Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Fine settimana progressivamente più freddo sulla Penisola!

A partire dalla giornata di domenica è atteso un forte calo delle temperature, sotto l'impeto di venti intensi provenienti da nord-est.

Week-end - 20 Gennaio 2005, ore 16.07

Ancora qualche giorno con temperature solo relativamente fredde e poi l'inverno probabilmente entrerà in scena di prepotenza sul Bacino del Mediterraneo. Il prossimo fine settimana fungerà quasi da "cerniera" tra un tipo di tempo più mite e un deciso abbassamento termico che irromperà sulla Penisola all'inizio della settimana prossima. Già nella giornata di sabato, un primo impulso perturbato valicherà le Alpi mostrandosi attivo sulle regioni centrali e meridionali. Non si tratterà ancora di aria particolarmente fredda, dato che le correnti avranno provenienza nord-occidentale. Il nord Italia, ad eccezione delle "solite" nevicate sui rilievi alpini confinali, non sarà interessato da fenomeni, anzi le temperature potrebbero mantenersi su valori anche gradevoli nelle ore centrali del giorno, complice la presenza di venti di caduta dalle Alpi. Da evitare assolutamente, come già accennato, le escursioni sulle creste alpine, che saranno invece "preda" di intensi venti freddi e nevicate. Sul fronte dell'inquinamento, si prevede un deciso miglioramento della qualità dell'aria, per merito della maggiore ventilazione e dell'allontanamento dell'alta pressione. Al centro e al sud, sempre nella giornata di sabato, vi sarà un passaggio perturbato molto veloce, che dispenserà qualche precipitazione sparsa e locali nevicate al di sopra dei 900-1000 metri. Già nel pomeriggio le Marche e la Toscana dovrebbero avere un miglioramento, che tenderà ad estendersi al restante centro entro la serata. Al sud le nubi tenderanno invece ad infittirsi, con piogge ad iniziare dalla Campania e dal Molise, in veloce trasferimento verso sud. Domenica assisteremo ad un primo calo termico. I venti cominceranno a ruotare dai quadranti nord-orientali, facendo affluire aria sempre più fredda verso la nostra Penisola. Qualche precipitazione, nevosa al di sopra dei 700 metri, ci potrebbe essere tra il Molise, la Puglia Garganica, la Basilicata e la Calabria. Per il resto il cielo non dovrebbe presentare nuvolosità significativa, anzi al nord e sul Tirreno sarà del tutto sereno. Anche in questa giornata sconsigliamo le escursioni in montagna, soprattutto sulle Alpi e sull'Appennino meridionale, causa venti forti e possibili nevicate.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum