Logo MeteoLive

Il forum di MeteoLive.it
Il più autorevole ed antico forum di Meteorologia italiano, il primo creato in Italia, attivo fin dal 29 novembre 1998

Spaghetti per Roma
Satellite moviola VISIBILE

atten.gif (177 byte)atten.gif (177 byte)  Ti ricordiamo che il forum è moderato e i messaggi contrari al regolamento verranno cancellati.
Non inserire link o pubblicità ad altri siti meteo ITALIANI. Mantieni sempre un comportamento educato e rispettoso e sarai stimato da tutti! SEGNALA ABUSI AL MODERATORE!

Sat moviola Regolamento GFS HR PLUS WRF Inser. img statiche

Segnala il tempo!  

Nowcasting
NORD-OVEST

  Nowcasting
NORD-EST
  Nowcasting
CENTRO-SUD
 
MeteoLive.it :: Leggi argomento - Artico siberiano da record
Log in Registra FAQ Cerca Indice del forum

Artico siberiano da record
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 9, 10, 11  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
the hurricane



Registrato: 01/02/11 10:34
Messaggi: 2379
Residenza: Caravaggio (BG)

MessaggioInviato: Sat Jun 27, 2020 1:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

leo55 ha scritto:
Ciao,no era per quanto riguarda l'ITCZ se è vero che durante l'ultima mini era glaciale era più a sud di dov'è ora con la sua linea normale.


Secondo gli studi di paleoclimatologia, sì l'ITCZ era mediamente più a sud. Inoltre, sembra che migrasse di meno nelle stagioni.
Quindi era più a sud e durante l'estate saliva di meno.


Top
Profilo Invia messaggio privato
leo55



Registrato: 28/07/19 19:19
Messaggi: 1641
Residenza: Arezzo

MessaggioInviato: Sat Jun 27, 2020 1:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alessandro(Foiano) ha scritto:
leo55 ha scritto:
Ho letto da qualche parte,che se la temperatura è più bassa nevica di meno,mentre se è più alta nevica di più perchè c'è più umidità?Infatti ha ragione Gemi 65


quindi a parità di umidità in quota dove avviene la condensazione se al suolo c'è una temperatura maggiore nevica di più?

ma dove sta scritto sui soliti articoli di faccialibro?
..Affinché avvenga una “bella” nevicata, la temperatura deve essere minore di 0 °C nell’alta atmosfera, non sopra lo 0 negli strati intermedi e minore di 2 °C a livello del suolo.Meno rigidi sono questi valori, maggiore sarà il quantitativo di neve, poiché se l’aria è eccessivamente fredda, l’umidità che contiene diminuisce, così come le probabilità che nevichi.Ci sono casi in cui nevica anche con una temperatura superiore ai 5 °C: sono rari, ma possibili solo quando l’aria negli strati più bassi è molto secca; in questo caso il fiocco di neve nasce all’interno di nuvole con temperatura inferiore al punto di congelamento, scendendo il fiocco viene a contatto con aria più calda (sopra lo 0) e si scioglie.Se l’aria è abbastanza secca, l’acqua nel fiocco evapora e attraverso un processo termodinamico avviene un ulteriore raffreddamento, che abbassa di nuovo la temperatura del fiocco, facendolo giungere intatto al suolo...Poi oh ,basta che fa una bella nevicata con umidità o con poca umidità Very Happy


Top
Profilo Invia messaggio privato
leo55



Registrato: 28/07/19 19:19
Messaggi: 1641
Residenza: Arezzo

MessaggioInviato: Sat Jun 27, 2020 1:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

the hurricane ha scritto:
leo55 ha scritto:
Ciao,no era per quanto riguarda l'ITCZ se è vero che durante l'ultima mini era glaciale era più a sud di dov'è ora con la sua linea normale.


Secondo gli studi di paleoclimatologia, sì l'ITCZ era mediamente più a sud. Inoltre, sembra che migrasse di meno nelle stagioni.
Quindi era più a sud e durante l'estate saliva di meno.
..Questo era dovuto alla corrente del golfo che era un 20% più debole di ora ed aveva ripercussioni anche sull 'ITCZ,almeno da come ho letto in un articolo.


Top
Profilo Invia messaggio privato
the hurricane



Registrato: 01/02/11 10:34
Messaggi: 2379
Residenza: Caravaggio (BG)

MessaggioInviato: Sat Jun 27, 2020 3:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

leo55 ha scritto:
the hurricane ha scritto:
leo55 ha scritto:
Ciao,no era per quanto riguarda l'ITCZ se è vero che durante l'ultima mini era glaciale era più a sud di dov'è ora con la sua linea normale.


Secondo gli studi di paleoclimatologia, sì l'ITCZ era mediamente più a sud. Inoltre, sembra che migrasse di meno nelle stagioni.
Quindi era più a sud e durante l'estate saliva di meno.
..Questo era dovuto alla corrente del golfo che era un 20% più debole di ora ed aveva ripercussioni anche sull 'ITCZ,almeno da come ho letto in un articolo.


Quello sinceramente non l'ho letto, comunque penso influisca che il fatto la cella di Hadley fosse meno forte ed estesa rispetto ad oggi. Inoltre ho letto anche di correlazioni dell'ITCZ con il ciclo ENSO.

Ammetto di essere un po' ignorante su queste tematiche, per cui prendi queste informazioni con le pinze Laughing


Top
Profilo Invia messaggio privato
freddopungente
*Forumista TOP*


Registrato: 28/07/15 11:26
Messaggi: 9975
Residenza: roma

MessaggioInviato: Sat Jun 27, 2020 3:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alessandro(Foiano) ha scritto:
Citazione:
L'aumento delle precipitazioni nevose è un chiaro segnale di temperature meno rigide...
Ciò non smentisce ma anzi corrobora l'aumento termico in essere.
E' la stessa cosa che si verifica sulle Alpi: nevica di più oltre certe quote ma i ghiacciai diminuiscono inesorabilmente.


quindi se la temperatura è più bassa nevica meno?

Esempio banale:

2 masse d'aria si scontrano A e B e provocano nevicate:

A ha una temperatura media di -18 e B ha una temperatura media di 0°C nevica meno?

A ha una temperatura media di -9 e B ha Una temperatura media di 9°C
nevica di più se fa caldo?
Laughing


Si, se fa più freddo nevica di meno, esempio lampante è l'Antartide dove ci sono zone che ricevono minori precipitazioni dei deserti caldi


Top
Profilo Invia messaggio privato
leo55



Registrato: 28/07/19 19:19
Messaggi: 1641
Residenza: Arezzo

MessaggioInviato: Sat Jun 27, 2020 3:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

the hurricane ha scritto:
leo55 ha scritto:
the hurricane ha scritto:
leo55 ha scritto:
Ciao,no era per quanto riguarda l'ITCZ se è vero che durante l'ultima mini era glaciale era più a sud di dov'è ora con la sua linea normale.


Secondo gli studi di paleoclimatologia, sì l'ITCZ era mediamente più a sud. Inoltre, sembra che migrasse di meno nelle stagioni.
Quindi era più a sud e durante l'estate saliva di meno.
..Questo era dovuto alla corrente del golfo che era un 20% più debole di ora ed aveva ripercussioni anche sull 'ITCZ,almeno da come ho letto in un articolo.


Quello sinceramente non l'ho letto, comunque penso influisca che il fatto la cella di Hadley fosse meno forte ed estesa rispetto ad oggi. Inoltre ho letto anche di correlazioni dell'ITCZ con il ciclo ENSO.

Ammetto di essere un po' ignorante su queste tematiche, per cui prendi queste informazioni con le pinze Laughing
..Esatto,anche correlazioni dell'ITCZ con il ciclo ENSO. Poi sai,quando ci sono molti articoli anche diversi tra di loro,dove ognuno dice la sua,poi anche per noi diventa difficile a chi credere.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 1653
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Sat Jun 27, 2020 4:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

Lupo Silano ha scritto:


Ma dai ...
Mi correggi dicendo tua volta quello che ho detto io...
Le leggi della fisica valgono sia nelle zone artiche che nel nord emisfero...
Io parlo di amplificazione artica che agisce più di inverno e tu mi vieni a dire che ...
Dai alessandro quella stazione???
Laughing Laughing Laughing


va bene ho capito che approvi in tutto e per tutto quello che è stato scritto nell'articolo di FB che è l'argomento della discussione, giusto?
Io dico che sono scritte cose inesatte come effettivamente è e un parere da voi considerato "illustre" ha dei dubbi in merito a ciò che è stato scritto in quell'articolo come del resto sono dubbi che ho pure io e in più ho aggiunto aspetti della criosfera che non sono stati nemmeno menzionati da quell'articolo.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 1653
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Sat Jun 27, 2020 4:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

the hurricane ha scritto:


Non per voler fare il bastian contrario, comunque quel grafico mostra le temperature sopra l'80N, la regione artica è molto più estesa.

Inoltre, l'area sopra l'80N, essendo per lo più ricoperta dai ghiacci anche d'estate, è normale che la sua temperatura rimanga circa costante.


Si è parlato dei ghiacci artici e delle temperature relative ai ghiacci artici.

Se è stata considerata sopra l'80N e non c'è un grafico che parla dal villaggio russo in su postalo senza fare inutili precisazioni che sappiamo tutti...


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 1653
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Sat Jun 27, 2020 4:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

the hurricane ha scritto:

Secondo gli studi di paleoclimatologia, sì l'ITCZ era mediamente più a sud. Inoltre, sembra che migrasse di meno nelle stagioni.
Quindi era più a sud e durante l'estate saliva di meno.


Io credo che leo volesse sapere se è la temperatura globale inferiore che tiene l'ITCZ più basso o se come credono in molti qua (io no)l'ITCZ aumenta la temperatura globale(una leggenda).
E'un indice descrittivo di una "situazione" e non è la causa l'ITCZ.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 1653
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Sat Jun 27, 2020 4:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

leo55 ha scritto:

..Affinché avvenga una “bella” nevicata, la temperatura deve essere minore di 0 °C nell’alta atmosfera, non sopra lo 0 negli strati intermedi e minore di 2 °C a livello del suolo.Meno rigidi sono questi valori, maggiore sarà il quantitativo di neve, poiché se l’aria è eccessivamente fredda, l’umidità che contiene diminuisce, così come le probabilità che nevichi.Ci sono casi in cui nevica anche con una temperatura superiore ai 5 °C: sono rari, ma possibili solo quando l’aria negli strati più bassi è molto secca; in questo caso il fiocco di neve nasce all’interno di nuvole con temperatura inferiore al punto di congelamento, scendendo il fiocco viene a contatto con aria più calda (sopra lo 0) e si scioglie.Se l’aria è abbastanza secca, l’acqua nel fiocco evapora e attraverso un processo termodinamico avviene un ulteriore raffreddamento, che abbassa di nuovo la temperatura del fiocco, facendolo giungere intatto al suolo...Poi oh ,basta che fa una bella nevicata con umidità o con poca umidità Very Happy


a parità di umidità ho scritto e non ho specificato dove...te stai parlando di un clima specifico delle medie latitudini...io sto parlando in generale a parità di umidità e a parità di differenza termica tra due masse d'aria, se al suolo ci sono -2°C o -12°C la precipitazione è la stessa.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 1653
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Sat Jun 27, 2020 4:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

freddopungente ha scritto:

Si, se fa più freddo nevica di meno, esempio lampante è l'Antartide dove ci sono zone che ricevono minori precipitazioni dei deserti caldi


parlo in generale non di particolari climi... se al suolo ci sono -12°C o -3°C e lo scontro tra le due masse d'aria permette la solita condensazione in quota le precipitazioni al suolo rimangono le stesse.


Top
Profilo Invia messaggio privato
leo55



Registrato: 28/07/19 19:19
Messaggi: 1641
Residenza: Arezzo

MessaggioInviato: Tue Jun 30, 2020 7:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

the hurricane ha scritto:
leo55 ha scritto:
the hurricane ha scritto:
leo55 ha scritto:
Ciao,no era per quanto riguarda l'ITCZ se è vero che durante l'ultima mini era glaciale era più a sud di dov'è ora con la sua linea normale.


