Logo MeteoLive

Il forum di MeteoLive.it
Il più autorevole ed antico forum di Meteorologia italiano, il primo creato in Italia, attivo fin dal 29 novembre 1998

Spaghetti per Roma
Satellite moviola VISIBILE

atten.gif (177 byte)atten.gif (177 byte)  Ti ricordiamo che il forum è moderato e i messaggi contrari al regolamento verranno cancellati.
Non inserire link o pubblicità ad altri siti meteo ITALIANI. Mantieni sempre un comportamento educato e rispettoso e sarai stimato da tutti! SEGNALA ABUSI AL MODERATORE!

Sat moviola Regolamento GFS HR PLUS WRF Inser. img statiche

Segnala il tempo!  

Nowcasting
NORD-OVEST

  Nowcasting
NORD-EST
  Nowcasting
CENTRO-SUD
 
MeteoLive.it :: Leggi argomento - Proiezioni stagionali INVERNO 2021
Log in Registra FAQ Cerca Indice del forum

Proiezioni stagionali INVERNO 2021
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 8858
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Thu Nov 26, 2020 10:20 pm    Oggetto: Proiezioni stagionali INVERNO 2021 Rispondi citando

Buonasera ragazzi.

Tutti gli anni, come sapete elaboro la mia proiezione stagionale, sapendo che potrebbe essere tranquillamente sbagliata come è successo in diversi anni ed altri anni invece no. Non sono un meteorologo ma cerco d'interpretare gli indici come meglio posso grazie al mio bagaglio culturale che mi sono fatto in tutti questi anni con la meteorologia e affidandomi anche, lo ammetto, al mio sesto senso. Purtroppo negli ultimi anni gli indici sono diventati sempre meno correttamente interpretabili dato la costante anomalia calda che non ci da tregua nel Mediterraneo e soprattutto in Italia, in un contesto globalmente più caldo.

Andiamo alle proiezioni stagionali dell'Inverno 2020-2021.
Ormai da anni siamo in un contesto di Minimo solare importante (SF--) che, come sappiamo non significa automaticamente freddo in un contesto di GW accelerato come quello di questi anni, ma potrebbe tradursi in episodi davvero gelidi in un contesto mediamente mite.
La QBO+ non depone bene, statisticamente QBO+/SFI-- portano a un VPS Strong con l'ultima carta da giocare che è la comunicazione tra Stratosfera e Troposfera, ritrovandoci a sperare che questa non avvenga come è successo di recente più volte.
Non sto dicendo che avverrà di sicuro un raffreddamento stratosferico con conseguente compattamento del VP ma è probabile stando alla statistica.
L'area ENSO è passata in terreno negativo da diversi mesi e sembra che LA NINA si stia attestando su valori moderati tra -0.7 e -1.0° con probabile picco massimo tra Dicembre e Gennaio su valori ipotizzabili di -1.2 mantenendo un grado moderato, ed è questa una notizia positiva dato che La Nina Strong non ha mai fatto bene al continente europeo favorendo grandi anticicloni che stazionano in misura permanente sul Mediterraneo.
La notizia negativa è che si sta profilando una La Nina West Based cioè con anomalie più marcate nelle zone 3 e 4 e questo ci espone ad una maggiore ingerenza dell'anticiclone specie ad Ovest mentre sarebbe stato molto meglio una La Nina East Based di grado Like (moderato). Ma non sono esclusi ulteriori cambianti essendo il fenomeno ancora in crescita.
La PDO, una guasta minestre degli ultimi anni sembra rimanere in una posizione neutrale dopo anni di positività e l' EA negli ultimi mesi sembra essere rimasta su valori più normali rispetto a diversi anni fa.
Un grande problema è rappresentato dalle anomalie positive in zona artica con diminuzione della superficie ghiacciata e ritardo della costituzione del VP che cerca di prendere fiato in Inverno e quest anno sembra andarci proprio male.

Considerati questi elementi potrei provarli a tradurre in una stagione con delle probabilità invernali limitate nel numero, ma ciò non toglierebbe nulla alla qualità degli eventi che potrebbero nascere ed essere di buona/ottima fattura anche in un contesto del tutto sfavorevole, in un contesto fortemente condizionato dalla possibilità di raffreddamento stratosferico abbastanza elevata.

Nelle prime due decadi di Dicembre potremmo avere una relativa dinamicità con fasi instabili anche a carattere freddo e neve relegata ai rilievi specie al Nord poi dalla terza decade potrebbe profilarsi contesto più statico che caratterizzerebbe la part centrale dell'Inverno, forse tutto Gennaio, ma attenzione, perché in questo contesto potrebbe presentarsi un'occasione preziosa specie per il Sud e Adriatico, queste occasioni non sono mai da scartare anche in un regime anticiclonico, specie negli anni di La Nina. L'ultima parte dell'Inverno, cioè Febbraio potrebbe essere invece movimentata per un allentamento dei rigori del VP ma con dinamiche tutte da valutare data la distanza.

Ragazzi seguiranno aggiornamenti, quando possibile, dato che la maggior parte del tempo sono impegnato, spero di sbagliarmi ma cerco di essere il più possibile obiettivo con gli indici che abbiamo, senza costruire fanta-meteo attira click come farebbero alcuni siti. Per fortuna non è il caso del nostro! Wink



Burian2012


Top
Profilo Invia messaggio privato
setra85



Registrato: 09/08/20 19:44
Messaggi: 138
Residenza: pozza di fassa

MessaggioInviato: Thu Nov 26, 2020 10:22 pm    Oggetto: Re: Proiezioni stagionali INVERNO 2021 Rispondi citando

Burian2012 ha scritto:
Buonasera ragazzi.

Tutti gli anni, come sapete elaboro la mia proiezione stagionale, sapendo che potrebbe essere tranquillamente sbagliata come è successo in diversi anni ed altri anni invece no. Non sono un meteorologo ma cerco d'interpretare gli indici come meglio posso grazie al mio bagaglio culturale che mi sono fatto in tutti questi anni con la meteorologia e affidandomi anche, lo ammetto, al mio sesto senso. Purtroppo negli ultimi anni gli indici sono diventati sempre meno correttamente interpretabili dato la costante anomalia calda che non ci da tregua nel Mediterraneo e soprattutto in Italia, in un contesto globalmente più caldo.

Andiamo alle proiezioni stagionali dell'Inverno 2020-2021.
Ormai da anni siamo in un contesto di Minimo solare importante (SF--) che, come sappiamo non significa automaticamente freddo in un contesto di GW accelerato come quello di questi anni, ma potrebbe tradursi in episodi davvero gelidi in un contesto mediamente mite.
La QBO+ non depone bene, statisticamente QBO+/SFI-- portano a un VPS Strong con l'ultima carta da giocare che è la comunicazione tra Stratosfera e Troposfera, ritrovandoci a sperare che questa non avvenga come è successo di recente più volte.
Non sto dicendo che avverrà di sicuro un raffreddamento stratosferico con conseguente compattamento del VP ma è probabile stando alla statistica.
L'area ENSO è passata in terreno negativo da diversi mesi e sembra che LA NINA si stia attestando su valori moderati tra -0.7 e -1.0° con probabile picco massimo tra Dicembre e Gennaio su valori ipotizzabili di -1.2 mantenendo un grado moderato, ed è questa una notizia positiva dato che La Nina Strong non ha mai fatto bene al continente europeo favorendo grandi anticicloni che stazionano in misura permanente sul Mediterraneo.
La notizia negativa è che si sta profilando una La Nina West Based cioè con anomalie più marcate nelle zone 3 e 4 e questo ci espone ad una maggiore ingerenza dell'anticiclone specie ad Ovest mentre sarebbe stato molto meglio una La Nina East Based di grado Like (moderato). Ma non sono esclusi ulteriori cambianti essendo il fenomeno ancora in crescita.
La PDO, una guasta minestre degli ultimi anni sembra rimanere in una posizione neutrale dopo anni di positività e l' EA negli ultimi mesi sembra essere rimasta su valori più normali rispetto a diversi anni fa.
Un grande problema è rappresentato dalle anomalie positive in zona artica con diminuzione della superficie ghiacciata e ritardo della costituzione del VP che cerca di prendere fiato in Inverno e quest anno sembra andarci proprio male.

Considerati questi elementi potrei provarli a tradurre in una stagione con delle probabilità invernali limitate nel numero, ma ciò non toglierebbe nulla alla qualità degli eventi che potrebbero nascere ed essere di buona/ottima fattura anche in un contesto del tutto sfavorevole, in un contesto fortemente condizionato dalla possibilità di raffreddamento stratosferico abbastanza elevata.

Nelle prime due decadi di Dicembre potremmo avere una relativa dinamicità con fasi instabili anche a carattere freddo e neve relegata ai rilievi specie al Nord poi dalla terza decade potrebbe profilarsi contesto più statico che caratterizzerebbe la part centrale dell'Inverno, forse tutto Gennaio, ma attenzione, perché in questo contesto potrebbe presentarsi un'occasione preziosa specie per il Sud e Adriatico, queste occasioni non sono mai da scartare anche in un regime anticiclonico, specie negli anni di La Nina. L'ultima parte dell'Inverno, cioè Febbraio potrebbe essere invece movimentata per un allentamento dei rigori del VP ma con dinamiche tutte da valutare data la distanza.

Ragazzi seguiranno aggiornamenti, quando possibile, dato che la maggior parte del tempo sono impegnato, spero di sbagliarmi ma cerco di essere il più possibile obiettivo con gli indici che abbiamo, senza costruire fanta-meteo attira click come farebbero alcuni siti. Per fortuna non è il caso del nostro! Wink



Burian2012


Io non credo ci sia nessuna connessione tra minimo solare o bassa attività e raffreddamento in toto o in parte ( stagionale, vedi inverno come nella descrizione )


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 4137
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Thu Nov 26, 2020 11:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

Hai scritto che hai poco tempo, mi dispiace.
Ti aspettiamo comunque perchè nel post non tornano tante cose:

1-l'attività solare non può essere valutata senza monitorare per esempio il flusso tra Sole e Terra(Elettroni, Protoni,Neutroni ecc.) che sono le particelle che poi fanno ingresso nell'atmosfera e hanno cicli multidecennali.

2-Sulla Nina Strong e relativa notizia positiva e negativa si capisce poco, dovresti rileggerla e correggerla.

3-La QBO è in fase negativa discendente



mi fermo qui, ma di cose non chiare in questo messaggio ce ne sono molte.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 8858
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Fri Nov 27, 2020 10:06 am    Oggetto: Rispondi citando

Alessandro(Foiano) ha scritto:
Hai scritto che hai poco tempo, mi dispiace.
Ti aspettiamo comunque perchè nel post non tornano tante cose:

1-l'attività solare non può essere valutata senza monitorare per esempio il flusso tra Sole e Terra(Elettroni, Protoni,Neutroni ecc.) che sono le particelle che poi fanno ingresso nell'atmosfera e hanno cicli multidecennali.

2-Sulla Nina Strong e relativa notizia positiva e negativa si capisce poco, dovresti rileggerla e correggerla.

3-La QBO è in fase negativa discendente



mi fermo qui, ma di cose non chiare in questo messaggio ce ne sono molte.


Se vai a vedere gli archivi noaa ncep trovi valori positivi della QBO.
La Nina Strong non ha mai fatto bene al vecchio continente vedi il 2007/ 2008 e il 2010- 2011.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 8858
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Tue Dec 01, 2020 4:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

DICEMBRE 2020: LA SAGA DEL FREDDO MARITTIMO

Il mese di Dicembre sembra mostrare una buona reattività d'onda, con le onde aleutinica e atlantica che facilmente punteranno verso le latitudini settentrionali.

Il mese appena entrato vedrà frequenti situazioni di freddo moderato e continuo con neve sui rilievi, montagne e colline, a quote medie ( 400 m - 800 m) al Centro-Sud, fino a bassa quota, in pianura al Nord, dove le nevicate scenderebbero spesso sotto i 300 m.
La sinottica più ricorrente sarà quella meridiana, detta a "pendolo", come non si vedeva da tempo, prima di un probabile ricompattamento del VP intorno alle festività natalizie.

Il mese di Dicembre è iniziato freddo su tutto il territorio nazionale, rapidamente però il contesto diventerà perturbato al Nord, con nevicate a quote basse su alcuni settori, e instabili ma più mite al Centro-Sud per la ventilazione meridionale in rotazione dai quadranti settentrionali entro l'8 con clima molto più freddo anche sul resto della Penisola.
Intorno agli inizi della seconda decade nuovo impulso, questa volta più diretto e permanente con nuovo calo termico generalizzato delle temperature e della quota neve, con venti settentrionali a tratti forti.
Dopo qualche giorno di sole con temperature massime più alte arriverebbe un altro guasto tra la fine della seconda decade e gli inizi della terza in rapida evoluzione verso Est.
Intorno alla festività della Natività o poco prima il clima potrebbe farsi secco con massime più miti e minime rigide con escursioni termiche notevoli che domineranno la scena per tutta la parte finale del mese.


Burian2012


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 4137
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Tue Dec 01, 2020 8:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Burian2012 ha scritto:

Se vai a vedere gli archivi noaa ncep trovi valori positivi della QBO.


se vado a moniorarla e a vedere i suoi valori a 30 hPa ho valori nuovamente negativi:



Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 8858
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Tue Dec 01, 2020 9:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alessandro(Foiano) ha scritto:
Burian2012 ha scritto:

Se vai a vedere gli archivi noaa ncep trovi valori positivi della QBO.


se vado a moniorarla e a vedere i suoi valori a 30 hPa ho valori nuovamente negativi:



Qui dice qualcosa:

https://www.cpc.ncep.noaa.gov/data/indices/qbo.u30.index

https://www.cpc.ncep.noaa.gov/data/indices/qbo.u50.index

Valori positivi se leggo bene.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 4137
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Tue Dec 01, 2020 11:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

Burian2012 ha scritto:
Alessandro(Foiano) ha scritto:
Burian2012 ha scritto:

Se vai a vedere gli archivi noaa ncep trovi valori positivi della QBO.


se vado a moniorarla e a vedere i suoi valori a 30 hPa ho valori nuovamente negativi:



Qui dice qualcosa:

https://www.cpc.ncep.noaa.gov/data/indices/qbo.u30.index

https://www.cpc.ncep.noaa.gov/data/indices/qbo.u50.index

Valori positivi se leggo bene.


no, il dato di novembre non c'è...leggi meglio


Top
Profilo Invia messaggio privato
Rio.



Registrato: 22/07/19 14:19
Messaggi: 2033
Residenza: Litorale nord/Barese

MessaggioInviato: Wed Dec 02, 2020 9:53 am    Oggetto: Rispondi citando

Alessandro(Foiano) ha scritto:
Burian2012 ha scritto:
Alessandro(Foiano) ha scritto:
Burian2012 ha scritto:

Se vai a vedere gli archivi noaa ncep trovi valori positivi della QBO.


se vado a moniorarla e a vedere i suoi valori a 30 hPa ho valori nuovamente negativi:



Qui dice qualcosa:

https://www.cpc.ncep.noaa.gov/data/indices/qbo.u30.index

https://www.cpc.ncep.noaa.gov/data/indices/qbo.u50.index

Valori positivi se leggo bene.


no, il dato di novembre non c'è...leggi meglio


Fai prima a postargli il link index....
Sennò, facciamo notte.

Ciao


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 8858
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Mon Dec 14, 2020 1:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dicembre in prima parte contrassegnato da irruzioni d'aria fredda polare-marittima ma manca ancora quell'irruzione d'aria artico-marittima che di solito ogni anno inaugura l'Inverno a fine Novembre/inizio Dicembre.
Ora si va verso una fase anticiclonica che ci potrebbe tenere compagnia fino a Natale.
Speriamo bene dopo Natale per vedere qualcosa di "serio".


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 8858
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Mon Dec 21, 2020 9:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sembra confermato il freddo dopo il Natale.
Però quello che potrebbe arrivare per Capodanno sarebbe ben altra cosa...se le cose andassero nel verso giusto. Le potenzialità per un ottimo periodo ci sono.



Burian2012


Top
Profilo Invia messaggio privato
Uomo di Langa
Forumista senior


Registrato: 01/12/11 15:49
Messaggi: 7976
Residenza: Alba(CN) 172 m. s.l.m.

MessaggioInviato: Tue Dec 22, 2020 11:30 am    Oggetto: Rispondi citando

Finora sembra che il solito mostro canadese non ci sia,oppure sia ridotto ai minimi termini.
Ottimo,non sembra vero.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Uomo di Langa
Forumista senior


Registrato: 01/12/11 15:49
Messaggi: 7976
Residenza: Alba(CN) 172 m. s.l.m.

MessaggioInviato: Wed Dec 23, 2020 1:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

La linea rossa indica un muro anticiclonico quasi ininterrotto lungo migliaia di km:

Il lobo canadese,dopo una discesa nei giorni scorsi nella costa est USA,sembra davvero volersi dissolvere.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 8858
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Wed Dec 23, 2020 10:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Uomo di Langa ha scritto:
La linea rossa indica un muro anticiclonico quasi ininterrotto lungo migliaia di km:

Il lobo canadese,dopo una discesa nei giorni scorsi nella costa est USA,sembra davvero volersi dissolvere.


IL problema è che il lobo siberiano sembra essere troppo distante dalla Russia europea, sembra rimanere alla Siberia. Potrebbe essere colpa dell'anticiclone dinamico sull'Est Europa? A discapito di quello termico, ovviamente.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Uomo di Langa
Forumista senior


Registrato: 01/12/11 15:49
Messaggi: 7976
Residenza: Alba(CN) 172 m. s.l.m.

MessaggioInviato: Thu Dec 24, 2020 10:16 am    Oggetto: Rispondi citando

Burian2012 ha scritto:
Uomo di Langa ha scritto:
La linea rossa indica un muro anticiclonico quasi ininterrotto lungo migliaia di km:

Il lobo canadese,dopo una discesa nei giorni scorsi nella costa est USA,sembra davvero volersi dissolvere.


IL problema è che il lobo siberiano sembra essere troppo distante dalla Russia europea, sembra rimanere alla Siberia. Potrebbe essere colpa dell'anticiclone dinamico sull'Est Europa? A discapito di quello termico, ovviamente.

L'ex lobo siberiano quest'anno é di nuovo giapponese,come negli anni scorsi.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   

Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Puoi votare nei sondaggi



Powered by phpBB © 2001- 2004 phpBB Group
Theme created by phpBBStyles.com | Themes Database
phpbb.it