Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ghiacci artici: situazione stabile e buone prospettive per il futuro

E' ormai lontano il lungo periodo nero, caratterizzato da forti perdite, oggi almeno in parte recuperate.

Ti segnaliamo - 20 Dicembre 2013, ore 14.15

 Per avere un quadro completo sull'andamento dei ghiacci polari, non è sufficiente considerare solo i dati relativi all'estensione ma anche a quelli relativi al volume. Andando dunque a studiare tutti i vari grafici inerenti lo stato di salute della calotta polare artica, abbiamo notato due eventi importanti.

Primo: l'estensione della banchisa glaciale, quella che ricopre l'oceano Artico per intenderci, è pressochè stabile su valori poco al di sotto della media (calcolata dal 1979 al 2008). L'anomalia al momento è di circa 500 mila chilometri quadrati e il trend è orientato ad un lento ma quasi costante recupero di ghiaccio in estensione. Attualmente il 2013 ha fatto meglio degli ultimi 6 anni, risultando quindi al sest'ultimo posto rispetto al periodo compreso tra il 1979 e il 2013.

Secondo: la volumetria, ovvero lo spessore della stessa banchisa è in fase di recupero rispetto alle gravose perdite degli ultimi anni. Ciò sta a significare, tra l'altro, che la banchisa artica non solo è stabile nell'estensione ma può contare su uno spessore di ghiaccio in via di consolidamento. Attualmente il 2013 ha fatto meglio degli anni immediatamente precedenti, in particolare 2010, 2011 e 2012. 

Sappiamo infatti che negli anni passati, soprattutto tra il 2007 e il 2012, la banchisa artica aveva ceduto enormi quantitativi di ghiaccio. La ricostruzione del tessuto glaciale in seguito era dunque costituito da ghiaccio giovane, pertanto molto sottile e quindi sensibile alle temperature estive.

Certamente non si può pensare oggi ad una inversione di tendenza, data l'inerzia del sistema oceani-atmosfera, tuttavia pensiamo che la persistente bassa attività solare possa avere un incipiente impatto sui bilanci di massa delle nostre regioni polari e dunque, a lungo andare, anche sul clima del nostro Pianeta.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.12: A4 Milano-Brescia

coda

Code causa viabilità esterna non riceve a Svincolo Sesto San Giovanni-Viale Zara (Km. 138,5) in u..…

h 19.12: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Settimo Milanese-SS11: S.Siro..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum