Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il peggioramento del fine settimana nel dettaglio

Una nuova perturbazione interesserà il nord e parte del centro nel prossimo week-end. Vediamo le tappe salienti.

Week-end - 2 Novembre 2012, ore 10.33

La breve tregua che ci sta interessando non è destinata ad avere vita lunga. Da ovest già si organizza un nuovo fronte perturbato, che inizierà a dare effetti al nord e sull'alta Toscana già nella giornata di sabato. Domenica verranno coinvolte quasi tutte le regioni settentrionali e le centrali tirreniche fino alla Campania, con piogge sparse e rovesci. La quota neve si collocherà sulle Alpi al di sopra dei 1800-2000 metri. Per tutto il periodo le temperature saranno nel complesso miti, stante la massa d'aria di provenienza occidentale. Farà un po' freddo solo al nord.

Ecco le tappe salienti di questo nuovo passaggio perturbato.

Già nella mattinata di sabato, qualche pioggia o rovescio si farà vedere sulla Liguria di Levante ed in misura minore sulle Alpi Lombarde ed il medio Tirreno.

Si tratterà di piogge brevi, che saranno alternate a lunghe pause asciutte.

Tutte le altre regioni saranno invece in attesa. Al nord le nubi aumenteranno e si estenderanno gradualmente anche al centro, mentre il sud avrà un tempo complessivamente soleggiato o velato.

 

 

Sabato pomeriggio-sera ( dalle ore 13 alle 19), le precipitazioni sulla Liguria si faranno più diffuse, sforando poi verso la bassa Lombardia e il Veneto.

Notate anche i piovaschi sul Friuli ed in misura minore sulla Toscana, stante un insistente richiamo umido da sud-ovest.

Tra la sera e la notte su domenica il tempo peggiorerà su gran parte del nord-ovest, estendendosì poi al nord-est, ad eccezione della Romagna. Quota neve sui 2000 metri.

 

Ecco la previsione per le prime ore di domenica. Le piogge ed i rovesci avranno guadagnato terreno su tutto il nord e il Tirreno.

Notate anche alcune zone ( tra cui il Piemonte occidentale e la Romagna) che resteranno in parziale ombra pluviometrica per via delle correnti portanti sud-occidentali.

I piovaschi raggiungeranno anche il Lazio, mentre più a sud e lungo il versante adriatico, il tempo resterà asciutto.

 

 

Domenica mattina ( dalle 7 alle 13), piogge concentrate sul Levante Ligure e l'arco alpino centro-orientale, con quota neve sulle Alpi tra i 1800 ed i 2000 metri.

Possibile ombra pluviometrica su Piemonte occidentale e Romagna. Piogge e rovesci anche nel Lazio, in marcia verso la Campania.

Su tutte le altre regioni il tempo resterà asciutto o avremo piogge di poco conto.

Ventoso su tutti i mari, specie quelli di ponente, che alzeranno il loro moto ondoso fino ad agitati.

 

Infine, eccoci a domenica pomeriggio-sera (dalle ore 13 alle 19).

La situazione non cambierà di molto, con le piogge che saranno sempre arroccate tra la Liguria, il Tirreno e le Prealpi centro-orientali.

Ancora possibile ombra pluviometrica su Piemonte ed Emilia Romagna e precipitazioni poco significative anche sulla Sardegna, il versante adriatico e le regioni meridionali ( ad eccezione della Campania).


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum