Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il peggioramento del prossimo fine settimana

Freddo su tutta la Penisola; leggermente più mite su Sardegna e Sicilia. Nevicherà al nord, ed in montagna anche sulle regioni centrali e meridionali; comunque nella giornata di domenica si apriranno delle schiarite nel settentrione, mentre su buona parte del centro cesseranno le piogge; la neve scenderà fino a quote molto basse al sud.

Week-end - 3 Marzo 2004, ore 10.29

Siete in partenza per un weekend in campagna, magari per assaporare per la prima volta il “gusto” della primavera? Ebbene vi consigliamo di rinunciare al vostro progetto, e rimandare la gita a data da destinarsi. Sembra infatti confermata la previsione formulata negli ultimi giorni per il prossimo fine settimana: una perturbazione atlantica, in “combutta” con una massa di aria fredda dai Balcani, porterà nubi dense e precipitazioni su molte regioni. In particolare sabato almeno inizialmente il cielo sarà nuvoloso praticamente ovunque; pioverà moderatamente su tutto il versante tirrenico e le Isole Maggiori, in particolare in vicinanza della coste; solo nell’Iglesiente ed il Cagliaritano in genere probabilmente interverrà qualche timida schiarita. Tenete quindi l’ombrello e l’impermeabile a portata di mano; oltretutto infatti farà piuttosto freddo, quanto basta per permettere alla neve di scendere fin nel fondovalle o a ridosso della pianura fin dal mattino sul Piemonte occidentale, le Prealpi, l’Appennino Ligure e l’Emilia. Sull’Appennino centro-meridionale inizialmente pioverà fin sui 1000-1200 metri di quota, ma non dovrete farvi ingannare; già nel pomeriggio infatti i venti freddi da est faranno scendere la temperatura, favorendo la discesa dei fiocchi di neve fino a 200-300 metri in serata. Ma l’aria fredda in arrivo sarà anche piuttosto secca, pertanto a partire dal tramonto le prime schiarite si faranno avanti sul Triveneto e le coste marchigiane, mentre nelle zone interne di Toscana e Lazio le piogge cesseranno rapidamente. Al contrario la neve comincerà ad interessare tutto il Piemonte e l’ovest della Lombardia, accompagnata da un vento piuttosto teso. Per domenica invece cosa dobbiamo attenderci? Al nord ampie schiarite si apriranno sulla pianura veneta, il Trentino ed il Friuli-Venezia-Giulia, ma continuerà a fare freddo, a causa di una Bora ancora piuttosto tesa; nel frattempo sulle altre regioni le nevicate si faranno sempre più deboli ed intermittenti, non in grado di generare un manto nevoso al suolo. Al centro il cielo rimarrà nuvoloso, ma probabilmente piogge e temporali visiteranno solamente la Sardegna, il Lazio meridionale e l’Abruzzo; c’è da dire però che a causa del vento ancora sostenuto potrà ancora nevicare debolmente sul versante adriatico dell'Appennino. Insomma non sarà una domenica ideale per andare a fare una passeggiata sulle spiagge, ma probabilmente avrete l’occasione giusta per gustarvi una giornata sugli sci, senza comunque dimenticare di portare le catene se dovrete spostarvi in macchina. Per quanto riguarda il meridione la domenica trascorrerà all’insegna del freddo, con nubi dense, rischio di temporali sulle coste tirreniche, e nevicate abbondanti su Appennino Campano, Lucania e Sila fino a quote molto basse; sul versante adriatico invece fino a sera il cielo rimarrà nuvoloso, ma probabilmente ci saranno solo deboli e brevi piogge.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum