Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sabato più instabile del previsto al centro-nord

La perturbazione in arrivo sembra meglio organizzata rispetto a quello che si credeva ieri; probabilmente riuscirà a portare delle piogge nella giornata di sabato al nord, e su parte di Toscana, Umbria e Marche; domenica i fenomeni insisteranno sul Triveneto e le Alpi. Farà invece caldo al sud

Week-end - 1 Agosto 2002, ore 10.04

Nord: nella prima mattinata di sabato si partirà con poche nubi relegate sull’arco alpino occidentale, mentre sulle altre zone il cielo si presenterà sereno. Rapidamente il tempo andrà peggiorando sul nord-ovest, con il rischio di rovesci sparsi o isolati temporali, specie in montagna e sul Piemonte; quindi, chi avesse intenzione di partire per una scampagnata dovrà rinunciare, se vuole evitare un bel bagno. Durante il pomeriggio i fenomeni, sparsi, si estenderanno su buona parte del nord, risultando localmente intensi sui rilievi. Fortunatamente verso sera tenderà a migliorare sulla Valle d’Aosta, il Piemonte occidentale, l’Alta Lombardia e la Riviera di Ponente; qui si apriranno gradualmente ampie schiarite, ma le temperature tenderanno a calare di qualche grado, specie in altura. Altrove continueranno i fenomeni, perlopiù a carattere di rovescio, ma molto meno frequenti che nel pomeriggio; ci sarà quindi la possibilità di vedere qualche ampia schiarita anche su queste zone. Domenica i fenomeni insisteranno sulle Alpi centro-orientali ed il Triveneto, quindi su questa porzione di territorio continuiamo a sconsigliare le gite fuori porta; comunque chi si trova alla guida di un autoveicolo non dovrebbe avere particolari problemi, perché i fenomeni non saranno persistenti, ma sparsi e moderati. Sul nord-ovest ci sarà solo qualche nube a solcare il cielo, ma tranne i soliti addensamenti pomeridiani più consistenti sulle Alpi Piemontesi, non ci saranno affatto problemi per chi volesse rilassarsi; la giornata sarà anche discretamente calda, dato che dopo i temporali del giorno prima, le temperature aumenteranno gradualmente. Centro: anche qui il passaggio della perturbazione atlantica provocherà sabato un temporaneo, ma moderato peggioramento. In questo caso verranno maggiormente coinvolti i rilievi, specie nel pomeriggio; ma anche su parte della pianura qualche breve rovescio non mancherà, specie sul versante adriatico. Andando con ordine: verso l’ora dell’alba non ci saranno ancora delle nubi minacciose che possano provocare piogge; durante il corso della mattinata però nasceranno alcuni ammassi temporaleschi sull’Appennino Tosco-Emiliano, mentre sul versante tirrenico aumenterà notevolmente la copertura nuvolosa. Durante il pomeriggio sui rilievi, compresi quelli sardi, ci potranno essere dei temporali sparsi, che gradualmente andranno estendendosi alle Marche; sulla Toscana la nuvolosità presente provocherà brevi ed isolati rovesci, per poi tendere a dissolversi in serata, quando anche i temporali su Umbria e Marche andranno indebolendosi ulteriormente. Quindi, anche in questo caso sconsigliamo le gite fuori porta in montagna, mentre chi vorrà visitare una città d’arte non dovrebbe avere nessun guaio; in generale chi si trova in Toscana, in Umbria o nelle Marche dovrà solo portarsi un ombrello. Le temperature non dovrebbero risentire eccessivamente delle precipitazioni; chiaramente chi sperava di prendere la tintarella sulle spiagge toscane dovrà attendere il giorno successivo. Domenica infatti il tempo sarà nettamente migliore ovunque, e l’unico disturbo presente sarà dovuto a locali addensamenti cumuliformi sull’Appennino settentrionale, ma non ci saranno piogge. Quindi, gli amanti del mare, del sole o coloro che hanno in mente delle scampagnate avranno modo di rifarsi e di godere di una giornata soleggiata e calda. Sud: in questo settore ci sono pochi fenomeni da segnalare; solo nella serata di sabato si verificheranno dei moderati disturbi sul Molise e la Puglia garganica, ma sotto forma di una nuvolosità medio-alta senza pretese. Per il resto il cielo si presenterà sereno o velato; infatti la circolazione prevista delle correnti sarà tale da portare un flusso di correnti calde e poco umide dall’Africa verso buona parte di queste regioni. In particolare sulla Sicilia il caldo si farà sentire, e domenica si registreranno punte di 35-36°C nelle zone più interne. Chi vorrà andare al mare quindi si porti una crema protettiva efficace perché il sole sarà implacabile; è consigliabile portarsi anche una buona dose di acqua, perché come già accennato l’umidità sarà molto bassa e quindi ce ne sarà davvero un gran bisogno.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum