Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Occhi puntati sul grande freddo, ecco che giro farà

Vi proponiamo una inedita rappresentazione della massa di aria gelida siberiana che dall'Europa orientale si porterà fin sull'Italia. Potremo così capire chi verrà interessato più direttamente e chi invece in modo più marginale.

Ti segnaliamo - 1 Febbraio 2012, ore 09.05

 Uno spaccato della buccia atmosferica che sovrasta l'Europa in questi giorni di grande gelo per gran parte del Continente. Per comprendere meglio il percorso che farà il nocciolo gelido partito dalle steppe siberiane sotto la spinta silenziosa ma tagliente del Buran, abbiamo "sezionato" verticalmente l'atmosfera così da potervi mostrare su un piano tridimensionale il percorso che compirà l'aria fredda da qui a sabato 4 febbraio, la giornata probabilmente più fredda dell'anno sull'Italia.

Nella prima mappa in alto abbiamo rappresentato la distribuzione delle masse d'aria alla topografia di 850hPa, mediamente 1500 metri di quota, così come ce la fornisce il nostro modello di riferimento, con zoom centrato alle ore 12 di oggi, mercoledì 1 febbraio. Noterete due linee orizzontali che identificano altrettanti "tagli" che abbiamo operato e il cui spaccato corrisponde alle due mappe sottostanti e riferite rispettivamente al mercoledì 1 e a sabato 4 febbraio.

Immaginate dunque che lungo il primo taglio in alto l'atmosfera sia stata sezionata verticalmente alla latitudine di 45° (è la latitudine del nostro settentrione) e quindi riportata nella seconda mappa. La vista è verso nord e, come potete constatare, sono schematizzate le catene montuose tra le quali spiccano anche le Alpi.

Si può notare la posizione della massa di aria gelida quest'oggi, mercoledì 1 febbraio, che, come vedete, si trova ancora con la sua scorza dura, sull'Europa dell'est. Nella terza mappa, riferita all'alba di sabato 4 febbraio, ecco la nuova posizione dell'aria gelida, in azione sul nostro settentrione, con valori da primato del freddo a ridosso delle Alpi.

 

Andiamo ora alla quarta mappa: qui il discorso si ripete ma la sezione è stata tracciata alla latitudine di 40°, ovvero all'altezza della Sardegna e del nostro meridione. Nella sezione si notano la piattaforma continentale spagnola ma anche la nostra Sardegna, l'Appennino meridionale, la Grecia e la Turchia. Nella quinta mappa si può notare la relativa posizione verticale del nucleo di aria fredda, analogamente a quanto visto poco sopra, ovvero alle 12 di mercoledì 1 febbraio e alle 06 di sabato 4.

Qui il profilo termico è meno cattivo ma soprattutto preme farvi notare il passaggio successivo, nell'ultima carta in basso. Siamo all'alba di sabato 4 febbraio. Guardate dove è finita l'aria gelida: in Spagna. Osservando la mappa delle temperature a 850hPa riferita alla sezione di 40° (seconda linea in basso) si può capire che il Buran ha spinto il grosso del gelo oltralpe facendolo poi sfociare in Spagna attraverso la Francia.

Il rientro da ovest interesserà poi il nord e il centro Italia, che verranno coinvolti dunque più direttamente, mentre il sud vedrà prima il richiamo di aria più mite di origine afro-mediterranea, con valori climatici tutt'altro che freddi per la situazione in atto, poi una generale raffreddata a partire dalla Sardegna nel corso del weekend.

L'esempio rende bene l'idea che anche in questo caso la posizione geografica dell'Italia, protesa per oltre mille chilometri da nord verso sud, ha fatto la differenza, accontentando alcuni ma scontentando altri, ma soprattutto rendendo molto ma molto difficile il compito di noi previsori. 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.03: SS20 Del Colle Di Tenda E Di Valle Roja

blocco

Tratto chiuso causa guasto impianto nel tratto compreso tra Incrocio Limone (Km. 101,8) e Incrocio..…

h 20.58: SS131 Carlo Felice

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 6,358 km prima di Incrocio Cabu Abbas - SS131 Bis Carlo Felice (Km..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum