Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Alpi: repentino rialzo delle temperature in quota e le vallate svizzere finiscono sott'acqua

Un grave fenomeno alluvionale si è abbattuto su alcune vallate dell'Oberland Bernese, dove ha causato danni per 10 milioni di Franchi.

Ti segnaliamo - 12 Ottobre 2011, ore 13.37

 Prima le nevicate, anche abbondanti e fino a quote poste fin sotto i 1000 metri, poi il disgelo, improvviso, brutale. La cronologia degli eventi che ha interessato il versante estero delle Alpi occidentali tra lo scorso weekend e la giornata di lunedì 10 ottobre lascia davvero stupefatti.

Prima il crollo drastico delle temperature, anche 15 gradi in meno, sotto la spinta vigorosa della massa d' aria artica che ha altresì imbiancato le vallate nord-alpine fino a quote perfino inferiori a 1000 metri. Gli accumuli maggiori si sono avuti nei Grigioni e nella zona dell'Oberland Bernese, settore montuoso della Svizzera che culmina con diverse cime di 4 mila metri, come la Jungfrau e l'Aletschorn. E' la zona dei più vasti ghiacciai alpini: basti pensare all'Aletschgletscher che ricopre una lunghezza di ben 25 chilometri, con uno spessore massimo di 900 metri. 

Ora, dopo un fine settimana praticamente invernale, la giornata di lunedì ha visto sopraggiungere un fronte caldo che ha portato rapidamente un sensibilissimo rialzo termico e del limite delle nevicate. Pensate che in 24 ore lo zero termico è salito di oltre 2500 metri. A questo punto, le precipitazioni piovose, ma soprattutto il rapidissimo disgelo, hanno causato una serie di gravi alluvioni.

300 edifici danneggiati e un danno stimabile in circa 10 milioni di Franchi Svizzeri (1 Euro equivale a circa 1,65 Franchi Svizzeri). Tra tutti chi ha avuto la peggio sono stati gli abitanti della Gasterntal, che sono stati evacuati con le loro bestie lunedì in elicottero. Ora sono al lavoro le squadre messe in campo dai vari comuni per sgomberare le vie di comunicazione e ripristinare i collegamenti con le numerose frazioni ancora oggi isolate.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum