Logo MeteoLive

Il forum di MeteoLive.it
Il più autorevole ed antico forum di Meteorologia italiano, il primo creato in Italia, attivo fin dal 29 novembre 1998

Spaghetti per Roma
Satellite moviola VISIBILE

atten.gif (177 byte)atten.gif (177 byte)  Ti ricordiamo che il forum è moderato e i messaggi contrari al regolamento verranno cancellati.
Non inserire link o pubblicità ad altri siti meteo ITALIANI. Mantieni sempre un comportamento educato e rispettoso e sarai stimato da tutti! SEGNALA ABUSI AL MODERATORE!

Sat moviola Regolamento GFS HR PLUS WRF Inser. img statiche

Segnala il tempo!  

Nowcasting
NORD-OVEST

  Nowcasting
NORD-EST
  Nowcasting
CENTRO-SUD
 
MeteoLive.it :: Leggi argomento - Gennaio 2020 - solo ANALISI MODELLI
Log in Registra FAQ Cerca Indice del forum

Gennaio 2020 - solo ANALISI MODELLI
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 479, 480, 481 ... 596, 597, 598  Successivo
 
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
dic_96



Registrato: 29/12/18 09:08
Messaggi: 862
Residenza: Panicale(PG)-375 m.s.l.m.

MessaggioInviato: Mon Jan 27, 2020 10:59 am    Oggetto: Rispondi citando

Sordatino ha scritto:
dic_96 ha scritto:
Telecuscino ha scritto:
Intanto da oggi a data fino a data a destinarsi (probabile stabilmente) entra la primavera con valori da fine Marzo/inizio Aprile.
Un eventuale ritorno del freddo potrebbe far danni nella seconda metá di Febbraio come se fossimo ad inizio Aprile.
In tutto questo schifo speriamo che ci siano occasioni piovose prima del semestre estivo sennò sono cavoli

fiammate di caldo anomalo in febbraio ci sono sempre state mica vorremmo stupirci ogni volta?!...febbraio da il via ai contrasti termici e repentini che si affermano poi a marzo quindi niente di cui sbalordirci...io mi stupisco come si possa pensare che nella seconda metà di febbraio il freddo possa far danni come ad inizio aprile...robe da matti...


Eh sì proprio roba da matti:

28 Febbraio 2018

Maltempo, danni per 300 milioni nelle campagne italiane

Un conto finale da oltre 300 milioni di euro a causa dell’ondata di freddo siberiano che ha colpito l’Italia potrebbe essere pagato dall’agricoltura sulla base di quanto accaduto nell’ultima gelata siberiana del 2012. E’ la Coldiretti a fare i primi bilanci sugli effetti del prolungarsi dell’ondata di maltempo nel sottolineare che ai danni diretti per le coltivazioni distrutte si sommano quelli indiretti provocati dal blocco della circolazione che ostacola le consegne con il prolungarsi di condizioni proibitive.

Nelle campagne con le temperature sotto lo zero si registrano da Nord a Sud danni agli ortaggi invernali come cavoli, verze, cicorie e broccoli mentre il tepore quasi primaverile delle scorse settimane ha provocato un risveglio vegetativo delle piante da frutto, dalle albicocche ai ciliegi, dalle pesche alle pere che – sottolinea la Coldiretti – in alcune zone sono già con le gemme gonfie particolarmente sensibili al freddo. Tra l’altro in Liguria la Coldiretti ha chiesto lo stato di calamità per i danni alle coltivazioni orticole e ai vivai di piante e fiori mentre in Emilia Romagna soffrono sotto il peso della neve i frutteti e intanto in Puglia gli agricoltori stanno correndo contro il tempo per raccogliere i cavolfiori salvandoli da gelo e neve e grande preoccupazione c’è per i mandorli in fiore e le varietà di ciliegie che fioriscono in anticipo, mentre in Campania sono stati pesantemente colpiti frutteti e serre – spiega la Coldiretti – dalle pesche alle albicocche, dalle susine alle ciliegie con una strage di verdure nei campi dai piselli alle fave, dalle patate ai ****, oltre a lattughe, finocchi e fragole. A soffrire anche la pesca – sottolinea la Coldiretti – con nubifragi, vento e neve che hanno paralizzato l’attività di molti pescherecci soprattutto lungo l’adriatico tanto che l’offerta delle produzioni nazionali sui mercati sarà presto praticamente dimezzata, mentre gli impianti per la crescita delle cozze sulle coste adriatiche sono colpiti da quasi dieci giorni forti mareggiate che ne mettono a rischio la tenuta.


Ma perché parlare (spesso irridendo l'interlocutore senza alcuna necessità, come in questo caso) se non si sanno le cose?

vedo che la tenerezza non ha limiti...si chiamano danni da gelo, è una novità? una volta erano anche di più che di cosa state parlando?!...i danni da gelo c'erano e ci sono sempre stati ultimamente sempre più fuori stagione....ma era necessario riportare un bollettino sui danni da gelo?! io veramente... Very Happy


Top
Profilo Invia messaggio privato
gemi65
*Forumista TOP*


Registrato: 09/11/11 12:31
Messaggi: 27760
Residenza: Treia-Macerata

MessaggioInviato: Mon Jan 27, 2020 11:01 am    Oggetto: Rispondi citando

dic_96 ha scritto:
Telecuscino ha scritto:
dic_96 ha scritto:
Telecuscino ha scritto:
Intanto da oggi a data fino a data a destinarsi (probabile stabilmente) entra la primavera con valori da fine Marzo/inizio Aprile.
Un eventuale ritorno del freddo potrebbe far danni nella seconda metá di Febbraio come se fossimo ad inizio Aprile.
In tutto questo schifo speriamo che ci siano occasioni piovose prima del semestre estivo sennò sono cavoli

fiammate di caldo anomalo in febbraio ci sono sempre state mica vorremmo stupirci ogni volta?!...febbraio da il via ai contrasti termici e repentini che si affermano poi a marzo quindi niente di cui sbalordirci...io mi stupisco come si possa pensare che nella seconda metà di febbraio il freddo possa far danni come ad inizio aprile...robe da matti...

Si robe da matti come i danni da gelo a fine Febbraio 2018 sulle olive le quali erano gagliardamente partite dopo il fantastico Gennaio a +3 sulla 81/10.
Robe da matti

i danni da gelo semmai sugli olivi...le olive dubito ci siano state Very Happy ...l'olivo è stato martoriato sopratutto su quelle varietà suscettibili e/o già potate con grossi tagli in parte dal gelo(perché sai i danni da gelo ci sono anche a gennaio se la temperatura scende di parecchi gradi) e in parte dalla pioggia congelantesi che è stata deleteria per gli ulivi anche toscani e in parte umbri...ma come al solito parliamo al bar casablanca e tutto fa audience purché ci si allarmi...

Il tuo voler a tutti i costi normalizzare, ti fa perdere di vista la realtà.
Il tuo ragionamento sul febbraio che è sempre stato mese di contrasti non fa una piega. peccato però che se arriva una gelata a febbraio dopo due mesi di sopra media sparato con la natura già in movimento come sta accadendo ora, i danni possono essere molto rilevanti anche a febbraio. Comunque ognuno è libero di continuare a paragonare questa stagione alla normalità. Però se qualcun altro fa notare qualche inesattezza non gli si dia dell'isterico e/o del frustrato. Grazie anche a te.


Top
Profilo Invia messaggio privato
effetto stau



Registrato: 29/12/12 14:01
Messaggi: 3102
Residenza: san mauro pascoli

MessaggioInviato: Mon Jan 27, 2020 11:01 am    Oggetto: Rispondi citando

gemi65 ha scritto:
effetto stau ha scritto:
Vedolaneve ha scritto:
Buongiorno
Ottimi segnali.
Ancora siamo molto in la quindi prendiamo tutto con le pinze gsf questa volta ha fiutato lungo mostrando tra ens e ufficiale un rallentamento del vp attorno al 5-6 febbraio .
Ora anche reading e gem sono entrati nel tiro previsionale con l alpertuta dell artico e il raffreddamento dell est europa .
In più da valutare questo importante riscalmento che potrebbe rallentare ulteriormente il vp .
Continuo vedere un febbraio con potenrzilita invernali 5-6 febb in poi .
.


Quoto
Mentre gli altri mostrano sintomi isterici per medie climatiche e deficit pluviometrici io ancora credo.., in base alle ultime uscite.., alla possibilità di una buona passata invernale....e non potrebbe essere l’unica..!!
Ci vogliono conferme e straconferme.....!
Se son rose....geleranno....., altrimenti pazienza e si guarda l’altra metà del mese..., dopodiché arrivederci a novembre prossimo...!
Al massimo per non cadere nello sconforto inizia il count down per Aprile.., periodo in cui sulla riviera adriatica ci si attrezza per le prime partite a beach volley e non pensare più a questo lerciume invernale..!!
Ma ancora c’è tempo per rifarsi

In effetti hai ragione; se dovesse piovere per due giorni di seguito a febbraio potrei diventare isterico. però confido nella prossima primavera dove mi dovrò abituare a tanti giorni piovosi di seguito per compensare questo invernino.
Mi attrezzerò con i giusti presidi medici vista anche la mia frustrazione come da te ricordato.
Comunque magari se parli di meteo invece che di beach volley è meglio; mio consiglio personale.


Perfetto..., ma preferisco il beach alle grigliate fuori porta.., gusti personali! Buona giornata


Top
Profilo Invia messaggio privato
Sordatino



Registrato: 20/02/18 13:28
Messaggi: 737
Residenza: Roma Centro Storico/Nord

MessaggioInviato: Mon Jan 27, 2020 11:02 am    Oggetto: Rispondi citando

dic_96 ha scritto:
Sordatino ha scritto:
dic_96 ha scritto:
Telecuscino ha scritto:
Intanto da oggi a data fino a data a destinarsi (probabile stabilmente) entra la primavera con valori da fine Marzo/inizio Aprile.
Un eventuale ritorno del freddo potrebbe far danni nella seconda metá di Febbraio come se fossimo ad inizio Aprile.
In tutto questo schifo speriamo che ci siano occasioni piovose prima del semestre estivo sennò sono cavoli

fiammate di caldo anomalo in febbraio ci sono sempre state mica vorremmo stupirci ogni volta?!...febbraio da il via ai contrasti termici e repentini che si affermano poi a marzo quindi niente di cui sbalordirci...io mi stupisco come si possa pensare che nella seconda metà di febbraio il freddo possa far danni come ad inizio aprile...robe da matti...


Eh sì proprio roba da matti:

28 Febbraio 2018

Maltempo, danni per 300 milioni nelle campagne italiane

Un conto finale da oltre 300 milioni di euro a causa dell’ondata di freddo siberiano che ha colpito l’Italia potrebbe essere pagato dall’agricoltura sulla base di quanto accaduto nell’ultima gelata siberiana del 2012. E’ la Coldiretti a fare i primi bilanci sugli effetti del prolungarsi dell’ondata di maltempo nel sottolineare che ai danni diretti per le coltivazioni distrutte si sommano quelli indiretti provocati dal blocco della circolazione che ostacola le consegne con il prolungarsi di condizioni proibitive.

Nelle campagne con le temperature sotto lo zero si registrano da Nord a Sud danni agli ortaggi invernali come cavoli, verze, cicorie e broccoli mentre il tepore quasi primaverile delle scorse settimane ha provocato un risveglio vegetativo delle piante da frutto, dalle albicocche ai ciliegi, dalle pesche alle pere che – sottolinea la Coldiretti – in alcune zone sono già con le gemme gonfie particolarmente sensibili al freddo. Tra l’altro in Liguria la Coldiretti ha chiesto lo stato di calamità per i danni alle coltivazioni orticole e ai vivai di piante e fiori mentre in Emilia Romagna soffrono sotto il peso della neve i frutteti e intanto in Puglia gli agricoltori stanno correndo contro il tempo per raccogliere i cavolfiori salvandoli da gelo e neve e grande preoccupazione c’è per i mandorli in fiore e le varietà di ciliegie che fioriscono in anticipo, mentre in Campania sono stati pesantemente colpiti frutteti e serre – spiega la Coldiretti – dalle pesche alle albicocche, dalle susine alle ciliegie con una strage di verdure nei campi dai piselli alle fave, dalle patate ai ****, oltre a lattughe, finocchi e fragole. A soffrire anche la pesca – sottolinea la Coldiretti – con nubifragi, vento e neve che hanno paralizzato l’attività di molti pescherecci soprattutto lungo l’adriatico tanto che l’offerta delle produzioni nazionali sui mercati sarà presto praticamente dimezzata, mentre gli impianti per la crescita delle cozze sulle coste adriatiche sono colpiti da quasi dieci giorni forti mareggiate che ne mettono a rischio la tenuta.


Ma perché parlare (spesso irridendo l'interlocutore senza alcuna necessità, come in questo caso) se non si sanno le cose?

vedo che la tenerezza non ha limiti...si chiamano danni da gelo, è una novità? una volta erano anche di più che di cosa state parlando?!...i danni da gelo c'erano e ci sono sempre stati ultimamente sempre più fuori stagione....ma era necessario riportare un bollettino sui danni da gelo?! io veramente... Very Happy


Ma tu veramente cosa, stai facendo una figura imbarazzante amico mio, ma continua pure che di arrampicate sugli specchi nelle ultime ore se ne son viste tante, una in più non guasta.


Top
Profilo Invia messaggio privato
GiulianoPhoto
Forumista senior


Registrato: 29/04/09 19:10
Messaggi: 5438
Residenza: Reano[450m][TO]

MessaggioInviato: Mon Jan 27, 2020 11:02 am    Oggetto: Rispondi citando

Si può dire.. che schifo? Laughing




Fortunatamente seguo sempre meno la meteo ma quando butto l'occhio sui modelli è sempre una tragedia, ormai meglio vivere guardandola dalla finestra.

Ennesimo inverno senza praticamente neve sotto gli 800m, salvo qualche fugace apparizione


Top
Profilo Invia messaggio privato
gemi65
*Forumista TOP*


Registrato: 09/11/11 12:31
Messaggi: 27760
Residenza: Treia-Macerata

MessaggioInviato: Mon Jan 27, 2020 11:04 am    Oggetto: Rispondi citando

dic_96 ha scritto:
Sordatino ha scritto:
dic_96 ha scritto:
Telecuscino ha scritto:
Intanto da oggi a data fino a data a destinarsi (probabile stabilmente) entra la primavera con valori da fine Marzo/inizio Aprile.
Un eventuale ritorno del freddo potrebbe far danni nella seconda metá di Febbraio come se fossimo ad inizio Aprile.
In tutto questo schifo speriamo che ci siano occasioni piovose prima del semestre estivo sennò sono cavoli

fiammate di caldo anomalo in febbraio ci sono sempre state mica vorremmo stupirci ogni volta?!...febbraio da il via ai contrasti termici e repentini che si affermano poi a marzo quindi niente di cui sbalordirci...io mi stupisco come si possa pensare che nella seconda metà di febbraio il freddo possa far danni come ad inizio aprile...robe da matti...


Eh sì proprio roba da matti:

28 Febbraio 2018

Maltempo, danni per 300 milioni nelle campagne italiane

Un conto finale da oltre 300 milioni di euro a causa dell’ondata di freddo siberiano che ha colpito l’Italia potrebbe essere pagato dall’agricoltura sulla base di quanto accaduto nell’ultima gelata siberiana del 2012. E’ la Coldiretti a fare i primi bilanci sugli effetti del prolungarsi dell’ondata di maltempo nel sottolineare che ai danni diretti per le coltivazioni distrutte si sommano quelli indiretti provocati dal blocco della circolazione che ostacola le consegne con il prolungarsi di condizioni proibitive.

Nelle campagne con le temperature sotto lo zero si registrano da Nord a Sud danni agli ortaggi invernali come cavoli, verze, cicorie e broccoli mentre il tepore quasi primaverile delle scorse settimane ha provocato un risveglio vegetativo delle piante da frutto, dalle albicocche ai ciliegi, dalle pesche alle pere che – sottolinea la Coldiretti – in alcune zone sono già con le gemme gonfie particolarmente sensibili al freddo. Tra l’altro in Liguria la Coldiretti ha chiesto lo stato di calamità per i danni alle coltivazioni orticole e ai vivai di piante e fiori mentre in Emilia Romagna soffrono sotto il peso della neve i frutteti e intanto in Puglia gli agricoltori stanno correndo contro il tempo per raccogliere i cavolfiori salvandoli da gelo e neve e grande preoccupazione c’è per i mandorli in fiore e le varietà di ciliegie che fioriscono in anticipo, mentre in Campania sono stati pesantemente colpiti frutteti e serre – spiega la Coldiretti – dalle pesche alle albicocche, dalle susine alle ciliegie con una strage di verdure nei campi dai piselli alle fave, dalle patate ai ****, oltre a lattughe, finocchi e fragole. A soffrire anche la pesca – sottolinea la Coldiretti – con nubifragi, vento e neve che hanno paralizzato l’attività di molti pescherecci soprattutto lungo l’adriatico tanto che l’offerta delle produzioni nazionali sui mercati sarà presto praticamente dimezzata, mentre gli impianti per la crescita delle cozze sulle coste adriatiche sono colpiti da quasi dieci giorni forti mareggiate che ne mettono a rischio la tenuta.


Ma perché parlare (spesso irridendo l'interlocutore senza alcuna necessità, come in questo caso) se non si sanno le cose?

vedo che la tenerezza non ha limiti...si chiamano danni da gelo, è una novità? una volta erano anche di più che di cosa state parlando?!...i danni da gelo c'erano e ci sono sempre stati ultimamente sempre più fuori stagione....ma era necessario riportare un bollettino sui danni da gelo?! io veramente... Very Happy

Tenerezza la fai tu che non leggi neanche tanto per proseguire nel tuo ragionamento senza guardarti intorno. Ma i matti sono gli altri non ti preoccupare. Buona prosecuzione d'invernissimo.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Sordatino



Registrato: 20/02/18 13:28
Messaggi: 737
Residenza: Roma Centro Storico/Nord

MessaggioInviato: Mon Jan 27, 2020 11:06 am    Oggetto: Rispondi citando

gemi65 ha scritto:
dic_96 ha scritto:
Telecuscino ha scritto:
dic_96 ha scritto:
Telecuscino ha scritto:
Intanto da oggi a data fino a data a destinarsi (probabile stabilmente) entra la primavera con valori da fine Marzo/inizio Aprile.
Un eventuale ritorno del freddo potrebbe far danni nella seconda metá di Febbraio come se fossimo ad inizio Aprile.
In tutto questo schifo speriamo che ci siano occasioni piovose prima del semestre estivo sennò sono cavoli

fiammate di caldo anomalo in febbraio ci sono sempre state mica vorremmo stupirci ogni volta?!...febbraio da il via ai contrasti termici e repentini che si affermano poi a marzo quindi niente di cui sbalordirci...io mi stupisco come si possa pensare che nella seconda metà di febbraio il freddo possa far danni come ad inizio aprile...robe da matti...

Si robe da matti come i danni da gelo a fine Febbraio 2018 sulle olive le quali erano gagliardamente partite dopo il fantastico Gennaio a +3 sulla 81/10.
Robe da matti

i danni da gelo semmai sugli olivi...le olive dubito ci siano state Very Happy ...l'olivo è stato martoriato sopratutto su quelle varietà suscettibili e/o già potate con grossi tagli in parte dal gelo(perché sai i danni da gelo ci sono anche a gennaio se la temperatura scende di parecchi gradi) e in parte dalla pioggia congelantesi che è stata deleteria per gli ulivi anche toscani e in parte umbri...ma come al solito parliamo al bar casablanca e tutto fa audience purché ci si allarmi...

Il tuo voler a tutti i costi normalizzare, ti fa perdere di vista la realtà.
Il tuo ragionamento sul febbraio che è sempre stato mese di contrasti non fa una piega. peccato però che se arriva una gelata a febbraio dopo due mesi di sopra media sparato con la natura già in movimento come sta accadendo ora, i danni possono essere molto rilevanti anche a febbraio. Comunque ognuno è libero di continuare a paragonare questa stagione alla normalità. Però se qualcun altro fa notare qualche inesattezza non gli si dia dell'isterico e/o del frustrato. Grazie anche a te.


Inutile, non ci arriva.


Top
Profilo Invia messaggio privato
gemi65
*Forumista TOP*


Registrato: 09/11/11 12:31
Messaggi: 27760
Residenza: Treia-Macerata

MessaggioInviato: Mon Jan 27, 2020 11:07 am    Oggetto: Rispondi citando

GiulianoPhoto ha scritto:
Si può dire.. che schifo? Laughing




Fortunatamente seguo sempre meno la meteo ma quando butto l'occhio sui modelli è sempre una tragedia, ormai meglio vivere guardandola dalla finestra.

Ennesimo inverno senza praticamente neve sotto gli 800m, salvo qualche fugace apparizione

Roba da matti attento Giuliano Laughing


Top
Profilo Invia messaggio privato
dic_96



Registrato: 29/12/18 09:08
Messaggi: 862
Residenza: Panicale(PG)-375 m.s.l.m.

MessaggioInviato: Mon Jan 27, 2020 11:10 am    Oggetto: Rispondi citando

Sordatino ha scritto:
gemi65 ha scritto:
dic_96 ha scritto:
Telecuscino ha scritto:
dic_96 ha scritto:
Telecuscino ha scritto:
Intanto da oggi a data fino a data a destinarsi (probabile stabilmente) entra la primavera con valori da fine Marzo/inizio Aprile.
Un eventuale ritorno del freddo potrebbe far danni nella seconda metá di Febbraio come se fossimo ad inizio Aprile.
In tutto questo schifo speriamo che ci siano occasioni piovose prima del semestre estivo sennò sono cavoli

fiammate di caldo anomalo in febbraio ci sono sempre state mica vorremmo stupirci ogni volta?!...febbraio da il via ai contrasti termici e repentini che si affermano poi a marzo quindi niente di cui sbalordirci...io mi stupisco come si possa pensare che nella seconda metà di febbraio il freddo possa far danni come ad inizio aprile...robe da matti...

Si robe da matti come i danni da gelo a fine Febbraio 2018 sulle olive le quali erano gagliardamente partite dopo il fantastico Gennaio a +3 sulla 81/10.
Robe da matti

i danni da gelo semmai sugli olivi...le olive dubito ci siano state Very Happy ...l'olivo è stato martoriato sopratutto su quelle varietà suscettibili e/o già potate con grossi tagli in parte dal gelo(perché sai i danni da gelo ci sono anche a gennaio se la temperatura scende di parecchi gradi) e in parte dalla pioggia congelantesi che è stata deleteria per gli ulivi anche toscani e in parte umbri...ma come al solito parliamo al bar casablanca e tutto fa audience purché ci si allarmi...

Il tuo voler a tutti i costi normalizzare, ti fa perdere di vista la realtà.
Il tuo ragionamento sul febbraio che è sempre stato mese di contrasti non fa una piega. peccato però che se arriva una gelata a febbraio dopo due mesi di sopra media sparato con la natura già in movimento come sta accadendo ora, i danni possono essere molto rilevanti anche a febbraio. Comunque ognuno è libero di continuare a paragonare questa stagione alla normalità. Però se qualcun altro fa notare qualche inesattezza non gli si dia dell'isterico e/o del frustrato. Grazie anche a te.


Inutile, non ci arriva.

peccato che non si è riportato l'argomento sui danni alle olive(cioè agli olivi)...vero? io di quelli ho parlato ma come sempre si fa bar...chapeau...non devo vincere nulla io parlo da professionista voi da appassionati in fondo vi capisco...


Top
Profilo Invia messaggio privato
nevofilo80
***SUPER FORUMISTA TOP***


Registrato: 21/12/08 09:30
Messaggi: 34847
Residenza: molara

MessaggioInviato: Mon Jan 27, 2020 11:14 am    Oggetto: Rispondi citando



Top
Profilo Invia messaggio privato
iniestas
*Forumista TOP*


Registrato: 06/08/12 14:38
Messaggi: 17920
Residenza: roma

MessaggioInviato: Mon Jan 27, 2020 11:14 am    Oggetto: Rispondi citando

Bgiorno

Il suppostone rosso sembra orami cosa certa, quindi prepariamoci ad un anticipo di primavera in grande stile con possibilità si sfiorare dei record storici per i primi di febbraio

Sarà il triste epilogo di questa nefasta e anomala stagione?
Io confido in un no, si vede una ripresa dell'attività d'onda con isolamento di una cellula alto pressori verso nord e un riattivarsi anche dell'onda madre

in febbraio we trust, anche se l'inizio sarà un po'...amaro. Very Happy


Top
Profilo Invia messaggio privato
nevofilo80
***SUPER FORUMISTA TOP***


Registrato: 21/12/08 09:30
Messaggi: 34847
Residenza: molara

MessaggioInviato: Mon Jan 27, 2020 11:15 am    Oggetto: Rispondi citando



Top
Profilo Invia messaggio privato
nevofilo80
***SUPER FORUMISTA TOP***


Registrato: 21/12/08 09:30
Messaggi: 34847
Residenza: molara

MessaggioInviato: Mon Jan 27, 2020 11:16 am    Oggetto: Rispondi citando



Top
Profilo Invia messaggio privato
AGW2019



Registrato: 14/11/19 18:33
Messaggi: 75
Residenza: roma

MessaggioInviato: Mon Jan 27, 2020 11:17 am    Oggetto: Rispondi citando

Shocked


Top
Profilo Invia messaggio privato
Sordatino



Registrato: 20/02/18 13:28
Messaggi: 737
Residenza: Roma Centro Storico/Nord

MessaggioInviato: Mon Jan 27, 2020 11:17 am    Oggetto: Rispondi citando

[quote="dic_96"][quote="Sordatino"][quote="gemi65"][quote="dic_96"]
Telecuscino ha scritto:
dic_96 ha scritto:
Telecuscino ha scritto:
Intanto da oggi a data fino a data a destinarsi (probabile stabilmente) entra la primavera con valori da fine Marzo/inizio Aprile.
Un eventuale ritorno del freddo potrebbe far danni nella seconda metá di Febbraio come se fossimo ad inizio Aprile.
In tutto questo schifo speriamo che ci siano occasioni piovose prima del semestre estivo sennò sono cavoli

fiammate di caldo anomalo in febbraio ci sono sempre state mica vorremmo stupirci ogni volta?!...febbraio da il via ai contrasti termici e repentini che si affermano poi a marzo quindi niente di cui sbalordirci...io mi stupisco come si possa pensare che nella seconda metà di febbraio il freddo possa far danni come ad inizio aprile...robe da matti...


peccato che non si è riportato l'argomento sui danni alle olive(cioè agli olivi)...vero? io di quelli ho parlato ma come sempre si fa bar...chapeau...non devo vincere nulla io parlo da professionista voi da appassionati in fondo vi capisco...


Senti bello, se vuoi fare come certa politica e rigirarti la frittata accomodati pure, ma non con me.

Nessuno ha parlato di olive inizialmente, e io sono intervenuto sulla tua spacconata nel primo scambio di battute con Telecuscino, dove leggi delle olive e/o degli ulivi?

Hai scritto una sciocchezza, è tanto difficile ammetterlo? O almeno evitare di insistere anche nell'irridere i tuoi interlocutori?


Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   

Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 479, 480, 481 ... 596, 597, 598  Successivo
Pagina 480 di 598

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Puoi votare nei sondaggi



Powered by phpBB © 2001- 2004 phpBB Group
Theme created by phpBBStyles.com | Themes Database
phpbb.it