Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

WEEK-END: speciale MALTEMPO

Fine settimana con tempo instabile, se non del tutto perturbato sulla nostra Penisola e con temperature in calo. Il punto della situazione.

Week-end - 14 Gennaio 2015, ore 10.50

Il terzo fine settimana di gennaio vedrà sull'Italia un tempo molto diverso rispetto al week-end precedente.

L'inverno muoverà le fila di un'intensa perturbazione che darà luogo ad abbondanti nevicate sulle Alpi e successivamente anche sulla dorsale appenninica.

La parte calda della perturbazione agirà nella giornata di venerdì, mentre sabato il fronte freddo sarà in piena azione sull'Italia, con fenomeni soprattutto al nord-est e lungo le regioni tirreniche.

La prima cartina inquadra la sommatoria delle precipitazioni attese sul Bel Paese tra la mezzanotte e le 12 di sabato 17 gennaio. Un primo pacchetto di aria più fredda farà calare la quota neve al settentrione (600-900 metri in media sulle Alpi), mentre al centro i bianchi fiocchi si faranno vedere solo oltre i 1000-1200 metri. Attenzione ai rovesci anche grandinigeni tra Liguria e Toscana (Libeccio freddo) e ai possibili temporali sul Lazio.

Tra le 12 di sabato e le 00 su domenica si avrà la massima perturbabilità degli elementi sulla nostra Penisola.

L'aria fredda in ingresso da nord-ovest determinerà un ulteriore calo del limite delle nevicate su tutto il centro-nord, mentre rovesci e temporali marceranno verso la Campania, la Calabria Tirrenica e il nord della Sicilia.

Attenzione anche ai venti forti di Maestrale sulla Sardegna, con i bacini circostanti in condizioni non buone.

 

 

Domenica mattina, la nostra Penisola verrà interessata dalla retroguardia della perturbazione, che porterà ancora rovesci, nevicate a quote di media collina al centro-nord e un ulteriore calo delle temperature.

Nel corso della giornata il temporaneo orientamento delle correnti dai quadranti settentrionali determinerà un miglioramento, con gli ultimi fenomeni in fuga verso est.

L'ingresso del Favonio al nord seccherà l'aria e potrebbe preparare sorprese per le giornate successive (http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/tra-luned-e-marted-neve-in-pianura-al-nord-ovest-/48633/)

 

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum