Logo MeteoLive

Il forum di MeteoLive.it
Il più autorevole ed antico forum di Meteorologia italiano, il primo creato in Italia, attivo fin dal 29 novembre 1998

Spaghetti per Roma
Satellite moviola VISIBILE

atten.gif (177 byte)atten.gif (177 byte)  Ti ricordiamo che il forum è moderato e i messaggi contrari al regolamento verranno cancellati.
Non inserire link o pubblicità ad altri siti meteo ITALIANI. Mantieni sempre un comportamento educato e rispettoso e sarai stimato da tutti! SEGNALA ABUSI AL MODERATORE!

Sat moviola Regolamento GFS HR PLUS WRF Inser. img statiche

Segnala il tempo!  

Nowcasting
NORD-OVEST

  Nowcasting
NORD-EST
  Nowcasting
CENTRO-SUD
 
MeteoLive.it :: Leggi argomento - Inverno 2020-2021...ipotesi evolutive.
Log in Registra FAQ Cerca Indice del forum

Inverno 2020-2021...ipotesi evolutive.
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 9, 10, 11  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Supergelo
Forumista senior


Registrato: 18/01/20 11:25
Messaggi: 5005
Residenza: Dusino S.M. (asti) 290 mt

MessaggioInviato: Sat Oct 24, 2020 6:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Metropolis ha scritto:
picchio70 ha scritto:
Intanto le previsioni sull'inverno
secondo gli americani



Previsioni Meteo Inverno, la tendenza stagionale di AccuWeather: stagione tempestosa nel Mediterraneo con rischio alluvioni al Nord Italia, poca neve sulle Alpi
Previsioni Meteo Inverno: si prospetta una stagione di maltempo sul Mediterraneo, con rischio alluvioni al Nord Italia ma poca neve sulle Alpi

Europa meridionale
Con il passaggio dall’autunno all’inverno, la principale traiettoria per le tempeste sembra spostarsi verso sud con molte tempeste che si muovono sull’Europa meridionale e sul Mediterraneo. “Credo che rispetto a quello che abbiamo visto negli altri anni in Spagna, Portogallo e Francia meridionale, sarà molto più tempestoso”, afferma Alan Reppert, meteorologo di AccuWeather dal 2001. Alcune delle grandi città dell’Europa che potrebbero sperimentare condizioni di tempesta in inverno a causa di questo pattern includono Lisbona, Madrid, Barcellona, Nizza, Roma, Atene e Bucarest.


“Avere una traiettoria meridionale delle tempeste a volte durante i mesi invernali avrà dei benefici per Spagna e Portogallo, poiché i mesi invernali rappresentano la loro stagione delle piogge e contribuiscono a riempire le riserve per il resto dell’anno”, dice Tayler Roys, meteorologo di AccuWeather da quasi 10 anni. Tuttavia, questo potrebbe mettere in pericolo vite e proprietà. “Quando si ha una traiettoria delle tempeste sull’Europa meridionale, non sono necessariamente tempeste in veloce movimento” quelle che si sviluppano tipicamente, aggiunge Roys. Le tempeste che si sviluppano sotto questo pattern possono “prendersi tutto il loro tempo per spostarsi dalla Spagna all’Italia, ai Balcani, alla Turchia o all’Ucraina” e possono provocare maggiori danni, spiega Roys. Il lento avanzamento di queste tempeste produrrà un maggior rischio di alluvioni, soprattutto al Nord Italia e nei Balcani occidentali. Sono recenti le disastrose alluvioni provocate tra Nord Italia e Francia meridionale dalla tempesta Alex, che ha causato vittime e gravi danni al territorio.


Nonostante la proiezione di un inverno tempestoso per l’Europa meridionale, questo potrebbe non tradursi in buone notizie per gli amanti della neve. “L’unica cosa che dirò è che le Alpi potrebbero soffrire per la neve quest’anno, soprattutto sul lato italiano”, afferma Roys. L’inverno ha la possibilità di iniziare con neve a dicembre, ma si prevede che le prospettive per la neve diminuiscano a gennaio e febbraio.

La traiettoria delle tempeste prevalentemente meridionale quest’inverno aumenterà il numero di eventi di Bora in Croazia e questo potrebbe beneficiare le stazioni sciistiche del Nord-Est dell’Italia. “Questi venti di Bora sono noti per raggiungere l’intensità da uragano e sono venti che arriveranno dalle Alpi Dinariche all’Italia orientale”, dice Roys. Le precipitazioni potrebbero essere rafforzate sull’Italia orientale a causa dell’aria che si alza sopra le montagne. Mentre le Alpi italiane potrebbero finire con nevicate sotto la norma, i venti di Bora potrebbero causare l’accumulo di neve nelle montagne dell’Italia vicino all’Adriatico.

Isole Britanniche e Nord Europa
tempesta di ventoLo scorso inverno, l’area ha visto un numero eccezionalmente alto di tempeste di vento, che hanno sferzato le coste atlantiche con alte onde e venti da uragano. Quest’anno, invece, sarà difficile avere una ripetizione di tutto questo, poiché sarà “un anno meno attivo di quello passato”, afferma Roys. Da gennaio all’inizio di febbraio sarà il periodo più attivo dell’inverno in termini di tempeste di vento, ma tempeste durante il resto della stagione non possono essere escluse del tutto. Le tempeste non frequenti sul Nord Europa porteranno alcune preoccupazioni legate alla siccità mentre ci dirigiamo verso i mesi invernali. “La Francia settentrionale e la Germania, soprattutto occidentale, stanno sperimentando siccità, quindi le condizioni asciutte che ci aspettiamo questo inverno non aiuteranno affatto. In termini di riempire le riserve e portare i fiumi ai livelli normali, questo è il periodo per farlo ma non succederà”, aggiunge Roys.

Est Europa
Lo scorso inverno è stato uno dei più caldi mai registrati per l’Est Europa con pochissime irruzioni artiche e tempeste di neve. Mosca, in particolare, ha registrato circa 8°C sopra la norma da dicembre a febbraio. Questo inverno, invece, non si prevede che si ripeta la stessa storia, anche se non si andrà molto lontano. “A Mosca, sarà più vicino alla norma. Anche se è un anno sopra la norma, sarà molto diverso rispetto all’anno scorso”, afferma Reppert. Lo stesso si può dire per gran parte dell’area, incluse Finlandia, Estonia, Lettonia, Lituania, Bielorussia e parti dell’Ucraina. La stagione nel complesso potrebbe registrare temperature leggermente più alte del normale, ma una grande differenza rispetto allo scorso anno è che l’area vedrà periodiche ondate di freddo e insieme alle irruzioni di aria fredda, opportunità di neve. “Anche se parliamo di un inverno più caldo su molte località qui, ci sarà una maggiore minaccia di tempeste invernali



Il fatto che dicano che ci sarà molta pioggia sul nord Italia epoca neve sulle alpi deve far riflettere. Gli americani, del clima europeo non capiscono una fava
Pioggia al nord e zero neve sulle alpi è come dire la + 28 con 12 gradi al suolo
­
­
­
­
­
­
­
Laughing


Top
Profilo Invia messaggio privato
Wurm78



Registrato: 07/01/19 20:20
Messaggi: 634
Residenza: Somma Lombardo

MessaggioInviato: Sat Oct 24, 2020 7:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

La Nina, per essere positiva per il prossimo inverno, non dovrebbe essere troppo forte, giusto? Inoltre mi sembra di capire che non va bene che essa si accoppi con una QBO positiva, oppure sbaglio?


Top
Profilo Invia messaggio privato
Supergelo
Forumista senior


Registrato: 18/01/20 11:25
Messaggi: 5005
Residenza: Dusino S.M. (asti) 290 mt

MessaggioInviato: Sun Oct 25, 2020 11:07 am    Oggetto: Rispondi citando

Wurm78 ha scritto:
La Nina, per essere positiva per il prossimo inverno, non dovrebbe essere troppo forte, giusto? Inoltre mi sembra di capire che non va bene che essa si accoppi con una QBO positiva, oppure sbaglio?

L'accoppiata niña e qbo + dovrebbe essere abbastanza decente per il nostro inverno, mentre una tragedia sarebbe el niño e qbo +, l'ideale la niña e qbo -, qbo - vuol dire venti stratosferici da est verso ovest, è questo fenomeno aumenta le probabilità di sw


Top
Profilo Invia messaggio privato
airsnow



Registrato: 27/03/20 11:55
Messaggi: 4998
Residenza: Novara

MessaggioInviato: Sun Oct 25, 2020 11:25 am    Oggetto: Rispondi citando

Supergelo ha scritto:
Wurm78 ha scritto:
La Nina, per essere positiva per il prossimo inverno, non dovrebbe essere troppo forte, giusto? Inoltre mi sembra di capire che non va bene che essa si accoppi con una QBO positiva, oppure sbaglio?

L'accoppiata niña e qbo + dovrebbe essere abbastanza decente per il nostro inverno, mentre una tragedia sarebbe el niño e qbo +, l'ideale la niña e qbo -, qbo - vuol dire venti stratosferici da est verso ovest, è questo fenomeno aumenta le probabilità di sw

Lo scorso inverno cosa ci fu ? Comunque sento in molti dire che il prossimo inverno sarà scialbo perché avremo appunto questa accoppiata, ma non dovrebbe essere perlomeno discreto ?


Top
Profilo Invia messaggio privato
CalabriaSiberiana



Registrato: 18/02/20 08:00
Messaggi: 1156
Residenza: Rende(CS)

MessaggioInviato: Sun Oct 25, 2020 11:40 am    Oggetto: Rispondi citando

airsnow ha scritto:
Supergelo ha scritto:
Wurm78 ha scritto:
La Nina, per essere positiva per il prossimo inverno, non dovrebbe essere troppo forte, giusto? Inoltre mi sembra di capire che non va bene che essa si accoppi con una QBO positiva, oppure sbaglio?

L'accoppiata niña e qbo + dovrebbe essere abbastanza decente per il nostro inverno, mentre una tragedia sarebbe el niño e qbo +, l'ideale la niña e qbo -, qbo - vuol dire venti stratosferici da est verso ovest, è questo fenomeno aumenta le probabilità di sw

Lo scorso inverno cosa ci fu ? Comunque sento in molti dire che il prossimo inverno sarà scialbo perché avremo appunto questa accoppiata, ma non dovrebbe essere perlomeno discreto ?

Di sicuro peggio del 2019/2020 non potrà essere,
penso che sarà un 2015/2016 bis con un inizio molto sottotono,(anche alla luce dell'imminente approfondimento del VP) poi un mese di gennaio abbastanza freddo e piovoso con qualcosina da est, mentre febbraio sarà piovoso e mite,
penso che non avrà una vera e propria fase clou e non ci saranno eventi degni di nota,
occhio che questo può essere l'anno del nord-ovest e delle tirreniche


Top
Profilo Invia messaggio privato
airsnow



Registrato: 27/03/20 11:55
Messaggi: 4998
Residenza: Novara

MessaggioInviato: Sun Oct 25, 2020 11:46 am    Oggetto: Rispondi citando

CalabriaSiberiana ha scritto:
airsnow ha scritto:
Supergelo ha scritto:
Wurm78 ha scritto:
La Nina, per essere positiva per il prossimo inverno, non dovrebbe essere troppo forte, giusto? Inoltre mi sembra di capire che non va bene che essa si accoppi con una QBO positiva, oppure sbaglio?

L'accoppiata niña e qbo + dovrebbe essere abbastanza decente per il nostro inverno, mentre una tragedia sarebbe el niño e qbo +, l'ideale la niña e qbo -, qbo - vuol dire venti stratosferici da est verso ovest, è questo fenomeno aumenta le probabilità di sw

Lo scorso inverno cosa ci fu ? Comunque sento in molti dire che il prossimo inverno sarà scialbo perché avremo appunto questa accoppiata, ma non dovrebbe essere perlomeno discreto ?

Di sicuro peggio del 2019/2020 non potrà essere,
penso che sarà un 2015/2016 bis con un inizio molto sottotono, poi un mese di gennaio abbastanza freddo e piovoso con qualcosina da est, mentre febbraio sarà piovoso e mite,
penso che non avrà una vera e propria fase clou e non ci saranno eventi degni di nota,
occhio che questo può essere l'anno del nord-ovest e delle tirreniche

Per le tirreniche la vedo dura visto che in quelle lande per nevicare servono isoterme abbastanza importanti, per il nw invece basterebbe il nord Atlantico freddo/artico-marittimo. Comunque se fosse un inverno favorevole al nw penso che non sarà simile al 2015-16 e viceversa, visto che qui fu molto scialbo poco meglio di quello appena passato. Inverno 18-19 per dirti invece fu molto meglio. Piuttosto se sarà movimentato potrebbe essere simili ad un 2012/13.


Top
Profilo Invia messaggio privato
leo55



Registrato: 28/07/19 19:19
Messaggi: 2038
Residenza: Arezzo

MessaggioInviato: Tue Oct 27, 2020 1:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Boh,credo per le tirreniche costiere si è molto dura nevicare e ci vogliono temperature abbastanza gelide ,però per l'entroterra la cosa è diversa credo.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 2591
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Tue Oct 27, 2020 1:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

leo55 ha scritto:
Boh,credo per le tirreniche costiere si è molto dura nevicare e ci vogliono temperature abbastanza gelide ,però per l'entroterra la cosa è diversa credo.


ci vogliono temperature del mare più basse rispetto alle medie invernali.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Estremo Nordest



Registrato: 14/02/15 21:05
Messaggi: 2710
Residenza: Gorizia

MessaggioInviato: Tue Oct 27, 2020 4:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

airsnow ha scritto:
CalabriaSiberiana ha scritto:
airsnow ha scritto:
Supergelo ha scritto:
Wurm78 ha scritto:
La Nina, per essere positiva per il prossimo inverno, non dovrebbe essere troppo forte, giusto? Inoltre mi sembra di capire che non va bene che essa si accoppi con una QBO positiva, oppure sbaglio?

L'accoppiata niña e qbo + dovrebbe essere abbastanza decente per il nostro inverno, mentre una tragedia sarebbe el niño e qbo +, l'ideale la niña e qbo -, qbo - vuol dire venti stratosferici da est verso ovest, è questo fenomeno aumenta le probabilità di sw

Lo scorso inverno cosa ci fu ? Comunque sento in molti dire che il prossimo inverno sarà scialbo perché avremo appunto questa accoppiata, ma non dovrebbe essere perlomeno discreto ?

Di sicuro peggio del 2019/2020 non potrà essere,
penso che sarà un 2015/2016 bis con un inizio molto sottotono, poi un mese di gennaio abbastanza freddo e piovoso con qualcosina da est, mentre febbraio sarà piovoso e mite,
penso che non avrà una vera e propria fase clou e non ci saranno eventi degni di nota,
occhio che questo può essere l'anno del nord-ovest e delle tirreniche

Per le tirreniche la vedo dura visto che in quelle lande per nevicare servono isoterme abbastanza importanti, per il nw invece basterebbe il nord Atlantico freddo/artico-marittimo. Comunque se fosse un inverno favorevole al nw penso che non sarà simile al 2015-16 e viceversa, visto che qui fu molto scialbo poco meglio di quello appena passato. Inverno 18-19 per dirti invece fu molto meglio. Piuttosto se sarà movimentato potrebbe essere simili ad un 2012/13.
Buonasera!!!2012/2013!!!!Ottimo anche al Estremo nordest!!! Idea Wink


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 2591
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Sat Oct 31, 2020 12:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

la stratosfera fredda del novembre/dicembre 2010:



e dinamica di dicembre 2010:



QBO west, minimo solare, La Nina nel 2010 come nel 2020

MJO di ottobre 2010 in fase 5/6 come nel 2020:





Top
Profilo Invia messaggio privato
Supergelo
Forumista senior


Registrato: 18/01/20 11:25
Messaggi: 5005
Residenza: Dusino S.M. (asti) 290 mt

MessaggioInviato: Sat Oct 31, 2020 12:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alessandro(Foiano) ha scritto:
la stratosfera fredda del novembre/dicembre 2010:



e dinamica di dicembre 2010:



QBO west, minimo solare, La Nina nel 2010 come nel 2020

MJO di ottobre 2010 in fase 5/6 come nel 2020:




Fu un mese molto freddo e parecchio nevoso al centro e al sud, al nord ovest ci furono diverse gionate sotto i - 10 e sui - 15, con anche delle nevicate, speriamo si possa ripetere


Top
Profilo Invia messaggio privato
ulisse55
*Forumista TOP*


Registrato: 09/03/10 12:18
Messaggi: 26830
Residenza: ROMA SUD

MessaggioInviato: Sat Oct 31, 2020 10:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Eccomi qui...come promesso.
Ogni fine mese farò capolino tendenziale.

Dunque...
Ottobre ci ha piacevolmente sorpreso, giusto?
Ovvero ha tenuto bada all'HP.
E ci ha ...piacevolmente rinfrescato.
Ora..Novembre che ci riserva?
Una prima proiezione , ad oggi, pare favorevole
ad un mese quasi inaspettato come Ottobre...
Certamente dovremo aspettare qualche run
modellistico per avere informazioni migliori...
Io propendo per un mese assai meno aggredito
da alte pressioni...e dunque foriero di variazioni continue
simil invernali ...o comunque tardo autunnali.
Ci aspetta un Novembre con sorprese?
Forse si, forse no...ma per me , ad oggi,
senza presenza importante di HP.

Ci risentiamo più in là.

Uli


Top
Profilo Invia messaggio privato
lubp



Registrato: 01/01/70 01:00
Messaggi: 128
Residenza: Fano (pesaro)

MessaggioInviato: Mon Nov 02, 2020 10:11 pm    Oggetto: ghiacci artici Rispondi citando

Ciao a tutti scrivo poco sul forum o quasi mai ma vi leggo sempre.
Ora nei vari siti si parla di un possibile evento invernale a novembre seconda decate. Ho letto che questo potrebbe essere causato dal deficit dei ghiacci artici, mi chiedo perché se manca il ghiaccio in artico c'è più probabilità di irruzione fredde? non devrebbe essere il contrario?
Comunque l'irruzione a novembre non mi sorprende in questi ultimi anni sto notando che ci sono delle irruzioni invernale in autunno, per poi accelerazione del vp nei mesi invernale per poi mollare in primavera.


Top
Profilo Invia messaggio privato
ulisse55
*Forumista TOP*


Registrato: 09/03/10 12:18
Messaggi: 26830
Residenza: ROMA SUD

MessaggioInviato: Mon Nov 02, 2020 10:29 pm    Oggetto: Re: ghiacci artici Rispondi citando

lubp ha scritto:
Ciao a tutti scrivo poco sul forum o quasi mai ma vi leggo sempre.
Ora nei vari siti si parla di un possibile evento invernale a novembre seconda decate. Ho letto che questo potrebbe essere causato dal deficit dei ghiacci artici, mi chiedo perché se manca il ghiaccio in artico c'è più probabilità di irruzione fredde? non devrebbe essere il contrario?
Comunque l'irruzione a novembre non mi sorprende in questi ultimi anni sto notando che ci sono delle irruzioni invernale in autunno, per poi accelerazione del vp nei mesi invernale per poi mollare in primavera.


Certamente, come da standard degli ultimi anni,
potrebbe trattarsi di variazioni fredde effimere
per l'inverno ...
Ma a parte l'Artico e le sue vicende dei ghiacci,
come al solito , salvo la statistica, Madre Natura
farà come gli pare...
Chissà se stavolta potrà stupirci...
Lo sapremo presto....
Spero con vaccino, serve prima quello.
Scusatemi il riferimento , ma non potevo esimermi
a ricordare il problema in corso...
Poi facesse pure 2 metri di neve a Roma...

Uli


Top
Profilo Invia messaggio privato
ulisse55
*Forumista TOP*


Registrato: 09/03/10 12:18
Messaggi: 26830
Residenza: ROMA SUD

MessaggioInviato: Sun Nov 08, 2020 3:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

ulisse55 ha scritto:
Eccomi qui...come promesso.
Ogni fine mese farò capolino tendenziale.

Dunque...
Ottobre ci ha piacevolmente sorpreso, giusto?
Ovvero ha tenuto bada all'HP.
E ci ha ...piacevolmente rinfrescato.
Ora..Novembre che ci riserva?
Una prima proiezione , ad oggi, pare favorevole
ad un mese quasi inaspettato come Ottobre...
Certamente dovremo aspettare qualche run
modellistico per avere informazioni migliori...
Io propendo per un mese assai meno aggredito
da alte pressioni...e dunque foriero di variazioni continue
simil invernali ...o comunque tardo autunnali.
Ci aspetta un Novembre con sorprese?
Forse si, forse no...ma per me , ad oggi,
senza presenza importante di HP.

Ci risentiamo più in là.

Uli


Ad oggi ribadisco l’evidenziato.
Novembre anonimo e inconcludente non lo vedo.
Quanto sottoscritto ha una scadenza...
un minuto da adesso....
Wink


Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   

Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 9, 10, 11  Successivo
Pagina 6 di 11

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Puoi votare nei sondaggi



Powered by phpBB © 2001- 2004 phpBB Group
Theme created by phpBBStyles.com | Themes Database
phpbb.it