Logo MeteoLive

Il forum di MeteoLive.it
Il più autorevole ed antico forum di Meteorologia italiano, il primo creato in Italia, attivo fin dal 29 novembre 1998

Spaghetti per Roma
Satellite moviola VISIBILE

atten.gif (177 byte)atten.gif (177 byte)  Ti ricordiamo che il forum è moderato e i messaggi contrari al regolamento verranno cancellati.
Non inserire link o pubblicità ad altri siti meteo ITALIANI. Mantieni sempre un comportamento educato e rispettoso e sarai stimato da tutti! SEGNALA ABUSI AL MODERATORE!

Sat moviola Regolamento GFS HR PLUS WRF Inser. img statiche

Segnala il tempo!  

Nowcasting
NORD-OVEST

  Nowcasting
NORD-EST
  Nowcasting
CENTRO-SUD
 
MeteoLive.it :: Leggi argomento - Estate 2020 emisfero Nord, la più calda di sempre
Log in Registra FAQ Cerca Indice del forum

Estate 2020 emisfero Nord, la più calda di sempre
Vai a Precedente  1, 2, 3
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
setra85



Registrato: 09/08/20 19:44
Messaggi: 98
Residenza: pozza di fassa

MessaggioInviato: Sun Sep 20, 2020 9:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alessandro(Foiano) ha scritto:
setra85 ha scritto:

NO
allora non ci si capisce

io parlo solo di NINA riferita al raffreddamento delle temperature emisferiche in particolare dell'area europea
Di tendenza termica al riscaldamento e o al raffreddamento delle SST non ho parlato

Se si parla di NINA si fa riferimento all'area pacifica in oggetto e basta , non di altro
questo è abbastanza chiaro

In merito al raffreddamento da NINA
beh
si può ipotizzare come ho fatto in precedenza ma non c'è certezza


Capisco, chiaro che quello che scrivo io è un'altra cosa.
Scrivo che una La Nina è segnale globale di una tendenza al raffreddamento degli oceani in generale.
In altre parole il meccanismo(intendo le cause per cui gli oceani assorbono/rilasciano calore) che fa emergere un raffreddamento delle acque pacifiche equatoriali dovrebbe favorire anche se in maniera meno evidente un raffreddamento anche in tutte le zone oceaniche: ad esempio una zona oceanica qualunque con +1°C di anomalia potrebbe rimanere positiva e diventare +0,6°C, una con +0,3°C potrebbe diventare -0,1°C per esempio e così via...

Chiaro ch ancora è presto per vederne gli effetti:



In questo sei chiaro e hai centrato appieno il punto !


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 2647
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Sun Sep 20, 2020 9:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Le SST riusciranno ad abbassarsi di 0,2°C o più?



Top
Profilo Invia messaggio privato
setra85



Registrato: 09/08/20 19:44
Messaggi: 98
Residenza: pozza di fassa

MessaggioInviato: Mon Sep 21, 2020 9:39 am    Oggetto: Rispondi citando

Alessandro(Foiano) ha scritto:
setra85 ha scritto:

NO
allora non ci si capisce

io parlo solo di NINA riferita al raffreddamento delle temperature emisferiche in particolare dell'area europea
Di tendenza termica al riscaldamento e o al raffreddamento delle SST non ho parlato

Se si parla di NINA si fa riferimento all'area pacifica in oggetto e basta , non di altro
questo è abbastanza chiaro

In merito al raffreddamento da NINA
beh
si può ipotizzare come ho fatto in precedenza ma non c'è certezza


Capisco, chiaro che quello che scrivo io è un'altra cosa.
Scrivo che una La Nina è segnale globale di una tendenza al raffreddamento degli oceani in generale.
In altre parole il meccanismo(intendo le cause per cui gli oceani assorbono/rilasciano calore) che fa emergere un raffreddamento delle acque pacifiche equatoriali dovrebbe favorire anche se in maniera meno evidente un raffreddamento anche in tutte le zone oceaniche: ad esempio una zona oceanica qualunque con +1°C di anomalia potrebbe rimanere positiva e diventare +0,6°C, una con +0,3°C potrebbe diventare -0,1°C per esempio e così via...

Chiaro ch ancora è presto per vederne gli effetti:



Questo per via dell'upwelling in zona orientale pacifica ma anche in tutte le altre zone oceaniche in oggetto
Rinforzano gli alisei
Raschiano la superficie oceanica accumulando acqua più calda ad occidente e a oriente risale acqua più fredda dalle profondità
Riguardo alla zona cui facciamo riferimento
L'atlantico intertropicale
tale meccanismo in teoria dovrebbe accumulare acqua più calda sul bordo occidentale dell'atlantico e favorire un una più rinvigorita cella di hadley con anticicloni sub tropicali più invadenti alle alte latitudini
Parlo della stagione autunno invernale
In effetto di NINA


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 2647
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Mon Sep 21, 2020 10:51 am    Oggetto: Rispondi citando

setra85 ha scritto:


Questo per via dell'upwelling in zona orientale pacifica ma anche in tutte le altre zone oceaniche in oggetto
Rinforzano gli alisei
Raschiano la superficie oceanica accumulando acqua più calda ad occidente e a oriente risale acqua più fredda dalle profondità
Riguardo alla zona cui facciamo riferimento
L'atlantico intertropicale
tale meccanismo in teoria dovrebbe accumulare acqua più calda sul bordo occidentale dell'atlantico e favorire un una più rinvigorita cella di hadley con anticicloni sub tropicali più invadenti alle alte latitudini
Parlo della stagione autunno invernale
In effetto di NINA


Sì e come al solito sarà importante monitorare l'intensità dell'upwelling che negli ultimi decenni NON è mai stato molto forte ed è a questa intensità a cui mi riferisco in tutti i commenti.


Top
Profilo Invia messaggio privato
setra85



Registrato: 09/08/20 19:44
Messaggi: 98
Residenza: pozza di fassa

MessaggioInviato: Mon Sep 21, 2020 1:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alessandro(Foiano) ha scritto:
setra85 ha scritto:


Questo per via dell'upwelling in zona orientale pacifica ma anche in tutte le altre zone oceaniche in oggetto
Rinforzano gli alisei
Raschiano la superficie oceanica accumulando acqua più calda ad occidente e a oriente risale acqua più fredda dalle profondità
Riguardo alla zona cui facciamo riferimento
L'atlantico intertropicale
tale meccanismo in teoria dovrebbe accumulare acqua più calda sul bordo occidentale dell'atlantico e favorire un una più rinvigorita cella di hadley con anticicloni sub tropicali più invadenti alle alte latitudini
Parlo della stagione autunno invernale
In effetto di NINA


Sì e come al solito sarà importante monitorare l'intensità dell'upwelling che negli ultimi decenni NON è mai stato molto forte ed è a questa intensità a cui mi riferisco in tutti i commenti.


In senso a eventi di NINA di scarsa intensità


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 2647
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Mon Sep 21, 2020 2:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

setra85 ha scritto:


In senso a eventi di NINA di scarsa intensità


In senso a eventi di raffreddamento globale degli oceani, come del resto in questi decenni hanno prevalso eventi di riscaldamento globale degli oceani.


Top
Profilo Invia messaggio privato
airsnow
Forumista senior


Registrato: 27/03/20 11:55
Messaggi: 5026
Residenza: Novara

MessaggioInviato: Mon Sep 21, 2020 2:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

leo55 ha scritto:
Una domanda ridicola, ma siete sicuri che anche riducendo del 100% i combustibili,le temperature incominciano a scendere?

https://www.tgcom24.mediaset.it/green/clima-agenzia-ue-nel-2019-emissioni-scese-del-4-rispetto-al-2018_23184382-202002a.shtml
Articolo interessante, positivo che l’Ue riesca a ridurre con costanza le emissioni come nessun altro continente riesce a fare. Alla fine anche questo dimostra come l’unione fa la forza, e solo insieme si possono risolvere i problemi e le sfide globali ai tempi della globalizzazione.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 2647
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Mon Sep 21, 2020 3:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

airsnow ha scritto:

https://www.tgcom24.mediaset.it/green/clima-agenzia-ue-nel-2019-emissioni-scese-del-4-rispetto-al-2018_23184382-202002a.shtml


emissioni di CO2? Al termine l'articolo parla di CFC dannoso per l'ozono. Boh

La CO2 non è dannosa per l'ozono, ma vita per la biosfera.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Viva le dolomiti
Moderatore con potere di espulsione


Registrato: 27/08/18 20:12
Messaggi: 11555
Residenza: Roveleto di Cadeo (PC)

MessaggioInviato: Tue Sep 22, 2020 9:48 am    Oggetto: Rispondi citando

Secondo la previsione attuale sembrerebbe che nell'emisfero australe ci sarà un bel raffreddamento, sono i primi effetti della Nina??


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 2647
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Tue Sep 22, 2020 11:33 am    Oggetto: Rispondi citando

Significative le anomalie SST sud emisferiche:



Top
Profilo Invia messaggio privato
GiulianoPhoto
Forumista senior


Registrato: 29/04/09 19:10
Messaggi: 5665
Residenza: Reano[450m][TO]

MessaggioInviato: Tue Sep 22, 2020 1:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alessandro(Foiano) ha scritto:
Significative le anomalie SST sud emisferiche:



Occorrerà vedere il progressivo riscaldamento del Pacifico meridionale con l'arrivo della stagione calda nel sud emisfero.

Impressionanti le anomalie positive sull'artico siberiano, potrebbero ritardare la formazione del pack artico con conseguenze negative sull'inverno russo?


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 2647
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Tue Sep 22, 2020 11:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

GiulianoPhoto ha scritto:

Impressionanti le anomalie positive sull'artico siberiano, potrebbero ritardare la formazione del pack artico con conseguenze negative sull'inverno russo?


quelle sono anomalie positive dovute al fatto che c'è meno ghiaccio rispetto al periodo di riferimento, cioè tutta la parte oceanica artica è più calda perchè prima c'era più ghiaccio.
Di certo la formazione del packartico sarà più lenta con acque con anomalie positive,ma c'entra poco con l'inverno continentale russo.
La superfice di un continente non ha la capacità di trattenere calore come l'oceano.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   

Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3
Pagina 3 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Puoi votare nei sondaggi



Powered by phpBB © 2001- 2004 phpBB Group
Theme created by phpBBStyles.com | Themes Database
phpbb.it