Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La perturbazione del week-end: LA DOMENICA

Precipitazioni in estensione graduale verso le regioni centrali, dove potrebbero assumere anche carattere temporalesco e di forte intensità.

Week-end - 7 Novembre 2012, ore 10.52

Ennesima domenica rovinata dal maltempo. Su molte regioni della nostra Penisola, la giornata festiva rischia di trascorrere sotto l'ombrello o nelle sale di qualche cinema.

La perturbazione sarà in piena azione sull'Italia e porterà precipitazioni anche intense soprattutto al nord-est e sulle regioni centrali.

Ecco la previsione incentrata tra la mezzanotte e le ore 7 della giornata festiva.

Parte del nord-ovest (Piemonte, Val d'Aosta e ovest Lombardia) avrà un'attenuazione dei fenomeni, anche se il cielo si manterrà comunque nuvoloso.

Come si può vedere dalla cartina a lato, le piogge più intense, anche a carattere di rovescio o temporale, colpiranno la Toscana e il Friuli Venezia Giulia, con quota neve sui 1800 metri.

Rovesci ( anche se meno importanti) saranno presenti sul Lazio e la Sardegna occidentale, mentre le altre regioni saranno ancora in attesa, sotto un cielo velato-lattiginoso ed un clima molto mite stante le correnti di Scirocco.

Tra le 7 e le 13, i massimi di pioggia si concentreranno sul Friuli. Rovesci di un certo peso saranno ancora realtà sulla Liguria, la Toscana ed il Lazio. Piogge anche sulla Sardegna, specie sui settori occidentali. Tempo più asciutto invece sul Piemonte e la Val d'Aosta.

Più a sud, cielo nuvoloso, clima molto mite e qualche isolato rovescio possibile sui settori ionici e la Sicilia meridionale, stante l'effetto "stau" delle correnti meridionali che soffieranno ancora con forza.

 

L'ultima cartina che vi proponiamo riguarda invece la situazione attesa tra le 13 e le 19 della domenica.

Notate un temporale intenso che potrebbe abbattersi tra il basso Lazio e la Campania, tra l'altro in una zona già martoriata da recenti nubifragi.

Il ventaglio piovoso si aprirà su gran parte della nostra Penisola, lasciando all'asciutto solo il Piemonte, l'ovest della Lombardia, parte del versante adriatico e la Puglia.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum