Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La depressione HELGA in arrivo sulle Isole Britanniche, per l'Italia nuove piogge in vista

Questa volta toccherà al nord-ovest ricevere il carico precipitativo maggiore. Esauritasi l'azione della goccia fredda che da alcuni giorni impegna la nostra Penisola si farà sotto una perturbazione atlantica.

Ti segnaliamo - 7 Marzo 2008, ore 10.55

Fase estremamente dinamica della stagione. Il mese di marzo non si smentisce e invierà ancora tutto quanto gli è possibile per rendere frizzante questo periodo di transizione tra un inverno svegliatosi troppo tardi e una primavera in attesa di librarsi in volo sul Bel Paese. Nel fine settimana il vortice depressionario insediatosi sulle nostre regioni meridionali perderà gradualmente energia per attrito sul nostro tormentato territorio ma nessun anticiclone pare voglia approfittarne per condurre la primavera alle porte delle nostre case. Ci penserà allora l'Atlantico a condurre le danze del tempo inviando verso il Mediterraneo centrale una vera e propria perturbazione. In un primo momento pare che l'aggancio con la vecchia depressione possa andare a buon fine, tuttavia l'anticiclone delle Azzorre darà una spallata alla corrente a getto subtropicale che scorre sul nord Africa deviando cosi tutta la struttura depressionaria verso levante. In sostanza il sistema frontale riuscirà a by-passare le Alpi inserirendosi al centro-nord dove infatti tra domenica sera e martedi sono attese le precipitazioni più rilevanti. Sulle regioni meridionali invece si farà sentire il respiro mite proveniente dal nord Africa che avrà il compito di apportare l'umidità necessaria al sistema pertubato atlantico che di suo ci metterà l'aria fredda pescata dall'Islanda. I contrasti saranno all'origine di precipitazioni distribuite in modo piuttosto democratico sulle nostre regioni centro-settentrionali, anche se il versante tirrenico beneficierà di apporti maggiori rispetto a quello adriatico. La neve è attesa sui rilievi, in particolare quelli alpini e potrebbe anche elargire accumuli di un certo rilievo al di sopra dei 1000-1200 metri.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.10: SS16 Adriatica

rallentamento

Traffico rallentato, oggetti su strada nel tratto compreso tra 804 m dopo Incrocio Bari/Svincolo Pe..…

h 13.05: A22 Autostrada Del Brennero

coda incidente

Code per 4 km causa incidente nel tratto compreso tra Rovereto Sud-Lago Di Garda Nord (Km. 166,7)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum