto
Forumista senior


Registrato: 29/04/09 19:10
Messaggi: 6542
Residenza: Reano[450m][TO]

MessaggioInviato: Tue Feb 22, 2022 10:10 am    Oggetto: Rispondi citando

Gennaio 2021 - Gennaio 2022

Il Piemonte, VDA e Liguria le regioni più calde d'Italia in assoluto.



Top
Profilo Invia messaggio privato
GiulianoPhoto
Forumista senior


Registrato: 29/04/09 19:10
Messaggi: 6542
Residenza: Reano[450m][TO]

MessaggioInviato: Tue Feb 22, 2022 10:14 am    Oggetto: Rispondi citando

Nebbiolo100% ha scritto:
Ciao a tutti dal deserto Unesco.
Dove posso trovare una cartina nazionale e regionale con le anomalie precipitative riassuntiva degli ultimi mesi: ieri una giornalista mi chiedeva dei dati a supporto di quello che le raccontavo e vorrei girargliela.
Altra cosa: sono andato sul sito dell'Arpa per cercare dati storici (https://www.arpa.piemonte.it/rischinaturali/approfondimenti/clima/annali/introduzione.html) ma se clicco su "banca dati metereologica" mi dice pagina non trovata: voi ne sapete di più?


https://www.isac.cnr.it/climstor/climate_news.html

https://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/analysis_monitoring/regional_monitoring/europe.shtml

https://www.arpa.piemonte.it/rischinaturali/tematismi/clima/confronti-storici/temperatura/mese.html?delta=1




Top
Profilo Invia messaggio privato
ghito



Registrato: 27/12/12 17:02
Messaggi: 1142
Residenza: balme

MessaggioInviato: Tue Feb 22, 2022 10:19 am    Oggetto: Rispondi citando

Nebbiolo100% ha scritto:
Ciao a tutti dal deserto Unesco.
Dove posso trovare una cartina nazionale e regionale con le anomalie precipitative riassuntiva degli ultimi mesi: ieri una giornalista mi chiedeva dei dati a supporto di quello che le raccontavo e vorrei girargliela.
Altra cosa: sono andato sul sito dell'Arpa per cercare dati storici (https://www.arpa.piemonte.it/rischinaturali/approfondimenti/clima/annali/introduzione.html) ma se clicco su "banca dati metereologica" mi dice pagina non trovata: voi ne sapete di più?


Ciao Nebbiolo per trovare i dati sul sito devi andare qua:http://www.arpa.piemonte.it/ poi clicchi su "Dati" sono in centro nella parte superiore, poi su "Banca dati meteorologica" ed infine "Accedi banca". Trovi tutte le centraline meteo piemontesi con tutti i dati che cerchi sia su base giornaliera, mensile ed annuale. Tieni solo conto che la pubblicazione è semestrale, in pratica oggi vedi tutto il 2021 ma non il 2022. Spero di essere stato chiaro, è più difficile spiegare che farlo Very Happy


Top
Profilo Invia messaggio privato
InvernoPerfetto



Registrato: 06/02/14 18:35
Messaggi: 4076
Residenza: Torino

MessaggioInviato: Tue Feb 22, 2022 10:32 am    Oggetto: Re: Siccità estrema in Piemonte - Nowcasting Rispondi citando

Metropolis ha scritto:
InvernoPerfetto ha scritto:
GiulianoPhoto ha scritto:
Per non inquinare i vari 3D, che poi dicono che ci lamentiamo sempre, ne aprirei uno a parte di monitoraggio.

Situazione siccità al 2 marzo. Niente pioggia.



È il terzo inverno meno piovoso dal 1965 dopo l'88/89 e l'89/90: manca il 64% della neve.
Solo una volta negli ultimi cinquant' anni nel mese di gennaio sono state rilevate temperature superiori, il 2007.

Un dato molto eloquente: le precipitazioni invernali in Piemonte sono calate ulteriormente dal 2018 mentre molto meno per il resto del nord e addirittura incrementate per l'estremo NE.

La condizione di siccità per il Piemonte è dovuta dal vasto campo di alta pressione che agisce sulla nostra regione non solo in modo DIRETTO ma anche INDIRETTO. Fatto che invece non accade per le altre regioni d'Italia che non sono tanto a Ovest

Influenza diretta

Nulla da dire... HP per tutto lo stivale, degna dei peggiori inverni o estati bollenti.



Influenza indiretta - 1 caso

Alta pressione più defilata verso la penisola iberica, correnti nord atlantiche molto schiacciate e gran favonio e seccume per il versante sub alpino, tutto. Neve abbondante su Svizzera Austria e francia (fino in Savoia)



Influenza indiretta - 2 caso (configurazione ricorrente inverno 2020-21)

Alta pressione più ritirata verso la Spagna e formazione di minimo depressionario sul nord Italia, ma troppo schiacciato e il Piemonte finisce sottovento, neve abbondnate su tutto il centro est alpi e appennino.




Cosa porta pioggia e neve sul piemonte? le correnti da S-SE-E

Un caso eclatante ma significativo, una configurazione che non si presenta da quasi 5 anni in inverno almeno.




---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ora attendiamo un cambio di pattern, purtrppo le mappe nel LONG non sono esaltanti, addirittura Copernicus e CFS mette SECCO fino ad Aprile (come menzionato da ML) e sarebbe un disastro.

Che il Piemonte diventi la regione d'Italia dominata da un clima da stagione delle piogge? tutte concentrate tra maggio-giugno?

Ricordiamo che da metà luglio 2021 i rubinetti si sono chiusi fino a Novembre, non è una novità degli ultimi 3 mesi la siccità.

ai posteri la sentenza.



bravissimo Giuliano, ottimo td e ottima spiegazione, senza troppi fronzoli o sfoggio di erudione scientifica che talvolta contagia qualche forumista di troppo.


Relativamente al merito di ciò che accade, sono abbastanza rassegnato: il nuovo pattern, cominciato alla fine degli anni '80 e ingrassato in quel dei 90, nonostante si fosse preso qualche pausa a cavallo dei 10 dei Duemila, adesso è più forte e cattivo che mai e minaccia di condizionarci per decenni, rischiando di trasfigurare gradualmente flora, fauna e attività umane dei nostri territori.

Ovviamente avremo stagioni d'eccezione, qualche annata ( o meglio, qualche stagione) ancora ci benedirà, ma il percorso è quello.

E non saremo noi a vedere l'inversione di tendenza...destinato a lontani e futuribili cambi di pattern di tempi lontani

Ammazza quante certezze che hai…..gia che ci sei mi passeresti 6 numeri del Superenalotto?



stesse identiche risposte -" ohi ma che ne sai tu...mi dai i numeri dell'enalotto?!" - di chi 20 anni fa mi dileggiava, dileggiando me e chi scriveva come me, quando affermavo che la velocità dei mutamenti climatici e dei cambiamenti sinottici sarebbe stata più rapida di quanto pensassimo, soprattutto in alcune aree specifiche. Ed ecco 20 anni dopo i risultati, perfino peggiori delle mie aspettative.

Ma tanto ci sarà sempre qualcuno che non comprendendo i tempi in cui vive, parlerà sempre dei numeri del Superenalotto.
Qualcuno si troverà sempre


Top
Profilo Invia messaggio privato
Nebbiolo100%



Registrato: 27/05/12 22:03
Messaggi: 2409
Residenza: Langhe&Roero

MessaggioInviato: Tue Feb 22, 2022 11:16 am    Oggetto: Rispondi citando

ghito ha scritto:
Nebbiolo100% ha scritto:
Ciao a tutti dal deserto Unesco.
Dove posso trovare una cartina nazionale e regionale con le anomalie precipitative riassuntiva degli ultimi mesi: ieri una giornalista mi chiedeva dei dati a supporto di quello che le raccontavo e vorrei girargliela.
Altra cosa: sono andato sul sito dell'Arpa per cercare dati storici (https://www.arpa.piemonte.it/rischinaturali/approfondimenti/clima/annali/introduzione.html) ma se clicco su "banca dati metereologica" mi dice pagina non trovata: voi ne sapete di più?


Ciao Nebbiolo per trovare i dati sul sito devi andare qua:http://www.arpa.piemonte.it/ poi clicchi su "Dati" sono in centro nella parte superiore, poi su "Banca dati meteorologica" ed infine "Accedi banca". Trovi tutte le centraline meteo piemontesi con tutti i dati che cerchi sia su base giornaliera, mensile ed annuale. Tieni solo conto che la pubblicazione è semestrale, in pratica oggi vedi tutto il 2021 ma non il 2022. Spero di essere stato chiaro, è più difficile spiegare che farlo Very Happy


Grazie ma quando clicco su "accedi banca" mi dice "oggetto non trovato". È un problema del.mio telefono?


Top
Profilo Invia messaggio privato
ghito



Registrato: 27/12/12 17:02
Messaggi: 1142
Residenza: balme

MessaggioInviato: Tue Feb 22, 2022 11:26 am    Oggetto: Rispondi citando

Nebbiolo100% ha scritto:
ghito ha scritto:
Nebbiolo100% ha scritto:
Ciao a tutti dal deserto Unesco.
Dove posso trovare una cartina nazionale e regionale con le anomalie precipitative riassuntiva degli ultimi mesi: ieri una giornalista mi chiedeva dei dati a supporto di quello che le raccontavo e vorrei girargliela.
Altra cosa: sono andato sul sito dell'Arpa per cercare dati storici (https://www.arpa.piemonte.it/rischinaturali/approfondimenti/clima/annali/introduzione.html) ma se clicco su "banca dati metereologica" mi dice pagina non trovata: voi ne sapete di più?


Ciao Nebbiolo per trovare i dati sul sito devi andare qua:http://www.arpa.piemonte.it/ poi clicchi su "Dati" sono in centro nella parte superiore, poi su "Banca dati meteorologica" ed infine "Accedi banca". Trovi tutte le centraline meteo piemontesi con tutti i dati che cerchi sia su base giornaliera, mensile ed annuale. Tieni solo conto che la pubblicazione è semestrale, in pratica oggi vedi tutto il 2021 ma non il 2022. Spero di essere stato chiaro, è più difficile spiegare che farlo Very Happy


Grazie ma quando clicco su "accedi banca" mi dice "oggetto non trovato". È un problema del.mio telefono?


Penso di si, io entro dal pc.


Top
Profilo Invia messaggio privato
ghito



Registrato: 27/12/12 17:02
Messaggi: 1142
Residenza: balme

MessaggioInviato: Tue Feb 22, 2022 11:36 am    Oggetto: Re: Siccità estrema in Piemonte - Nowcasting Rispondi citando

InvernoPerfetto ha scritto:
Metropolis ha scritto:
InvernoPerfetto ha scritto:
GiulianoPhoto ha scritto:
Per non inquinare i vari 3D, che poi dicono che ci lamentiamo sempre, ne aprirei uno a parte di monitoraggio.

Situazione siccità al 2 marzo. Niente pioggia.



È il terzo inverno meno piovoso dal 1965 dopo l'88/89 e l'89/90: manca il 64% della neve.
Solo una volta negli ultimi cinquant' anni nel mese di gennaio sono state rilevate temperature superiori, il 2007.

Un dato molto eloquente: le precipitazioni invernali in Piemonte sono calate ulteriormente dal 2018 mentre molto meno per il resto del nord e addirittura incrementate per l'estremo NE.

La condizione di siccità per il Piemonte è dovuta dal vasto campo di alta pressione che agisce sulla nostra regione non solo in modo DIRETTO ma anche INDIRETTO. Fatto che invece non accade per le altre regioni d'Italia che non sono tanto a Ovest

Influenza diretta

Nulla da dire... HP per tutto lo stivale, degna dei peggiori inverni o estati bollenti.



Influenza indiretta - 1 caso

Alta pressione più defilata verso la penisola iberica, correnti nord atlantiche molto schiacciate e gran favonio e seccume per il versante sub alpino, tutto. Neve abbondante su Svizzera Austria e francia (fino in Savoia)



Influenza indiretta - 2 caso (configurazione ricorrente inverno 2020-21)

Alta pressione più ritirata verso la Spagna e formazione di minimo depressionario sul nord Italia, ma troppo schiacciato e il Piemonte finisce sottovento, neve abbondnate su tutto il centro est alpi e appennino.




Cosa porta pioggia e neve sul piemonte? le correnti da S-SE-E

Un caso eclatante ma significativo, una configurazione che non si presenta da quasi 5 anni in inverno almeno.




---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ora attendiamo un cambio di pattern, purtrppo le mappe nel LONG non sono esaltanti, addirittura Copernicus e CFS mette SECCO fino ad Aprile (come menzionato da ML) e sarebbe un disastro.

Che il Piemonte diventi la regione d'Italia dominata da un clima da stagione delle piogge? tutte concentrate tra maggio-giugno?

Ricordiamo che da metà luglio 2021 i rubinetti si sono chiusi fino a Novembre, non è una novità degli ultimi 3 mesi la siccità.

ai posteri la sentenza.



bravissimo Giuliano, ottimo td e ottima spiegazione, senza troppi fronzoli o sfoggio di erudione scientifica che talvolta contagia qualche forumista di troppo.


Relativamente al merito di ciò che accade, sono abbastanza rassegnato: il nuovo pattern, cominciato alla fine degli anni '80 e ingrassato in quel dei 90, nonostante si fosse preso qualche pausa a cavallo dei 10 dei Duemila, adesso è più forte e cattivo che mai e minaccia di condizionarci per decenni, rischiando di trasfigurare gradualmente flora, fauna e attività umane dei nostri territori.

Ovviamente avremo stagioni d'eccezione, qualche annata ( o meglio, qualche stagione) ancora ci benedirà, ma il percorso è quello.

E non saremo noi a vedere l'inversione di tendenza...destinato a lontani e futuribili cambi di pattern di tempi lontani

Ammazza quante certezze che hai…..gia che ci sei mi passeresti 6 numeri del Superenalotto?



stesse identiche risposte -" ohi ma che ne sai tu...mi dai i numeri dell'enalotto?!" - di chi 20 anni fa mi dileggiava, dileggiando me e chi scriveva come me, quando affermavo che la velocità dei mutamenti climatici e dei cambiamenti sinottici sarebbe stata più rapida di quanto pensassimo, soprattutto in alcune aree specifiche. Ed ecco 20 anni dopo i risultati, perfino peggiori delle mie aspettative.

Ma tanto ci sarà sempre qualcuno che non comprendendo i tempi in cui vive, parlerà sempre dei numeri del Superenalotto.
Qualcuno si troverà sempre


Non posso che quotarti Inverno. Nel 1990 i climatologi sostenevano che entro il 2020 avremmo avuto un aumento medio di 1,5°, i negazionisti di allora ridevano. Trent'anni dopo l'aumento c'è stato. Ora gli stessi climatologi ci stanno dicendo: occhio che il grado e mezzo ce lo siamo giocati, dobbiamo evitare i 2,5 entro il 2050 ed i 5 entro la fine del secolo..e niente da fare continuano ad essere sbefeggiati. Il buon Mercalli che è considerato tra i più estremisti in tal senso, in un convegno di tre anni fa al Pian della Mussa sosteneva che l'area europea più interessata al cambiamento sarà la pianura padana per via della sua orografia, con il massimo sul Piemonte e sulla Lombardia che entro fine secolo potrebbero avere un clima molto più simile a quello pakistano con inverni corti, aridi ed a volte freddi ed estati lunghe e torride, con relativi ed immancabili mutamenti sociologici ed agricoli, con la vite che verrebbe coltivata diffusamente fino ai 1500 metri, con i ghiacciai limitati sopra ai 4000 metri e con il limite pioggia/neve assestato a 1500 metri. In pratica le alpi diverebbero molto simili alle langhe e monferrato odierno. Nessuno di noi ovviamemente potrà essere testimone se le previsioni saranno corrette, ma possiamo però valutare quello che è stato, spiace solo vedere ancora oggi tanti che negano l'evidenza appellandosi al fatto che i cicli climatici sono sempre capitati, non capendo però che la differenza sta nel lasso temporale con il quale sta avvendendo questo.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   

Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3 ... 31, 32, 33  Successivo
Pagina 1 di 33

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Puoi votare nei sondaggi



Powered by phpBB © 2001- 2004 phpBB Group
Theme created by phpBBStyles.com | Themes Database
phpbb.it