Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Week-end Immacolata: come muoversi in Europa

Situazione a due facce nel Vecchio Continente, con il freddo a farla da padrone sull’Est e con tempo più che discreto e sicuramente mite altrove. Atene più fredda di Copenaghen!

Week-end - 3 Dicembre 2003, ore 13.02

E’ un’Europa spaccata in due, quella del prossimo fine settimana. Da una parte il freddo russo, dall’altra il tepore del vicino Atlantico. Saranno anche 20 i gradi Centigradi di differenza che si avranno a pari latitudine e altitudine tra opposte località del Vecchio Continente. Responsabile di questa “doppia facciata” è però la stessa medaglia: un potente anticiclone, piazzato nel cuore dell’Europa, con un massimo tra la Danimarca e la Norvegia, sarà infatti capace di inibire il flusso mitigatore atlantico, aspirare aria tiepida dalle basse latitudini, e al contempo far defluire sul suo bordo orientale una corposa discesa di aria gelida proveniente dal Mare di Barents. Risultato dell’operazione: Regno Unito, Francia e Penisola Iberica con temperature piuttosto miti per la stagione; Mediterraneo Orientale, Turchia, Penisola Balcanica ed Est Europeo sotto una vera e propria sventagliata invernale. Per dirla tutta, tanto per intenderci sull’entità del fenomeno che sta per profilarsi, nella giornata di lunedi potrebbe far molto più freddo ad Istanbul, Atene e Sofia, che non a Reykjavik, Oslo e Copenaghen! Il freddo più intenso si avvertirà in successione su Carelia, Repubbliche Baltiche, Bielorussia, Est-Polonia, Ucraina, Romania, Moldavia, Bulgaria e Macedonia, dove saranno possibili punte di -20°C in pianura. Nella giornata di lunedi, inoltre, sulla Lapponia si affaccerà l’ombra di una nuova discesa di aria artica, in grado di investire gran parte della Finlandia ed il nord della Norvegia. Il tempo peggiore ce lo ritroveremo sul Mar Nero, in Crimea e in Turchia, dove sono attese autentiche bufere di neve e blizzard in piena regola. Neve anche in Russia. Fenomeni meno intensi, spesso deboli ed occasionali, ma comunque possibili, su gran parte dell’Est Europeo. Tempo uggioso, ma non freddo, su Islanda e nord-Scandinavia, dove sono attese modeste precipitazioni per sabato, con pioggia sul litorale e neve sui rilievi. Da domenica, invece, miglioramento con raffreddamento. Variabile infine su Irlanda, con possibili acquazzoni. Bel tempo, invece, su gran parte dell’Europa centro-occidentale, dove le temperature, specie nei valori diurni, faranno registrare valori al di sopra della media del periodo. Un’occasione da non perdere per non farsi sfuggire un gran fine settimana in qualche capitale europea: Londra, Berlino, Parigi, Amsterdam, Oslo, Stoccolma vivranno un periodo di tempo piuttosto mite e soleggiato. Più incerto invece il tempo su Dublino, dove ci sarà occasione per precipitazioni; ma non farà freddo. Stessa cosa dicasi per Reykjavic, in Islanda. Qualche incertezza rimane sul tempo della Penisola Iberica, sicuramente mite ma governato da un’instabilità residua. Al riparo i Paesi alpini, dove però farà piuttosto freddo, specie in Austria. In Slovenia possibili nevicate. Freddo anche nelle grandi capitali dell’Est Europeo. A rischio neve, infine, Istanbul, Sofia e Atene. Ribadiamo che comunque sarà molto importante aggiornare la previsione nei prossimi giorni. Sarebbero sufficienti piccoli spostamenti da parte dell'Anticilone Europeo per cambiare il volto del tempo su mezza Europa!

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum