Logo MeteoLive

Il forum di MeteoLive.it
Il più autorevole ed antico forum di Meteorologia italiano, il primo creato in Italia, attivo fin dal 29 novembre 1998

Spaghetti per Roma
Satellite moviola VISIBILE

atten.gif (177 byte)atten.gif (177 byte)  Ti ricordiamo che il forum è moderato e i messaggi contrari al regolamento verranno cancellati.
Non inserire link o pubblicità ad altri siti meteo ITALIANI. Mantieni sempre un comportamento educato e rispettoso e sarai stimato da tutti! SEGNALA ABUSI AL MODERATORE!

Sat moviola Regolamento GFS HR PLUS WRF Inser. img statiche

Segnala il tempo!  

Nowcasting
NORD-OVEST

  Nowcasting
NORD-EST
  Nowcasting
CENTRO-SUD
 
MeteoLive.it :: Leggi argomento - Artico siberiano da record
Log in Registra FAQ Cerca Indice del forum

Artico siberiano da record
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 9, 10, 11  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
the hurricane



Registrato: 01/02/11 10:34
Messaggi: 2396
Residenza: Caravaggio (BG)

MessaggioInviato: Fri Jul 17, 2020 8:27 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
mi stavo infatti chiedendo quale fosse il motivo delle anomalie negative opposte di una zona continentale come quella


e la risposta l'hai avuta.

è una di quelle zone che più si è riscaldata negli ultimi decenni.

Citazione:
Se vuoi la domanda la potremmo cambiare guardando il grafico sopra che hai postato e chiedersi come mai per esempio nel 1949 c'è un valore di temperatura simile a quello del 2018?


Anni più caldi accadevano anche in passato, fa parte della variabilità naturale del sistema (che tu dicevi che non ci fosse nelle reanalisi).
Ma quello che si osserva chiaramente dal grafico è l'evidente trend di riscaldamento degli ultimi decenni.

Ed è lo stesso per le altre aree del mondo, anche in passato ci sono state ondate di caldo e record, ma quello che è cambiato è la frequenza.
Questo lo si vede anche delle distribuzione delle temperature che ho messo in precedenza.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 1961
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Fri Jul 17, 2020 12:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

the hurricane ha scritto:


e la risposta l'hai avuta.

è una di quelle zone che più si è riscaldata negli ultimi decenni.



si d'accordo ma perchè non dovrebbe essersi riscaldata così come ha fatto?Qual è il meccanismo secondo te non naturale?

Citazione:

Se vuoi la domanda la potremmo cambiare guardando il grafico sopra che hai postato e chiedersi come mai per esempio nel 1949 c'è un valore di temperatura simile a quello del 2018?


the hurricane ha scritto:


Anni più caldi accadevano anche in passato, fa parte della variabilità naturale del sistema (che tu dicevi che non ci fosse nelle reanalisi).


NO, io parlavo degli anni 18XX con 20CRV3 e 29CRV2c:

https://psl.noaa.gov/cgi-bin/data/composites/plot20thc.v2.pl


the hurricane ha scritto:

Ma quello che si osserva chiaramente dal grafico è l'evidente trend di riscaldamento degli ultimi decenni.

Ed è lo stesso per le altre aree del mondo, anche in passato ci sono state ondate di caldo e record, ma quello che è cambiato è la frequenza.
Questo lo si vede anche delle distribuzione delle temperature che ho messo in precedenza.


Si certo, ma perchè un cambiamento di frequenza non può essere naturale?


Top
Profilo Invia messaggio privato
the hurricane



Registrato: 01/02/11 10:34
Messaggi: 2396
Residenza: Caravaggio (BG)

MessaggioInviato: Fri Jul 17, 2020 1:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alessandro(Foiano) ha scritto:
the hurricane ha scritto:


e la risposta l'hai avuta.

è una di quelle zone che più si è riscaldata negli ultimi decenni.



si d'accordo ma perchè non dovrebbe essersi riscaldata così come ha fatto?Qual è il meccanismo secondo te non naturale?

Citazione:

Se vuoi la domanda la potremmo cambiare guardando il grafico sopra che hai postato e chiedersi come mai per esempio nel 1949 c'è un valore di temperatura simile a quello del 2018?


the hurricane ha scritto:


Anni più caldi accadevano anche in passato, fa parte della variabilità naturale del sistema (che tu dicevi che non ci fosse nelle reanalisi).


NO, io parlavo degli anni 18XX con 20CRV3 e 29CRV2c:

https://psl.noaa.gov/cgi-bin/data/composites/plot20thc.v2.pl


the hurricane ha scritto:

Ma quello che si osserva chiaramente dal grafico è l'evidente trend di riscaldamento degli ultimi decenni.

Ed è lo stesso per le altre aree del mondo, anche in passato ci sono state ondate di caldo e record, ma quello che è cambiato è la frequenza.
Questo lo si vede anche delle distribuzione delle temperature che ho messo in precedenza.


Si certo, ma perchè un cambiamento di frequenza non può essere naturale?


certo che da un punto di vista ipotetico potrebbe essere naturale.
Ma bisogna dimostrare cosa e perchè lo ha causato.

E, secondo i risultati ad oggi disponibili, queste variazioni climatiche sono associate per la maggior parte ai cambiamenti dei gas serra.
Non lo dico io, ma le ricerche e anche le leggi fisiche.

Abbiamo capito che per te è un cambiamento naturale, ma ad oggi non ci sono prove di questo.
La scienza si basa sulle ricerche che non sono definitive, ma ci basiamo sulle conoscenze e dati attuali.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 1961
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Fri Jul 17, 2020 1:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

the hurricane ha scritto:


certo che da un punto di vista ipotetico potrebbe essere naturale.
Ma bisogna dimostrare cosa e perchè lo ha causato.

E, secondo i risultati ad oggi disponibili, queste variazioni climatiche sono associate per la maggior parte ai cambiamenti dei gas serra.
Non lo dico io, ma le ricerche e anche le leggi fisiche.


si anche per me ci sono stati cambiamenti dei gas serra, ma io punto il dito sopratutto sul gas serra Vapore Acqueo (H2O) che è il principale e rappresenta il 70% dei gas ad effetto serra.


Top
Profilo Invia messaggio privato
the hurricane



Registrato: 01/02/11 10:34
Messaggi: 2396
Residenza: Caravaggio (BG)

MessaggioInviato: Fri Jul 17, 2020 8:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alessandro(Foiano) ha scritto:
the hurricane ha scritto:


certo che da un punto di vista ipotetico potrebbe essere naturale.
Ma bisogna dimostrare cosa e perchè lo ha causato.

E, secondo i risultati ad oggi disponibili, queste variazioni climatiche sono associate per la maggior parte ai cambiamenti dei gas serra.
Non lo dico io, ma le ricerche e anche le leggi fisiche.


si anche per me ci sono stati cambiamenti dei gas serra, ma io punto il dito sopratutto sul gas serra Vapore Acqueo (H2O) che è il principale e rappresenta il 70% dei gas ad effetto serra.


e cosa causerebbe l'aumento del vapor acqueo in atmosfera?


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alberto13



Registrato: 05/10/17 21:35
Messaggi: 1081
Residenza: Selino Alto-BG

MessaggioInviato: Fri Jul 17, 2020 8:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

the hurricane ha scritto:
Alessandro(Foiano) ha scritto:
the hurricane ha scritto:


certo che da un punto di vista ipotetico potrebbe essere naturale.
Ma bisogna dimostrare cosa e perchè lo ha causato.

E, secondo i risultati ad oggi disponibili, queste variazioni climatiche sono associate per la maggior parte ai cambiamenti dei gas serra.
Non lo dico io, ma le ricerche e anche le leggi fisiche.


si anche per me ci sono stati cambiamenti dei gas serra, ma io punto il dito sopratutto sul gas serra Vapore Acqueo (H2O) che è il principale e rappresenta il 70% dei gas ad effetto serra.


e cosa causerebbe l'aumento del vapor acqueo in atmosfera?

Mi intrometto, nonostante la mia " ignoranza" in materia; sinceramente non so se il vapore acqueo sia un gas serra( non mi pare lo sia), però so che con l'aumento della temperatura oceanica ne verrebbe rilasciata una maggiore quantità in atmosfera.
Tutto ciò è un effetto a catena dell'effetto serra.


Top
Profilo Invia messaggio privato
SOLESPOTLESS



Registrato: 13/11/19 17:46
Messaggi: 86
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Fri Jul 17, 2020 8:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

http://www.palazzosomeda.it/Osservatorio/IlSolelemacchiesolariiraggicosmicieilclima.htm


Top
Profilo Invia messaggio privato
the hurricane



Registrato: 01/02/11 10:34
Messaggi: 2396
Residenza: Caravaggio (BG)

MessaggioInviato: Fri Jul 17, 2020 10:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alberto13 ha scritto:
the hurricane ha scritto:
Alessandro(Foiano) ha scritto:
the hurricane ha scritto:


certo che da un punto di vista ipotetico potrebbe essere naturale.
Ma bisogna dimostrare cosa e perchè lo ha causato.

E, secondo i risultati ad oggi disponibili, queste variazioni climatiche sono associate per la maggior parte ai cambiamenti dei gas serra.
Non lo dico io, ma le ricerche e anche le leggi fisiche.


si anche per me ci sono stati cambiamenti dei gas serra, ma io punto il dito sopratutto sul gas serra Vapore Acqueo (H2O) che è il principale e rappresenta il 70% dei gas ad effetto serra.


e cosa causerebbe l'aumento del vapor acqueo in atmosfera?

Mi intrometto, nonostante la mia " ignoranza" in materia; sinceramente non so se il vapore acqueo sia un gas serra( non mi pare lo sia), però so che con l'aumento della temperatura oceanica ne verrebbe rilasciata una maggiore quantità in atmosfera.
Tutto ciò è un effetto a catena dell'effetto serra.


Ciao, sicuramente il vapor acqueo è il più importante gas ad effetto serra.
I gas serra contribuiscono ad alzare la temperatura media terrestre di circa 30°C. Senza gas serra la temperatura media terrestre di circa -15°C.

Qui trovi tutti i calcoli del bilancio energetico terrestre

https://www.meteolive.it/meteoforum/la-fisica-dei-cambiamenti-climatici-e-falsi-miti-t44190.html

Per cui, complessivamente le variazioni della co2 hanno un effetto relativamente piccolo sull'effetto serra totale. Però questi pochi gradi in più potrebbero effetti molto importanti su di noi, sullo nostro stile di vita e sugli altri ecosistemi.

Però non c'è una causa naturale che possa spiegare un aumento del vapor acqueo tale da aver provocato il riscaldamento globale degli ultimi 120 anni.

Piuttosto l'aumento di vapore acqueo è un processo di feedback causato dall'aumento di temperatura per la co2. Il vapor acqueo andrebbe ad aumentare l'effetto serra come un processo di feedback positivo.

L'ENSO e gli altri cicli oceani (AMO e PDO) possono spiegare, in parte, le variazioni del vapor acqueo, però questi cicli, da soli, non possono essere del riscaldamento osservato.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 1961
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Sat Jul 18, 2020 7:05 am    Oggetto: Rispondi citando

the hurricane ha scritto:
Alessandro(Foiano) ha scritto:
the hurricane ha scritto:


certo che da un punto di vista ipotetico potrebbe essere naturale.
Ma bisogna dimostrare cosa e perchè lo ha causato.

E, secondo i risultati ad oggi disponibili, queste variazioni climatiche sono associate per la maggior parte ai cambiamenti dei gas serra.
Non lo dico io, ma le ricerche e anche le leggi fisiche.


si anche per me ci sono stati cambiamenti dei gas serra, ma io punto il dito sopratutto sul gas serra Vapore Acqueo (H2O) che è il principale e rappresenta il 70% dei gas ad effetto serra.


e cosa causerebbe l'aumento del vapor acqueo in atmosfera?


Stai continuando a scrivere cose che non ho scritto.

Il vapore acqueo dovresti sapere che è diminuito dai dati che abbiamo:



C'è una maggiore trasparenza nell'aria visto che gli aerosol sono diminuiti:



Le temperature medie di giugno per il villaggio di Verhojansk sono state record nel 1912:



Top
Profilo Invia messaggio privato
the hurricane



Registrato: 01/02/11 10:34
Messaggi: 2396
Residenza: Caravaggio (BG)

MessaggioInviato: Sat Jul 18, 2020 8:43 am    Oggetto: Rispondi citando

Questo è quanto riporta il WMO:

Citazione:
Nevertheless, observations show a steady increase of the total water vapour column as well as a 30-year net increase in stratospheric water vapour.


fonte: https://public.wmo.int/en/resources/bulletin/observing-water-vapour

Senza contare che, se fosse diminuito, sarebbe una contraddizione con la tua affermazione che la variazione di temperatura sia causata dalle variazioni di vapor acqueo.

Io parlo di dati globali, non dei dati di una singola città. Ci sono studi che hanno mostrato che a livello locale esistono delle diminuzioni di vapor acqueo.
Come ad esempio questo studio della Svezia.

https://link.springer.com/article/10.1007/s00382-005-0017-4?LI=true

Sei così concentrato a farmi la guerra che non ti accorgi che ti contraddici continuamente.

sulle temperature in siberia è vero che il giugno 1912 è stato eccezionalmente caldo, ma...

giugno 1912



giugno 2020



che conferma quanto ho già detto sulle frequenza delle ondate di calore.


Top
Profilo Invia messaggio privato
leo55



Registrato: 28/07/19 19:19
Messaggi: 1738
Residenza: Arezzo

MessaggioInviato: Sat Jul 18, 2020 12:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

the hurricane ha scritto:
Alberto13 ha scritto:
the hurricane ha scritto:
Alessandro(Foiano) ha scritto:
the hurricane ha scritto:


certo che da un punto di vista ipotetico potrebbe essere naturale.
Ma bisogna dimostrare cosa e perchè lo ha causato.

E, secondo i risultati ad oggi disponibili, queste variazioni climatiche sono associate per la maggior parte ai cambiamenti dei gas serra.
Non lo dico io, ma le ricerche e anche le leggi fisiche.


si anche per me ci sono stati cambiamenti dei gas serra, ma io punto il dito sopratutto sul gas serra Vapore Acqueo (H2O) che è il principale e rappresenta il 70% dei gas ad effetto serra.


e cosa causerebbe l'aumento del vapor acqueo in atmosfera?

Mi intrometto, nonostante la mia " ignoranza" in materia; sinceramente non so se il vapore acqueo sia un gas serra( non mi pare lo sia), però so che con l'aumento della temperatura oceanica ne verrebbe rilasciata una maggiore quantità in atmosfera.
Tutto ciò è un effetto a catena dell'effetto serra.


Ciao, sicuramente il vapor acqueo è il più importante gas ad effetto serra.
I gas serra contribuiscono ad alzare la temperatura media terrestre di circa 30°C. Senza gas serra la temperatura media terrestre di circa -15°C.

Qui trovi tutti i calcoli del bilancio energetico terrestre

https://www.meteolive.it/meteoforum/la-fisica-dei-cambiamenti-climatici-e-falsi-miti-t44190.html

Per cui, complessivamente le variazioni della co2 hanno un effetto relativamente piccolo sull'effetto serra totale. Però questi pochi gradi in più potrebbero effetti molto importanti su di noi, sullo nostro stile di vita e sugli altri ecosistemi.

Però non c'è una causa naturale che possa spiegare un aumento del vapor acqueo tale da aver provocato il riscaldamento globale degli ultimi 120 anni.

Piuttosto l'aumento di vapore acqueo è un processo di feedback causato dall'aumento di temperatura per la co2. Il vapor acqueo andrebbe ad aumentare l'effetto serra come un processo di feedback positivo.

L'ENSO e gli altri cicli oceani (AMO e PDO) possono spiegare, in parte, le variazioni del vapor acqueo, però questi cicli, da soli, non possono essere del riscaldamento osservato.
..Già,senza questo gas serra,praticamente la terra era invivibile con una media di -15?


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alberto13



Registrato: 05/10/17 21:35
Messaggi: 1081
Residenza: Selino Alto-BG

MessaggioInviato: Sat Jul 18, 2020 1:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

leo55 ha scritto:
the hurricane ha scritto:
Alberto13 ha scritto:
the hurricane ha scritto:
Alessandro(Foiano) ha scritto:
the hurricane ha scritto:


certo che da un punto di vista ipotetico potrebbe essere naturale.
Ma bisogna dimostrare cosa e perchè lo ha causato.

E, secondo i risultati ad oggi disponibili, queste variazioni climatiche sono associate per la maggior parte ai cambiamenti dei gas serra.
Non lo dico io, ma le ricerche e anche le leggi fisiche.


si anche per me ci sono stati cambiamenti dei gas serra, ma io punto il dito sopratutto sul gas serra Vapore Acqueo (H2O) che è il principale e rappresenta il 70% dei gas ad effetto serra.


e cosa causerebbe l'aumento del vapor acqueo in atmosfera?

Mi intrometto, nonostante la mia " ignoranza" in materia; sinceramente non so se il vapore acqueo sia un gas serra( non mi pare lo sia), però so che con l'aumento della temperatura oceanica ne verrebbe rilasciata una maggiore quantità in atmosfera.
Tutto ciò è un effetto a catena dell'effetto serra.


Ciao, sicuramente il vapor acqueo è il più importante gas ad effetto serra.
I gas serra contribuiscono ad alzare la temperatura media terrestre di circa 30°C. Senza gas serra la temperatura media terrestre di circa -15°C.

Qui trovi tutti i calcoli del bilancio energetico terrestre

https://www.meteolive.it/meteoforum/la-fisica-dei-cambiamenti-climatici-e-falsi-miti-t44190.html

Per cui, complessivamente le variazioni della co2 hanno un effetto relativamente piccolo sull'effetto serra totale. Però questi pochi gradi in più potrebbero effetti molto importanti su di noi, sullo nostro stile di vita e sugli altri ecosistemi.

Però non c'è una causa naturale che possa spiegare un aumento del vapor acqueo tale da aver provocato il riscaldamento globale degli ultimi 120 anni.

Piuttosto l'aumento di vapore acqueo è un processo di feedback causato dall'aumento di temperatura per la co2. Il vapor acqueo andrebbe ad aumentare l'effetto serra come un processo di feedback positivo.

L'ENSO e gli altri cicli oceani (AMO e PDO) possono spiegare, in parte, le variazioni del vapor acqueo, però questi cicli, da soli, non possono essere del riscaldamento osservato.
..Già,senza questo gas serra,praticamente la terra era invivibile con una media di -15?

Si, -15 0 -14, ma se non ricordo male non è dovuto al vapore acqueo, bensì alla presenza dell'ozono atmosferico che scherma i raggi solari e permette l'assorbimento di una parte sul suolo.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro(Foiano)



Registrato: 10/04/20 11:42
Messaggi: 1961
Residenza: Valdichiana

MessaggioInviato: Sat Jul 18, 2020 1:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

the hurricane ha scritto:

Senza contare che, se fosse diminuito, sarebbe una contraddizione con la tua affermazione che la variazione di temperatura sia causata dalle variazioni di vapor acqueo.


ma non ho scritto che il vapore acqueo abbia solo feedback positivo, in
dettaglio io dico che si sovrastima il feedback positivo del vapore acqueo
e si sottostima il feedback negativo delle nuvole.

the hurricane ha scritto:

Io parlo di dati globali, non dei dati di una singola città. Ci sono studi che hanno mostrato che a livello locale esistono delle diminuzioni di vapor acqueo.

ma non è solo un dato locale, era un esempio locale per dire che i dati globali
NCEP/NCAR pubblicati su peer review danno il solito risultato, cioè una
diminuzione del vapore acqueo e un aumento dell'OLR:



qui un altro grafico dove si apprezza la diminuzione di umidità
a tutte le quote:

https://friendsofscience.org/assets/documents/FOS%20Essay/





the hurricane ha scritto:

sulle temperature in siberia è vero che il giugno 1912 è stato eccezionalmente caldo, ma...

giugno 1912

giugno 2020

che conferma quanto ho già detto sulle frequenza delle ondate di calore.


ma quello che hai detto sulla frequenza delle ondate di calore
nessuno l'ha negato, la mia domanda era un'altra visto che ti
eri riferito ad un'area precisa e quindi la domanda era nata dalle
anomalie in una determinata area.


Top
Profilo Invia messaggio privato
the hurricane



Registrato: 01/02/11 10:34
Messaggi: 2396
Residenza: Caravaggio (BG)

MessaggioInviato: Sat Jul 18, 2020 1:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Eppure dalle rianalisi NOAA risulta altro...

sia per l'umidità specifica a 300mb



che per la water precipitable (che dovrebbe essere il parametro più adatto a vedere il contenuto d'acqua nella colonna d'aria)



ed è quanto affermato sia dalla letteratura scientifica che dal WMO.

Non so se negli ultimi anni la NOAA abbia modificato qualcosa nelle sue reanalisi.
Anche perchè da questo articolo si osserva come l'NCEP al 2010 era in disaccordo con molti altri dataset.

https://www.skepticalscience.com/humidity-global-warming.htm

Qui c'è la ricerca originale del confronto delle reanalisi

https://agupubs.onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1029/2010JD014192

Perchè prendere un grafico vecchio e che, a quel tempo, era in disaccordo con tutti gli altri dataset disponibili? Mistero...

@leo55 sì l'effetto serra ha un grande effetto sulle temperature, il caso estremo è venere, le cui nubi rifletto la gran parte dell'energia solare.
In totale la radiazione al suolo su Venere è anche minore di quella terrestre, eppure le temperature sono molto maggiori per i gas serra.


Top
Profilo Invia messaggio privato
leo55



Registrato: 28/07/19 19:19
Messaggi: 1738
Residenza: Arezzo

MessaggioInviato: Sat Jul 18, 2020 7:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ma i dati si possono manipolare non solo nella meteo ma ad ampio raggio a secondo della convenienza?


Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   

Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 9, 10, 11  Successivo
Pagina 10 di 11

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Puoi votare nei sondaggi



Powered by phpBB © 2001- 2004 phpBB Group
Theme created by phpBBStyles.com | Themes Database
phpbb.it