Secondo gli studi di paleoclimatologia, sì l'ITCZ era mediamente più a sud. Inoltre, sembra che migrasse di meno nelle stagioni.
Quindi era più a sud e durante l'estate saliva di meno.
..Questo era dovuto alla corrente del golfo che era un 20% più debole di ora ed aveva ripercussioni anche sull 'ITCZ,almeno da come ho letto in un articolo.


Quello sinceramente non l'ho letto, comunque penso influisca che il fatto la cella di Hadley fosse meno forte ed estesa rispetto ad oggi. Inoltre ho letto anche di correlazioni dell'ITCZ con il ciclo ENSO.

Ammetto di essere un po' ignorante su queste tematiche, per cui prendi queste informazioni con le pinze Laughing
...Ciao,Forse
l'ITCZ può avere una certa influenza sull'aumento della temperatura sul mediterraneo ?Oppure non c'entra nulla.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Estremo Nordest



Registrato: 14/02/15 21:05
Messaggi: 2467
Residenza: Gorizia

MessaggioInviato: Tue Jun 30, 2020 10:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Buonasera a tutti!!!Bel Articolo di Luigi Mariani. Da leggere.


Top
Profilo Invia messaggio privato
the hurricane



Registrato: 01/02/11 10:34
Messaggi: 2379
Residenza: Caravaggio (BG)

MessaggioInviato: Wed Jul 01, 2020 11:56 am    Oggetto: Rispondi citando

leo55 ha scritto:
the hurricane ha scritto:
leo55 ha scritto:
the hurricane ha scritto:
leo55 ha scritto:
Ciao,no era per quanto riguarda l'ITCZ se è vero che durante l'ultima mini era glaciale era più a sud di dov'è ora con la sua linea normale.


Secondo gli studi di paleoclimatologia, sì l'ITCZ era mediamente più a sud. Inoltre, sembra che migrasse di meno nelle stagioni.
Quindi era più a sud e durante l'estate saliva di meno.
..Questo era dovuto alla corrente del golfo che era un 20% più debole di ora ed aveva ripercussioni anche sull 'ITCZ,almeno da come ho letto in un articolo.


Quello sinceramente non l'ho letto, comunque penso influisca che il fatto la cella di Hadley fosse meno forte ed estesa rispetto ad oggi. Inoltre ho letto anche di correlazioni dell'ITCZ con il ciclo ENSO.

Ammetto di essere un po' ignorante su queste tematiche, per cui prendi queste informazioni con le pinze Laughing
...Ciao,Forse
l'ITCZ può avere una certa influenza sull'aumento della temperatura sul mediterraneo ?Oppure non c'entra nulla.


Difficile dare una risposta, sicuramente, in estate, è uno dei possibili fattori, perchè avere una cella di Hadley più a nord causa una maggiore ingerenza delle alte pressioni subtropicali verso il mediterraneo.

Io, nella mia tesi di laurea, avevo analizzato l'andamento della copertura nuvolosa in Italia e si osservava una diminuzione della copertura nuvolosa totale correlata con un aumento dei geopotenziali sul mediterraneo.

Sicuramente non è l'unico fattore, un'altra causa è una circolazione più meridionale e meno zonale. Quella anomalia negativa leggermente ad ovest dell'inghilterra, favorisce le risalite dell'alta pressione africana sul mediterraneo.



Comunque oltre a questi fattori circolatori c'è anche lo zampino del GW; infatti, in tutte le stagioni, si osserva un'aumento generale dei geopotenziali.
(più la colonna d'aria è calda e più aumentano i gpt)


Top
Profilo Invia messaggio privato
gemi65
***SUPER FORUMISTA TOP***


Registrato: 09/11/11 12:31
Messaggi: 30484
Residenza: Treia-Macerata

MessaggioInviato: Thu Jul 02, 2020 10:24 am    Oggetto: Rispondi citando

https://www.meteolive.it/news/In-primo-piano/2/siberia-aumentano-gli-incendi-in-maniera-incontrollata-nube-di-fumo-raggiunge-usa-e-canada/86291/


Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   

Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 9, 10, 11  Successivo
Pagina 6 di 11

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Puoi votare nei sondaggi



Powered by phpBB © 2001- 2004 phpBB Group
Theme created by phpBBStyles.com | Themes Database
phpbb.it