Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Week-end Immacolata: come muoversi in Italia

Una dirompente discesa di aria fredda, proveniente direttamente dal Mare di Barents, oltre il Circolo Polare Artico, determinerà un crollo delle temperature su tutto lo Stivale, in special modo su Triveneto, regioni Adriatiche e Meridione. Sono oltretutto attese modeste precipitazioni nevose sul versante orientale dell’Appennino e al Sud, fino a bassa quota; ma non mancheranno momenti di sole. Ecco un primo “pacchetto” di sani consigli per il turista e per chi dovrà muoversi nel corso di questo fine-settimana.

Week-end - 3 Dicembre 2003, ore 12.07

ARRIVA IL FREDDO! Se non avete ancora provveduto a tirar fuori dall’armadio il vostro cappotto, il vostro berretto e la vostra sciarpa, beh... fatelo quanto prima perché dalla giornata di sabato la colonnina di mercurio scivolerà verso il basso toccando valori di tutto rispetto. L’Italia sarà infatti investita, seppur parzialmente e seppur in maniera diversa da zona a zona per intensità e fenomeni, da una colata di aria gelida, proveniente direttamente dal Mare di Barents, che avrà tutti i connotati del primo vero episodio invernale in piena regola. L’inverno si farà insomma sentire ad una settimana di distanza dal suo ingresso ufficiale nel calendario di tutti gli italiani. Non sarà la parentesi del mezzo metro di neve in città, anzi su molte regioni italiane sarà comunque il sole a farla da padrone; ma comunque si registreranno le temperature più basse di questo scorcio di stagione, degne di un episodio invernale di tutto rispetto. Determinante sarà poi il contrasto tra i valori termici di questi giorni, alti per la stagione, e quelli che si registreranno durante il lungo fine settimana, certamente più bassi. Ne deriverà un certo disagio per la popolazione, che dovrà attrezzarsi a misura per il repentino mutamento delle condizioni atmosferiche. Il forte vento farà poi il resto: attenti dunque ai raffreddamenti e ai malanni, spesso derivanti dai contrasti generati dal tepore delle nostre abitazioni con il freddo dell'esterno. FINE SETTIMANA IN PILLOLE SABATO: giornata discreta. la temperatura scende mediamente di 2-3°C su tutto lo Stivale, in serata subentrano le correnti da nord-est su Triveneto e medio Adriatico. Brevi spruzzate di neve possibili su Friuli-Venezia Giulia in serata sino a quote collinari. DOMENICA si materializza la discesa di aria fredda: le correnti si intensificano, la temperatura crolla: diventano anche dieci i gradi di scarto con le 48 ore precedenti! Freddo ovunque, segnatamente sull'Adriatico e deboli nevicate sui rilievi appenninici centro-meridionali a quote collinari. Sostenute correnti settentrionali su Marche, Abruzzo, Molise e Puglia. LUNEDI ancora venti freddi sull'Adriatico in lenta attenuazione, rovesci al mattino su Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, anche nevosi, sporadici anche sulla Campania, altrove abbastanza soleggiato. Venti da NNE. Giornata fredda. Generale miglioramento in serata. COME MUOVERSI? L’importante sarà attrezzarsi a modo. Arriva il freddo, certo. Ma a dicembre c’era da aspettarselo. E dunque, la cosa da evitare è farsi trovare impreparati. Anche a queto servono le previsioni! Sarà bene vestirsi in maniera pesante, specialmente se ci si sposta lungo il settore orientale della nostra penisola. Lì infatti ci saranno le temperature più basse. Friuli, Veneto, Marche, Abruzzo, Molise e Basilicata saranno le regioni dove più forte sarà la morsa del gelo, ma anche altrove la colonnina di mercurio scenderà piuttosto in basso. In Appennino e sul versante adriatico risulterà prudente poi viaggiare con catene da neve al séguito, stante la possibilità di episodi nevosi fino a bassa quota, anche se al momento non abbiamo elementi per determinare l'entità di tali eventuali fenomeni, che riteniamo comunque di modesta intensità. E il sole? Niente paura: non mancherà, specie sul versante tirrenico e al Nord-Ovest; ma anche altrove, specie nella giornata di sabato (Centro-Sud) e di lunedi (Nord). La fase critica del maltempo ci sarà tra il pomeriggio di domenica e la mattina di lunedi, meglio evitare dunque di spostarsi in quel frangente. Sabato sarà la giornata migliore per attività all’aperto, poi sarà bene rivedere i propri programmi. NOTA IMPORTANTE! Considerata la suscettibilità delle previsioni a medio termine, e in relazione alla naturale dinamicità della situazione che va a profilarsi, la previsione sarà sicuramente oggetto di rivisitazioni e approfondimenti. Pertanto, consigliamo vivamente ai nostri lettori di seguire gli aggiornamenti su MeteoLive. La situazione sarà infatti tenuta costantemente sotto controllo per offrire previsioni sempre aggiornate.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum