Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Si prepara un nuovo fine settimana instabile?

A giudicare dalle prime analisi in nostro possesso, anche il prossimo fine settimana non sarà dei migliori sulla nostra Penisola.

Week-end - 15 Giugno 2004, ore 10.05

Persistenza! Questo è il concetto che emerge, osservando le mappe previste per i prossimi giorni sull'Italia e sull'Europa. In sostanza l'alta pressione delle Azzorre preferisce ancora "sonnecchiare" sul vicino Atlantico, non disdegnando di tanto in tanto "puntatine" in direzione delle Isole Britanniche. Quest'anno anche l'alta sub-tropicale, che di norma fa le veci del collega azzorriano sul Mediterraneo, risulta latitante e il tempo di conseguenza si mantiene incerto, se non instabile su diverse zone della nostra Penisola. Dopo il peggioramento che si avrà sul meridione nella giornata di giovedì, dal nord Europa un nuovo "treno" di correnti fresche ed instabili punterà nuovamente alla volta delle basse latitudini. Questa volta la sua traiettoria non sarà in direzione del Mediterraneo centrale, ma più spostata ad ovest, verso la Francia ed il Mediterraneo occidentale. In poche parole, tra sabato e domenica, tutta la nostra Penisola potrebbe venire avvolta da un'ampia saccatura, alimentata sul bordo occidentale dalla suddetta aria fredda. La formazione di un minimo di pressione secondario sul nord Italia potrebbe ulteriormente complicare le cose nella giornata di domenica, determinando fenomeni precipitativi su gran parte del centro-nord. Le correnti proverranno in prevalenza dai quadranti sud-occidentali. Di conseguenza la temperatura non diminuirà in maniera drastica, anche se la copertura nuvolosa ed i fenomeni annessi non consentiranno ai valori termici di salire adeguatamente. Ovviamente il percorso delle correnti fresche settentrionali andrà valutato di volta in volta. In questi casi basta una piccola correzione di rotta da parte delle masse d'aria per avere condizioni diverse sulla nostra Penisola. Quello proposto, comunque, sembra lo scenario più probabile al momento.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum